7-8 maggio: in arrivo a Milano lo YogaFestival Bimbi!

Il 7 e 8 maggio (dalle 9.30 alle 18.30) non prendete impegni! È in arrivo a Milano, al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, la prima edizione dello YogaFestival Bimbi!

YogaFestival, il primo festival dedicato allo Yoga per tutta la famiglia

Evento creato da YogaFestival, oggi il più importante network dedicato allo Yoga in Italia, lo YogaFestival Bimbi è un festival esclusivamente dedicato all'infanzia. È rivolto ai bambini e da 2 a 12 anni (e ai loro genitori), per scoprire l’affascinante mondo dello yoga e appassionarsi a questa antica disciplina orientale. Si consiglia l’abbigliamento comodo e un paio di calzine antiscivolo.

Saranno due giorni di divertimento e gioco, per avvicinare i piccoli allo yoga in maniera semplice e diretta. Nell'area areo navale, inoltre, sarà allestita una zona ristoro per grandi e piccini, con prodotti naturali e biologici.

L’ingresso allo YogaFestival Bimbi è gratuito con il biglietto del Museo (10.00€ intero e 7.50€ ridotto), che sicuramente merita una visita.

Per visionare il programma dei corsi e dei laboratori, clicca qui.

Perché lo Yoga?

YogaFestival, la più importante e qualificata manifestazione divulgativa di Yoga, nasce nel 2005. Nel 2006 ha luogo la prima edizione e, da allora, il successo di pubblico sempre maggiore, lo ha confermato come realtà stabile, in grado di diffondere lo yoga anche tra chi non ne ha mai sentito parlare.

Come dicono gli stessi fondatori di YogaFestival: “Noi crediamo nello Yoga. E nella qualità dell’insegnamento. Sappiamo che lo Yoga fa bene e aiuta a vivere meglio. Pensiamo che questa antica disciplina e filosofia di vita sia universale, trasversale e senza tempo. Lo Yoga si sta rivelando un supporto di grande valore per un’esplorazione del rapporto tra mente e corpo e tra l’essere umano e il suo contesto. Lo Yoga come nutrimento per i diversi piani dell’esistenza: il corpo, la mente, lo spirito, come percorso per sostenere l’umanità in una fase così critica come quella che stiamo attraversando. Abbiamo pensato a questo festival come occasione unica per portare allo Yoga le tante persone che non l’hanno mai sperimento, insieme a coloro che già lo praticano o lo insegnano, creando un momento di incontro, di scambio, di confronto”.

Lascia un commento