Un bimbo cieco scrive alla Nintendo: leggi la loro risposta...

bimbo cieco nintendo

Hibiki Sakai è un bimbo giapponese molto speciale. Ha soli dieci anni ma da quando ne aveva due ha a che fare con una cecità che gli impedisce di fare alcune cose molto comuni tra i suoi coetanei. Come giocare ai videogame, il passatempo preferito dai bambini da un angolo all'altro del mondo.

Sakai scrive una lettera alla Nintendo

Il piccolo Sakai ha allora avuto l'opportunità di scrivere alla Nintendo, azienda leader nella produzione e commercializzazione di videogiochi. Ha scritto col cuore una richiesta e la risposta dell'azienda di videogame è stata sorprendente... "Abbiamo passato la tua lettera alla divisione sviluppo di Nintendo. Vogliamo continuare a creare giochi con cui tutti possano divertirsi quindi grazie per il tuo sostegno!".

L'impegno di Nintendo per i disabili

Il piccolo Sakai ha ricevuto una risposta in braille proprio sul suo videogame preferito, Rhythm Tengoku. Sorpreso il piccolo ha potuto "leggere" quanto l'azienda gli ha scritto e l'impegno assunto da quest'ultima perché tutti, indipendentemente dalla disabilità, hanno il diritto di divertirsi giocando.

Lascia un commento