Ai bambini portoghesi la Befana regala sigarette

fumo bambini befana portogallo

Mentre in tutto il mondo si combatte il tabagismo soprattutto tra i minori, in un paesino a nord-est del Portogallo la Befana, per i più piccoli, si festeggia a colpi di sigaretta: una strana tradizione che sembra avere radici antiche, ma che è molto dannosa per i bambini.

Sigarette per la Befana, ma non di cioccolata

Anche in Portogallo non di può acquistare tabacco se non si ha 18 anni, ma a Vale Salguiero la Befana sembra non curarsene e sono le famiglie stesse che incitano i bambini a fumare sigarette. Così, non di rado, il 6 di gennaio per le vie di questo paese si incontrano bambini anche di 5 anni che fumano in tutta tranquillità.

Desta scalpore e quasi indignazione il fatto che le autorità non intervengano, ma i paesani intervistati non si scandalizzano, sostenendo che in realtà i piccoli non aspirano e quindi questa tradizione non nuocerebbe alla loro salute. Secondo lo scrittore Jose Ribeirinha, questa usanza affondi le sue radici in epoca pagana durante i riti propiziatori che anticipavano i risveglio della natura. Così, nelle calze di questi bambini portoghesi più che il carbone si rischia di trovare la cenere... Di sigaretta.

Tradizione VS globalizzazione

È una notizia davvero singolare che preoccupa molto, se si pensa che ai bambini del resto d'Europa la Befana porta sì qualche cicca, ma solo da masticare. L'opinione pubblica si scandalizza ogni anno di fronte a questa tradizione ma sembra chiaro che gli abitanti di Vale Salguiero non abbiano nessuna intenzione di cambiare abitudine.

Se da un lato non è certo educativo e oltremodo dannoso per la loro salute spingere i bambini al tabagismo va messo in evidenza l'aspetto antropologico di questa consuetudine. Probabilmente interromperla rappresenterebbe per questa comunità portoghese una rinuncia alla propria identità, di quelle tradizioni che con il tempo si perderebbero nella notte dei tempi.

Siamo davvero sicure però che questa tradizione così malsana meriti di perpetrarsi nelle generazioni a venire o forse sarebbe meglio che gli enti competenti mettano al bando il fatto che gli abitanti di questo paesino non tengano conto della salute dei loro bambini? Moltissimi studi infatti indicano pericoloso anche il fumo passivo in presenza di minori e forse anche questo dovrebbe far pensare...

Lascia un commento