Ancona, 800 bambini senza assistenza sanitaria

pediatra-in-pensione-800-bambini-senza-medico

La dottoressa Gianna Gabbianelli, specialista in pediatria, ha deciso di revocare la convenzione con l'Asur Marche Area vasta 2, lasciando circa 800 famiglie senza assistenza pediatrica. In realtà la dottoressa aveva avvisato alcune famiglie di questo provvedimento qualche mese fa, ma molte altre erano assolutamente all'oscuro della revoca della convenzione, e ne sono venute a conoscenza solo tramite una lettera inviata dall'azienda sanitaria.

Una situazione caotica nel picco dell'influenza

Una notizia del genere ha letteralmente mandato nel panico 800 famiglie, anche perché in questo periodo si registra il picco dell'influenza stagionale, ed i bambini sono i soggetti più propensi ad ammalarsi. Gli stessi presidi ospedalieri e le farmacie di Ancona stanno faticando non poco ad affrontare questa situazione, considerando la continua affluenza di bambini influenzati.

Pediatri al completo, le difficoltà di spostamento delle famiglie

Le famiglie avvisate anticipatamente hanno avuto modo di organizzarsi per tempo, ma per tutte le altre la situazione è davvero caotica. Gli altri pediatri presenti in città hanno raggiunto il cosiddetto "tetto dei mutuati", ciò significa che non ci sono medici disponibili. L'unica possibilità per le famiglie è di recarsi presso un pediatra a Falconara Marittima, dove le liste sono ancora aperte, con tutte le difficoltà logistiche e di spostamento che ne conseguono soprattutto in caso di bambini malati.

 

2 comments

  1. Laura Scola 30 dicembre, 2016 at 17:23 Rispondi

    Certo perché la dottoressa avrà deciso di andare in pensione di nascosto e l’ASL non ne sapeva niente? Forse qualcuno, e di certo non lei, avrebbe dovuto fare il suo lavoro e nominare un altro pediatra per sostituirla. Ah già ma siamo in Italia…

Lascia un commento