“Allattare in pubblico? Non al mio matrimonio!”

allattare in pubblico matrimonio

Una mamma pubblica sui social un l'invito a partecipare a un matrimonio. Niente di strano fino a qua, se non fosse per una scelta controversa dei futuri sposi: al matrimonio non è possibile allattare in pubblico.

L'invito al matrimonio con il divieto di allattare in pubblico

La moglie del testimone dello sposo ha ricevuto un invito al matrimonio molto particolare. All'interno della busta, oltre alle indicazioni per la cerimonia, c'era una nota a parte proprio per lei con il divieto di allattare in pubblico.

Gli sposi hanno fatto questa esplicita richiesta garantendo un'area dedicata per i bisogni dei neonati. La mamma indignata e infuriata ha pubblicato su un gruppo Facebook l'invito e il suo post è diventato virale scatenando molte polemiche.

divieto mamme allattare in pubblico

Come rispondere a questi sposi?

L'invitata ha scelto di non controbattere andando al matrimonio da sola con il marito ma in compenso ha sfogato la sua rabbia online. Tante altre mamme e donne hanno condiviso il suo post, sperando che un caso del genere non si ripeta mai più e che ci sia rispetto per le mamme che allattano i propri bambini, in fondo è la cosa più naturale del mondo.

Voi mamme come vi sareste comportate al suo posto?

189 comments

  1. Sabina Frauzel 22 settembre, 2017 at 17:59 Rispondi

    Secondo me è stato frainteso. “così non siete obbligate a darlo in pubblico”, io lo intendo che così chi si sente a disagio e vuole stare più appartata può farlo. Ma in effetti è ambiguo.

  2. Angela Greco 22 settembre, 2017 at 18:31 Rispondi

    Auguro a questa sposa di non diventare mai mamma e di perdersi questa meravigliosa esperienza chiamata allattamento! Ma che pensata è questa…un ” area dedicata” ma perché non va lei in quarantena…non c è alcun motivo per allontanare dalla festa una donna che allatta!!! 😠😠

    • Anca Alexandrina Sacota 22 settembre, 2017 at 23:44 Rispondi

      Io auguro a te di colegare il cervello prima di scrivere/augurare una cosa del genere… poi ti vanti che hai allattato e che sei mamma… secondo me sei molto ma molto peggio di questa sposa … ma quanta cattiveria… poveri bambini con mamme cosi cattive… diventerano pure cattivi se i genitori, poi la madre, augura delle cose cosi

    • Mely DG Miluna 23 settembre, 2017 at 00:15 Rispondi

      Meglio un’area dedicata per allattare con tranquillità e lontano dalla confusione il proprio bambino che una cattiveria radicata come la tua… perché una donna che augura ad un’altra di non conoscere mai la gioia di avere un figlio può essere solo una cattiva donna…

    • Angela Greco 23 settembre, 2017 at 09:56 Rispondi

      Ricordo che il giorno del battesimo di mio figlio c erano 4 bimbi…il prete durante la messa ci aveva dato il permesso di allattare anche senza allontanarci dalla liturgia… e si sa che questo gesto di offrire al proprio figlio il nutrimento e la protezione del seno della sua mamma si fa con estrema naturalezza ma anche accortezza coprendosi parte del seno con un lenzuolino senza bisogno di allontanarsi dal pubblico!! Furono anche parole dette dal nostro Papa!! Allattate i vostri figli!!! Poi magari ci sono quelle donne che lo vogliamo fare in riservatezza per carità che lo facciano!! Ogniuno è libero di scegliere come e dove!!! Va bene vi do ragione sul fatto di aver detto una cattiveria…” Il non avere figli” ma è una cosa detta così ad una persona che neanche conosco…ma che se conoscessi e mi direbbe al suo matrimonio di non allattare il figlio in pubblico (ripeto con le dovute accortezze) che strilla dalla fame o solo perché vuole sentire il calore e l’odore della sua mamma…be glielo direi anche in faccia perché no!!!!! Occhio per occhio dente per dente!! E ditemi pure che sono cattiva…ma penso che ogni mamma si difenderebbe, anche con i denti, i diritti ( perché è di diritti che stiamo parlando) del proprio figlio!!!

    • Angela Greco 23 settembre, 2017 at 10:00 Rispondi

      E poi concludo dicendo che le cose oscene non sono vedere un seno che allatta il proprio figlio in chiesa…ma altre, tipo minigonne o indumenti non adatti ai luoghi nei quali ci si reca!!!

    • Angela Greco 23 settembre, 2017 at 13:35 Rispondi

      Si una cattiveria dello stesso livello di quello di una sposa che non vuole che al suo matrimonio si allatti in pubblico, ma fare aspettare un neonato che reclama la sua poppata perché ti devi spostare in un area dedicata all’allattamento ( e magari allontanarti anche dal fratellino maggiore) non è una cattiveria!!! Non potere allattare tuo figlio quando e dove ti pare e sentirlo piangere dalla fame è una cattiveria più grande…perché sono i bambini che ne pagano le conseguenze! Io rimango di questo parere! Poi ognuno la pensa come vuole!

    • Anca Alexandrina Sacota 23 settembre, 2017 at 15:44 Rispondi

      Ma come fai a farre la vittima x l allatamento!!!! “Farre aspetare un neonato”.. mika avra detto di farre 2 kilometri per allatarlo… allontanarti dal fratellino…bambini che ne pagano le conseguenze… ma quanto sei essagerata ti rendi conto? Si prega di COLLEGARE il cervello! Visto che con una sola L non l avevi capito!

  3. Daria Becherini 22 settembre, 2017 at 18:54 Rispondi

    Un po’ ambiguo come messaggio, hanno garantito un’area dedicata ai bambini con tutto il necessario, però lei è stata più signora di loro sicuramente. Io non ho potuto allattare purtroppo ma non ci vedo niente di male a farlo davanti ad altre persone anche perché è come mettere un adulto da parte al pranzo di nozze, cioè togli il diritto di mangiare quando ha fame.

  4. Francesca Bonci 22 settembre, 2017 at 22:36 Rispondi

    Poveretta…io allatto ancora mi figlia di 26 mesi e ne vado fiera non mi son mai vergognati di allattarla in pubblico non ci vedo nulla di male solo un gesto d’amore…io non andrei al matrimonio perché mi sembra discriminatorio e non per l’allattamento in se

  5. Martha Valvo 22 settembre, 2017 at 22:37 Rispondi

    Ma saranno fatti suoi😂😂 sta solo chiedendo una cosa che non vuole al suo matrimonio, che le donne non tirino fuori le tette davanti a suo marito ecc..😂😂 non gli ha già detto che li deve fare a digiuno , solo in disparte…non credo ci sia nulla di male…mo dobbiamo prendere tutto sul personale via. ..eccheppalle!

  6. Romina Cavari 22 settembre, 2017 at 23:03 Rispondi

    Semplice, non andavo, chi non accetta il fatto che debbo alimentare e coccolare mio figlio, non è in armonia con me, meglio salutare la coppia in questione è augurargli tanti anni di vita a due.

  7. Mari Anna 22 settembre, 2017 at 23:30 Rispondi

    Premetto che io ho allattato i miei due figli oltre un anno ciascuno e l’ho fatto ovunque ne avessi la necessità, ma sempre mettendomi in un angolino, non fosse altro per la tranquillità del bimbo. Io nella richiesta della sposa non ci vedo niente di male, anzi secondo me è una gentilezza che ha voluto dedicare alle neo mamme senza che queste fossero costrette ad allattare i figli tra gli schiamazzi, la musica e la confusione che può comportare un ricevimento. Anche perché gli abiti da cerimonia non sono per niente pratici e quindi sarebbe anche difficoltoso mettersi nelle condizioni di allattare in pubblico.

    • Angela Palmiotto 23 settembre, 2017 at 15:37 Rispondi

      Se è stato fatto in buona fede avrebbe dovuto spiegarsi meglio e dire che aveva allestito una zona allattamento x chi avrebbe desiderato servirsene…x chi invece avesse voluto allattare in pubblico doveva specificare altrettanta libertà di farlo

    • Maria De Filippis 23 settembre, 2017 at 15:45 Rispondi

      Beh…. non è che una ‘vuole’ allattare in pubblico, ma se si è fuori deve farlo necessariamente perché chi allatta a richiesta sa benissimo che puoi dargli ora da mangiare… tra 5 minuti te la richiederà nuovamente perché ha sete o perché ha bisogno di contatto, di essere rassicurato, di essere coccolato. Ovviamente non è possibile che la mamma deve fare un andirivieni tra la saletta e il tavolo….sennó meglio non andarci proprio. Su questo credo siamo tutti d’accordo 😅😅. Il mio “forse” finale era inteso come “ti voglio dare una chance, spiegati meglio”( comunque la saletta c’è e per una lunga poppata opterei per quella) …Ma tanto io un’amica così o parenti idem non ce l’ho..😄😄 e sono una mamma che allatta dappertutto con discrezione 😉

  8. Silvia Corcoruto 23 settembre, 2017 at 00:36 Rispondi

    Io non l’ho mai fatto e non apprezzo chi lo fa in pubblico. È un momento intimo, personale e tranquillo e Come tale va preso. Con sto fatto della libertà, chissenefrega di ciò che pensa la gente e così via si sono persi dei valori molto più profondi solo per dimostrare “qualcosa”.
    Questa cosa di allattare in pubblico proprio non mi va giù.

    Detto ciò ognuno fa come crede, non giudico nessuno. È solo un mio parere

  9. Tatiana La Monica 23 settembre, 2017 at 06:23 Rispondi

    Io sarei andata, avrei allattato nell’area dedicata. È un matrimonio, magari con fotografi..é il suo matrimonio perchè polemizzare. Ha fatto un’area dedicata, non ha detto “state a casa” o ” non voglio bambini”.

  10. Linda Di Giacomo 23 settembre, 2017 at 08:31 Rispondi

    Vabbè dov’è il problema? Io stavo a casa mia e fine. A meno che tutti gli invitati avessero a disposizione un luogo personale privato per consumare il pranzo di nozze così da non farsi vedere mangiare in pubblico 😂 (che sinceramente la gente adulta che biascica il cibo a bocca aperta mi fa parecchio schifo, un neonato che prende il seno mi fa solo tenerezza)

  11. Lena CMarie Gio Made 23 settembre, 2017 at 08:32 Rispondi

    Qui ci vuole sempre un po’ di buon senso e il rispetto di tutti, non ho letto l’articolo ma alcuni commenti. Obbligare ad allattare solo nella saletta non ha senso, dall’altro, personalmente, anche se sono per la libertà di allattare dove capita, non mi metterei a tavola con altre persone ad allattare, mi sposterei, anche per avere un po’ di tranquillità, però potrei sedermi a parte, o mettermi in giardino….

  12. Chiara Rota 23 settembre, 2017 at 09:10 Rispondi

    Io non sarei andata al matrimonio , ma probabilmente non sarebbero nemmeno miei amici persone del genere . Io non sono per la”tetta fuori “detto volgarmente sempre e ovunque tipo a tavola mentre altre persone mangiano . Ma credo che una mamma abbia il diritto di allattare il proprio bambino con un po di pudore , andando in una saletta a parte oppure munendosi di un velo per coprirsi . Questa mi pare un esagerazione bella e buona proprio discriminaZione !

  13. Emanuela Murrone 23 settembre, 2017 at 10:39 Rispondi

    Io nin sarei andata al matrimonio!! Ma stiamo scherzando? Qui stiamo invertendo le cose ed è proprio assurdo! Facciamo passare per normale e non ci scomponiamo piu di tanto quanfo.ingiro si vedono “persone svestite” o che quasi fanno sesso.in pubblico mentre poi.diventa un problema allattare in pubblico?? Io ho sempre allattato.in pubblico e non mi sono mai posta il.problema chi nn voleva vedere si girasse dall’altra parte

  14. Claudia Attina 23 settembre, 2017 at 10:44 Rispondi

    personalmente non mi tocca molto..In quanto quel poco che ho allattato non lho mai fatto in pubblico..mi mettevo unpo in disparte..o comunque sempre molto riservata..
    Avrei accettato volentieri la stanzetta dedicata all allattamento per stare più tranquilla..

  15. Katja Bonfitto 23 settembre, 2017 at 11:49 Rispondi

    Bisogna vedere il motivo, ho visto donne in pubblico che rimangono con il seno completamente di fuori 😂😂 tirano giù tutto magari tranquille sul tavolo con altre persone, ok farlo in pubblico ma ci sono modi e modi, io personalmente mi sentivo a mio agio in disparte

  16. Katja Bonfitto 23 settembre, 2017 at 11:49 Rispondi

    Bisogna vedere il motivo, ho visto donne in pubblico che rimangono con il seno completamente di fuori 😂😂 tirano giù tutto magari tranquille sul tavolo con altre persone, ok farlo in pubblico ma ci sono modi e modi, io personalmente mi sentivo a mio agio in disparte

  17. Letizia Cavaleri Claudio Lapini 23 settembre, 2017 at 12:37 Rispondi

    Ognuno fa come gli pare!Io allatto dove sono,al supermercato,a passeggio ecc… Basta essere discrete,nessuno si accorgerà che state allattando,e se poi se ne accorgono pace! Ci sono tante cose che mi danno fastidio…mi giro dall’altra parte,faranno così anche chi non apprezza questo gesto naturale, quale è,l’allattamento. L’ipocrisia galoppa avvolte!

  18. Letizia Cavaleri Claudio Lapini 23 settembre, 2017 at 12:37 Rispondi

    Ognuno fa come gli pare!Io allatto dove sono,al supermercato,a passeggio ecc… Basta essere discrete,nessuno si accorgerà che state allattando,e se poi se ne accorgono pace! Ci sono tante cose che mi danno fastidio…mi giro dall’altra parte,faranno così anche chi non apprezza questo gesto naturale, quale è,l’allattamento. L’ipocrisia galoppa avvolte!

  19. Frost Van Hallen 23 settembre, 2017 at 13:12 Rispondi

    Alcuni commenti di naziste della tetta mi hanno fatto accapponare la pelle! Donne che augurano infelicità e sterilità a questa sposa, donne che ne deridono altre per estrazione o cultura. Dovreste essere educatori, formare delle cazzo di nuove persone che saranno gli adulti di domani. Bel lavoro!

  20. Marialuisa Benvenuti 23 settembre, 2017 at 15:23 Rispondi

    Io ho allattato,e credo che non c’è bisogno di mostrarsi in pubblico,certo che è naturale ma non da farne una bandiera di emancipazione, bensì di riguardo verso noi stesse ed il piccolo, Non importa che ci sia il mondo intero a guardare

  21. Mariagiovanna Frustaglia 23 settembre, 2017 at 15:37 Rispondi

    Quanto fastidio può dare una mamma che allatta il suo bambino?! Rimango sempre basita…sono appena stata ad un matrimonio e non ho avuto alcun problema ad allattare, sempre con un pizzico di garbo, ma allatto comunque e ovunque..e sono felicissima di vivere così bene questa esperienza.

  22. Irene M E Lentini 23 settembre, 2017 at 15:55 Rispondi

    Io ho allattato fino a quasi un anno della mia bimba, ma mi mettevo in disparte, era un momento mio e suo, intimo. Il problema è che ormai è diventato sopratutto esibizionismo… certi atteggiamenti da alcune mamme che allattano danno fastidio anche a me

    • Francesca Graziani 24 settembre, 2017 at 04:14 Rispondi

      Esattamente. Io non sono mamma, non so cosa vuol dire. E non sono una che fa caso a queste cose ma ormai si vedono neo mamme a tette al vento in ogni dove. Io se fossi mamma prima allatterei a casa e poi uscirei…. d’altronde un bimbo così piccolo dubito che stia bene in un centro commerciale affollato a prendere la tetta nella confusione.

  23. Maria Parisi Sammarco 23 settembre, 2017 at 22:46 Rispondi

    questi sposi sono autentici” geni del tatto e della diplomazia”, mi è sembrato di capire che questa restrizione era scritta solo nella partecipazione di questa mamma in allattamento, scritta solo per farla imbestialire….se lo scopo era farle sapere che avevano creato uno spazio per il suo allattamento potevano benissimo indicarglielo come opzione durante il ricevimento…

Lascia un commento