L'allergia all'acqua di Ivy: quando le lacrime provocano danni

orticaria acquagenica

Si chiama orticaria acquagenica, comunemente nota come allergia all'acqua: una patologia rara che ha colpito Ivy, una bambina nordamericana di un anno e mezzo, che non può nemmeno piangere. Quando la piccola Ivy entra in contatto con l'acqua la sua pelle si presenta come ustionata. Bastano solo pochi minuti di contato con l'acqua perché la pelle di Ivy diventi molto arrossata e infiammata.

Come spiegato dai medici, il dolore causato dall'acqua è paragonabile a quello di un'ustione di terzo grado. La sofferenza di Ivy ha commosso il mondo intero. I genitori di Ivy sono profondamente afflitti e hanno deciso di intraprendere una campagna GoFundMe per coprire le cure e le spese necessarie per la ricerca medica.

Il caso di Ivy e l'allergia all'acqua

Ivy è una bambina di 18 mesi che vive in Minnesota insieme ai genitori e alla sorellina. Durante il primo anno di vita Ivy era in piena salute e non presentava nessun problema. Negli ultimi 6 mesi Ivy ha iniziato a presentare strane eruzioni cutanee. Inizialmente i genitori hanno notato che le insolite reazioni alla pelle coincidevano con il momento del bagno. Conseguentemente, hanno pensato che la loro piccola soffrisse di allergie ai saponi. La soluzione attuata è stata quella di non usare più prodotti per la detergenza e di cambiare il detersivo per il bucato. I genitori hanno persino pensato che il problema dipendesse dall'acqua delle tubature di casa e hanno provato a lavare Ivy in casa di amici e in hotel.

La situazione però non è migliorata e la bambina sembrava addirittura peggiorare esternando un fortissimo dolore. Il suo corpo era pieno di vesciche e interamente coperto da infiammazioni. I genitori, sempre più sconfortati, si sono rivolti a diversi specialisti fino a conoscere la dura realtà: Ivy soffre di orticaria acquagenica, una rarissima forma di allergia che compromette in maniera significativa la qualità della sua vita. Ogni volta che Ivy entra in contatto con l'acqua, indipendentemente dalla temperatura, la sua pelle da origine a manifestazioni cutanee, provocandole un dolore lancinante.

Ivy: la bambina che non può piangere

Bastano solo 15 secondi di contatto con l'acqua per provocare eruzioni, vesciche, sfoghi e macchie. Ivy non può nemmeno piangere o sudare. Per la sua mamma è davvero difficile assistere al dolore ogni volta che il corpo della piccola entra in contatto con i suoi stessi liquidi. Al momento Ivy viene curata con gli antistaminici, ma senza grandi miglioramenti.

I genitori temono per il futuro della loro bambina e per questo hanno intrapreso una campagna di raccolta fondi. Lo scopo della raccolta è quello di fornire la migliore assistenza medica per Ivy e contribuire a coprire le spese per la ricerca medica. Chi soffre di orticaria acquagenica non può fare la doccia ed è soggetto a reazioni che possono durare anche 20 minuti. I ricercatori hanno escluso che si tratti di una malattia ereditaria e ad oggi non esiste una cura che porti alla definitiva guarigione.

4 comments

Lascia un commento