Acido folico non solo in gravidanza!

L’acido folico ha numerosi benefici per la salute di una futura mamma e del suo bambino. Assumere questo elemento prima e durante la gestazione, infatti, può aiutare a ridurre sensibilmente la possibilità del bambino di sviluppare malformazioni congenite, come spina bifida, encefalocele e altre patologie. Ma l’acido folico, oltre a queste, ha anche tante altre proprietà curative e preventive per il corpo e utili a conservare il benessere dell’intero organismo. Vediamo assieme quali nel dettaglio.

L'acido folico contro la depressione e i disturbi cardiaci

La vitamina B9 contenuta al suo interno, infatti, può ridurre i livelli di omocisteina nel sangue. Se questo nome non vi dice niente, sappiate che è un elemento che – in alte concentrazioni - può favorire l’insorgere di patologie cardiache e che contrasta la produzione di serotonina, anche detta “l’ormone della felicità”. Per questo motivo l’acido folico ed è indicato per prevenire stati di depressione e per mantenere in salute il sistema cardiovascolare.

Un valido alleato contro l'insorgenza di tumori

Altri recenti studi, inoltre, hanno trovato un legame virtuoso tra i livelli di acido folico nel corpo e la prevenzione dai tumori. L’acido folico, infatti, favorirebbe la sintesi delle molecole di RNA e DNA, riducendo il rischio di mutazioni genetiche, anche di natura tumorale. Assumere acido folico quindi, secondo alcune ricerche mediche, potrebbe ridurre il rischio di contrarre tumori di varia natura: da quelli al colon e al pancreas, a quelli al seno.

Per questo motivo è importante assumere ogni giorno una piccola dose di acido folico – la quantità raccomandata è 0,2 mg al giorno – da aumentare nel momento in cui è in corso una gravidanza, arrivando a 0,4 mg per coprire sia il fabbisogno della mamma che quello del feto, che ne brucia le riserve.

E se non volete assumerlo in compresse, sappiate che potete trovare una valida quantità di vitamina B9 anche nei cibi che ogni giorno portate in tavola: favorite, quindi, cereali, legumi, fegato e frutta.

25 comments

  1. Nadia Occupato 27 ottobre, 2016 at 10:15 Rispondi

    L’acido folico si prende per alleviare i disturbi premestruali e della menopausa….si prende per ottimizzare le possibilità di concepire e quindi regolarizzare l’ovulazione…infatti spesso va dato anche a chi ha un ciclo irregolare. L’acido folico va dato a chi soffre di anemia, cicli dolorosi, ecc e infine va dato alle donne in gravidanza per tutti e 9 mesi per prevenire il rischio di malformazioni e spina bifida. Ormai lo sanno tutti!!

  2. Flavia Bignardi 27 ottobre, 2016 at 22:04 Rispondi

    Consigliano l’acido folico in gravidanza per essere certi che una donna in questo particolare momento non ne abbia carenza, ma in realtà una alimentazione sana e ricca di verdura a foglia verde ci dà già quello che ci serve,con le analisi del sangue si può comunque capire se ne assumiamo abbastanza.
    Sono sinceramente contraria a questa smania di integratori vari che ci ha assalito in questi ultimi anni…
    MANGIATE SANO!!!!!!!

Lascia un commento