Bimba cristiana lascia la famiglia musulmana e torna a casa

la bimba cristiana era affidata a una famiglia musulmana

La bimba cristiana che era stata affidata alla famiglia musulmana le cui sofferenze avevano fatto il giro del mondo, torna a casa dalla nonna.

Bimba cristiana lascia la famiglia musulmana

Torna a casa e torna a sorridere la bimba cristiana che era stata data in affidamento a una famiglia musulmana a Londra. La piccola era stata costretta a togliere la catenina con il crocifisso, a non mangiare carne di maiale e ad imparare l'arabo. Questo cambiamento così duro le aveva provocato una sofferenza emotiva non indifferente e la sua storia aveva suscitato molte polemiche. Il giudice ha rivisto il caso e ha deciso che la bambina di 5 anni potrà stare con la nonna.

Non è un problema di fede ma di rispetto

La nuova sentenza afferma che nell'affidamento della bimba cristiana devono essere tutelate le origini culturali e religiose del minore. Non è un problema di fede, ma di rispetto delle diversità. Questo non deve creare una rottura tra le religioni, ma deve servire a creare nuove convivenze nel dialogo e nel rispetto reciproco. L'importante, adesso, è che la piccola sia serena e che trovi presto una famiglia che possa prendersi cura di lei.

2 comments

Lascia un commento