Caccia al Bonus Mamme 2017

caccia al bonus mamme 2017

Nel mese di marzo il bonus maternità era stato annunciato dal ministro della Famiglia Enrico Costa, con il versamento di 800 euro alle future mamme prossime al parto. Tutto molto bello, peccato però che al momento di questo bonus non ce ne sia traccia, né tanto meno si hanno notizie sulla presentazione della domanda.

Caccia al Bonus Mamme 2017, i problemi della burocrazia

L'Inps comunica che erano previsti dei tempi tecnici di attesa per avviare la piattaforma online, aggiungendo che il bonus sarà presto disponibile, senza però fornire indicazioni più precise. Per bypassare la solita burocrazia italiana sarebbe stato possibile richiedere il Bonus Mamme 2017 in formato cartaceo, senza attendere l'attivazione della piattaforma online e per snellire la procedura.

Il Bonus Mamme 2017 sarà retroattivo

Le mamme prossime a partorire però possono stare tranquille: il provvedimento è retroattivo e quindi sarà possibile usufruirne anche dopo la nascita del bimbo. A differenza del bonus bebè, collegato all'Isee, il bonus mamme sarà disponibile per le cittadine italiane, comunitarie ed extracomunitarie con permesso di soggiorno che risiedono in Italia, indipendentemente dal reddito.

8 comments

  1. Alessandra Di Giacomo 21 marzo, 2017 at 10:35 Rispondi

    Scusate ma il bonus nido è valido solo x chi ha partorito o partorirà nel 2017? Fanno un casino con tutti sti bonus che poi non si riescono ad avere. Anche questo nuovo addirittura lo danno a tutti, indipendentemente dal reddito solo x i nuovi nati di quest’anno? E gli altri chi sono, di serie b? Mah…

Lascia un commento