Quando sono i bambini a spiegarci com'è l'Aldilà

i bambini e l'Aldilà

Per fede o per naturale curiosità umana, da sempre l'Aldilà costituisce un argomento molto interessante, ma quando a spiegarlo sono i bambini, il mistero della vita s'infittisce ancora di più.

Tra le braccia di Gesù

Nel 1994, Colton Burpo, oggi quattordicenne, all'età di 4 anni fu sottoposto a un delicato intervento chirurgico durante il quale il suo cuore cessò di battere per 3 ore.

Il bambino raccontò ai genitori di essere stato seduto in braccio a Gesù nell'Aldilà, ma il fatto più straordinario fu l'incontro con la sua sorellina mai nata e della quale il bimbo non sapeva nulla. La storia di Colton è raccontata in un libro Il paradiso per davvero (Rizzoli) e in un film.

Il video che stringe il cuore

Un racconto commovente è quello del piccolo Silas Edenfield, la cui vita è stata stroncata dal cancro a soli 4 anni. Pochi mesi prima di morire, la sua mamma pubblicò un video in cui il piccino parlava con lei della sua visione del Paradiso.

Questi sono solo alcuni brevi spezzoni del discorso di Silas: 

“Voglio il paradiso. Voglio passare lì tutto il tempo” dice il bimbo. “Avrai un corpo in paradiso?”, gli chiede la mamma. “Si” risponde Silas. E ancora “Come sarà il tuo nuovo corpo?” “Senza cancro”. “E poi… poi Gesù e Dio saranno sempre insieme a me”.

Gli angeli dell'Aldilà che cantano per lui

Nel 2000, Lucas Depuis a 5 anni fu condotto in ospedale d'urgenza per un'appendicite perforante. Fu proprio in quell'occasione che Lucas sentì gli angeli cantare e raccontò al suo papà che era stato proprio Gesù a dire loro di fargli compagnia. E aggiunse:

"Mentre io ero con loro, la mamma era al telefono e tu stavi pregando", ma il bimbo non poteva saperlo perché in quei momenti era sotto intervento in sala operatoria.

1 comment

Lascia un commento