Capelli dei neonati: tutto quello che c'è da sapere

capelli dei neonati

Alcuni nascono completamente calvi, altri con una chioma folta e scura e altri ancora hanno strani ciuffi in testa. Ogni neonato ha una capigliatura differente e intorno al taglio di capelli dei più piccoli ci sono curiosità e leggende molto particolari.

I capelli cadono anche nella pancia della mamma

Le curiosità sui capelli dei neonati sono tante, a partire da quando spuntano nella pancia. Intorno al quinto mese di gravidanza si inizia a formare il lanugo, una peluria sul cuoio capelluto che cade già durante la gestazione, verso l'ottavo mese. In questo periodo la futura mamma sente aumentare anche un fastidioso bruciore di stomaco, per cui si tramanda di generazione in generazione che sia correlato proprio alla crescita dei capelli. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che questa corrispondenza, probabilmente, è dovuta a dei fattori ormonali che da un lato fanno emergere i peli sul feto e dall'altro creano fastidi alla donna. La peluria, però, non sempre cade e per questo molti bambini nascono con una folta chioma, ma si tratta sempre di capelli provvisori, che nella maggior parte dei casi non assomigliano all'aspetto che avranno dopo il primo anno di vita.

Capelli dei neonati: quando cambiano?

Ricci o lisci, chiari, scuri o rossi? il tipo di acconciatura del piccolo appena nato cambia totalmente durante i primi 12 mesi, perché i follicoli piliferi impiegano questo tempo per arrivare alla loro maturazione naturale. A partire già dal terzo/quarto mese di vita il neonato inizia a perdere i capelli, ma questo fenomeno non deve destare preoccupazione. Infatti, lo "stempiamento" è una fase necessaria in cui la peluria lascia spazio ai capelli veri. Tale processo potrebbe durare fino ai tre anni, ma di solito si assesta intorno al primo compleanno. Per questo motivo si consiglia di tagliare i capelli al bambino dopo il primo anno di età, dopo il processo di cambiamento.

I capelli rossi: una rarità possibile

Il colore dei capelli dei neonati non è definitivo alla nascita, a volte diventano più chiari o più scuri, ma se il piccolo nasce con una chioma rossa difficilmente questa si trasformerà. Si verifica spesso che pur non avendo in famiglia casi del genere i piccoli nascano con questo colore di capelli. Il rutilismo, ovvero la caratteristica di avere la capigliatura di colore rosso, è correlato ad un gene di cui i genitori sono portatori. Si tratta di situazioni molto rare, che suscitano stupore, ma sono del tutto normali.

7 comments

  1. Esther Cappelli 6 luglio, 2017 at 10:18 Rispondi

    Tutto quello che c’è da sapere sui capelli dei neonati è che cadono intorno ai quattro mesi e che i capelli rossi sono una rarità ? Non è la prima volta che il titolo non corrisponde molto al contenuto dell’articolo in questo sito.

Lascia un commento