Cani e bambini in spiaggia: il pediatra approva!

Cani e bambini in spiaggia

Lo sottolinea Italo Farnetani, pediatra ordinario alla Libera Università Ludes di Malta: far giocare in spiaggia cani e bambini rende felici i vostri figli.

Il motivo è semplice: in una società ormai intaccata dalle nuove tecnologie, in cui conta di più una schermata fredda da un contatto interpersonale, una carezza o una coccola anche a un animale e far interagire i bambini con gli animali mentre si è al mare porta diversi vantaggi.

Rischio di infezioni per i bambini che giocano coi cani? No!

Per il pediatra farli interagire insieme porta un benessere psicologico: i bambini si sentono meno soli, possono giocare con un amico a cui sono legati. Nessun rischio di infezioni per i bambini: Farnetani sottolinea che «non ci sono pericoli infettivi e, se si rispetta l’animale, anche i morsi non sono più un rischio.»

Cani e bambini in spiaggia: attenzione sì, divieto no

Per il pediatra il problema principale non è vietare il contatto tra animali e bambini, ma educare gli adulti a far stare i propri figli con gli animali senza pericoli. I bambini, per esempio, devono imparare a non toccare possibili feci che trovano in spiaggia, se non adeguatamente raccolte dal padrone del cane. 

Lascia un commento