L'abbraccio contenitivo che scaccia tutti i malanni

abbraccio-contenitivo

Patologie, disturbi clinici o un semplice malessere psicologico non si combattono esclusivamente con le terapie farmacologiche, ma anche con delle tecniche alternative che puntano a migliorare il benessere psichico dell’individuo, fondamentale per affrontare con coraggio  e serenità d’animo qualsiasi tipo di ostacolo. Una tecnica in particolare ha colpito la nostra attenzione, perché oltre ad aver dimostrato la sua efficacia è anche molto tenera e piacevole: ci riferiamo all’holding, ovvero l’abbraccio contenitivo che neutralizza le crisi infantili.

Il metodo Holding

La tecnica corporea dell’holding è stata messa a punto e sperimentata da un'equipe di psicoterapeuti americani negli anni settanta per favorire l’interazione e il contatto con i bambini affetti da autismo.

Successivamente la psicoterapeuta Martha Welch ha cominciato a utilizzare la medesima tecnica per favorire la gestione dei capricci, dei difetti di attaccamento e degli accessi d’ira dei bambini cosiddetti normodotati o comunque per aiutarli a superare delle piccole crisi di natura emotiva. A detta della Welch, infatti, se l’abbraccio materno è in grado di far superare al neonato il trauma determinato dal passaggio dal mondo ovattato del ventre materno al mondo reale, allora esso sarà anche in grado di infondere nel bambino sicurezza e fiducia in se stesso, sentimenti indispensabili per affrontare qualsiasi tipo di crisi.

Perché abbraccio contenitivo?

Questo tipo di abbraccio viene detto abbraccio contenitivo in quanto si verifica in un momento in cui il bambino è sovraeccitato e non ha la minima intenzione di essere avvolto in un abbraccio, ma quest’ultimo gli viene, in qualche modo, imposto dall'adulto che cerca di contenere la sua fisicità scomposta.

Care mamme, abbracciate di più i vostri figli!

L’abbraccio è un gesto d’amore molto tenero che riesce a trasmettere protezione e sicurezza a chi lo riceve, soprattutto se si tratta di un soggetto fragile o comunque turbato da qualche evento destabilizzante.

Insomma, care mamme, abbracciate più spesso i vostri bambini, soprattutto quando vi sembrano ingestibili e insopportabili: vedrete che questa buona abitudine oltre che a loro gioverà anche a voi!