Bimbe e fumo passivo: ulteriori motivi per evitarlo

bimbe e fumo passivo

Sappiamo ormai tutti i possibili danni provocati dall'esposizione al fumo passivo, soprattutto quando si parla di bambini. Nuovi studi hanno evidenziato un ulteriore motivo per evitare il fumo in presenza di minori. La correlazione bimbe e fumo passivo ha determinato che le donne esposte da piccole al fumo passivo hanno maggiori probabilità di abortire spontaneamente.

Bimbe e fumo passivo, rischio di aborto da adulte

È quanto è emerso da uno studio cinese effettuato dal team di ricercatori, con a capo Shanshan Yang, presso il Chinese PLA General Hospital di Pechino e pubblicato sul Tobacco Control. È stato preso in considerazione un campione di 20 mila donne con un’età media di 50 anni. Più della metà, esattamente il  57%, era stata esposta al fumo passivo da bambine o prima dei 18 anni. Il sondaggio ha rivelato che le donne che hanno vissuto in casa con fumatori sono più soggette al rischio aborto spontaneo del 20% in più. Le donne esposte al fumo cinque o più volte a settimana hanno il 14% in più di probabilità di abortire. Le donne non fumatrici che vivevano con un fumatore, o esposte al fumo passivo meno di cinque volte a settimana, non hanno presentato un aumento del rischio.

In questo studio però le partecipanti si sono dovute affidare ai loro ricordi dell’infanzia e gli studiosi non hanno potuto constatare realmente a che età le donne hanno abortito o sono state esposte al fumo passivo durante la gravidanza. Alcuni ricercatori infatti sottolineano l’importanza delle differenze di comportamento da un Paese all’altro. In Cina, ad esempio, sono pochissime le donne che fumano mentre la maggior parte degli uomini possiede questo vizio.

Rischio fertilità e aborto spontaneo più alto 

Delle ricerche americane hanno inoltre dimostrato una relazione tra interruzione di gravidanza e fumo passivo da piccole.

Anche una bassa esposizione al fumo di sigarette può arrecare danni al feto in grembo ma non solo;  è stato anche dimostrato che le donne non fumatici che da bambine hanno vissuto con familiari tabagisti o che lavorato con colleghi fumatori per almeno 10 anni, sono dell'8% in più a rischio fertilità.

La soluzione migliore quindi rimane una sola: quella di eliminare il fumo una volta per tutte!

5 comments

  1. Stefania Alvarado 30 marzo, 2017 at 10:58 Rispondi

    Dal primo giorno che ho saputo di aspettare il mio ometto ho buttato nella spazzatura le sigarette e ho detto “ora penserò soltanto al tuo bene” ora ha 18 mesi e non ci ho mai ripensato di ricominciare ☺

Lascia un commento