Appena 600 grammi: ecco Gloria, un miracolo di 26 settimane

gloria-prematura

Poco più di 6 mesi nel grembo della mamma, e già in pericolo di vita. È la storia di Gloria, una piccolissima bimba nata prematuramente presso il Reparto Gravidanza a Rischio dell’ospedale Ruggi di Salerno.

La mamma, Lorena Di Stefano originaria della provincia di Potenza, soffre di una grave patologia ovvero l’assottigliamento della parete dell’utero. Un disturbo che, con l’avanzare della gravidanza, aumenta in maniera esponenziale il rischio che la membrana uterina si laceri e che sia piccolo che mamma possano morire.

Quella condanna già scritta: "La gravidanza va interrotta"

Una situazione drammatica che, sottoposta a parere medico, non lasciava spazio ad interpretazioni: la gravidanza è da interrompere, ed anche in fretta”, “continuare la gestazione è troppo pericoloso e le conseguenze possono essere tremende”. In poche parole, aborto: ecco l’insindacabile giudizio.

Ma la forza di una mamma e la sua determinazione, contro tutto e contro tutti, ha prevalso ancora una volta sul parere dei medici.

Lorena ha deciso di continuare a far crescere la sua piccola nella sua pancia e si è rivolta al Reparto di Gravidanza a Rischio dell’ospedale Ruggi di Salerno che l’ha sostenuta e monitorata in questo delicatissimo percorso ad ostacoli.

Venire al mondo alla 26esima settimana

Lorena ha potuto procedere con la gravidanza, ma non oltre la 26esima settimana di gestazione.

Poco più di 6 mesi, quindi, e per la piccolissima Gloria è stato tempo di venire al mondo.

600 grammi, indifesa, sottosviluppata: il rischio che Gloria potesse non farcela o vivere per sempre con handicap anche seri era concreto.

Eppure, ancora una volta, la determinazione dei genitori, l’amore e le cure di tutto lo staff medico hanno fatto sì che dopo oltre due mesi di ricovero in terapia intensiva, la piccola potesse considerarsi sana e fuori pericolo e addirittura pronta per andare a casa insieme a mamma e papà.

Una straordinaria storia a lieto fine, che accende la speranza per le tante mamme in difficoltà che non vogliono arrendersi. 

41 comments

  1. Alessia Caste 12 dicembre, 2016 at 22:39 Rispondi

    Gloria sei una guerriera vedrai che crescerai alla grande….i prematuri sono una grandi….la mi è nata di 28 settimane e ora ha 20 mesi ed è uno spettacolo….auguri piccola gloria e un forte abbraccio alla tua mamma

  2. Cataldoelorena Lopardodistefano 13 dicembre, 2016 at 12:39 Rispondi

    Sono Lorena la mamma di Gloria di cui si parla… La bimba nella foto non è Gloria, non abbiamo foto di Gloria così piccola perché volutamente non ne abbiamo volute fare .. quindi vi prego di toglierla .. Anche nel rispetto della bimba nella foto che non sappiamo chi è, e che sicuramente non ha dato il suo consenso ad essere messa su Facebook …

Lascia un commento