Per essere brave mamme non nascondiamo le emozioni!

emozioni-genitori

Credere che i bambini non siano in grado di percepire i nostri malumori, le ansie e le tensioni è un errore grossolano: essi, infatti, sanno cogliere e assorbire qualsiasi sfumatura emotiva che riguarda i propri genitori, risentendone nel bene e nel male. Proprio in virtù di questa affermazione, sulla quale concordano psicologi e puericultori, è importante non tenerli in una sorta di bolla protettiva, ma fare in modo che essi vengano informati e coinvolti su tutto ciò che accade. Rendere i propri figli consapevoli è uno dei più grossi regali che possiamo fare loro!

Se avete avuto una giornata pesante al lavoro, se una preoccupazione vi tormenta o se state attraversando un periodo difficile, piuttosto che trasmettere involontariamente il vostro malessere a un figlio ancora piccolo, è più giusto che vi apriate con lui.

Raccontiamo le nostre emozioni, i piccoli ci guariranno

In questo modo gli farete capire con le giuste parole che anche i grandi hanno emozioni e soffrono e che, talora, necessitano di un pizzico di comprensione da parte dei bambini. Molte di voi si stupiranno di come i vostri figli saranno in grado di risollevare il vostro umore, divenendo per voi una vera e propria risorsa terapeutica.

I bambini, infatti, sono dotati di capacità empatiche straordinarie e il loro affetto incondizionato può rappresentare per voi un rimedio prezioso per recuperare coraggio ed energie. Cosa c’è di meglio, infatti, dell’abbraccio consolatorio del proprio piccolo?

I genitori non sono dei super eroi

È importante, in altri termini, che i vostri figli capiscano che i propri genitori non sono dei super eroi incrollabili e infallibili, ma che sono degli esseri umani con le proprie debolezze e i propri momenti no. La vostra onestà sarà senz'altro ripagata e, in questo modo, sarà più semplice stabilire un sano equilibrio sentimentale ed emotivo tra voi e i vostri figli. 

Lascia un commento