Arriva Carnevale! Trucchi e maschere fai da te per bambini

trucchi Carnevale bambini

Carnevale è alle porte, e per chi desidera festeggiarlo con i propri bambini è sempre un po’ complicato riuscire ad organizzare per bene i costumi, le maschere e le eventuali feste per l’occorrenza. Per evitare di correre il rischio di dedicarsi all’ultimo momento alla ricerca del travestimento, ecco alcuni trucchi per realizzare maschere per bambini per il Carnevale 2018 fai da te.

Trucchi di Carnevale: le accortezze per i tuoi bambini

Per applicare il trucco sul volto del tuo bambino devi avere una particolare attenzione nello scegliere dei prodotti ipoallergenici, per pelli particolarmente sensibili come quelle dei bambini. Ricordatevi inoltre di spalmare una crema idratante prima di procedere con l’applicazione del trucco, in modo tale da facilitarne la rimozione una volta finito il travestimento del vostro bambino. Seguendo queste piccole accortezze, il trucco dovrebbe venir via semplicemente con un po’ di acqua calda e sapone. Rimuovete completamente ogni traccia di trucco prima che il bambino si metta a dormire, così da permettere alla pelle di respirare senza problemi.

Se invece si vuole optare per trucchi naturali, ci sono diversi modi per poterli realizzare. Ad esempio, per i colori è possibile utilizzare della frutta o della verdura. Più precisamente, la carota per l’arancione, i mirtilli per il viola e gli spinaci per il verde. Scelto il colore, tritate nel frullatore la frutta o la verdura scelta. Mettere a bollire un quarto di bicchiere d’acqua e mischiatelo con il preparato. Una volta raffreddato, potrete combinarlo con del dentifricio naturale, che non contenga né fluoro e né componenti potenzialmente irritanti. Per applicarlo, usate dei pennellini per il make up.

Travestimenti di Carnevale: come realizzarli spendendo meno

Per spendere meno, senza rinunciare ad un costume degno di questo nome, è possibile adoperare piccoli accorgimenti che diano l’idea di una maschera di Carnevale a tutti gli effetti. Basti pensare ad un costume da rockstar tipo quello di David Bowie. Si può indossare qualsiasi cosa che richiami un po’ l’abbigliamento della star inglese, per poi lavorare sul viso disegnando il tuono che ha contraddistinto uno dei volti britannici più conosciuti di sempre.

Oppure se non si ha la possibilità di ricorrere al make-up, si può trovare un espediente che possa raggiungere un risultato simile ad un vero e proprio costume. È il caso di uno dei cartoni animati che ha segnato, a suo modo, l’infanzia di tutti i bambini: i Puffi. Basterà infatti far indossare al proprio bambino una tuta o un pigiama che richiami i colori di questi simpaticissimi personaggi, e metterci un cappello bianco con la punta allungata. Fare attenzione ai colori: il pantalone deve essere bianco, mentre la parte di sopra deve essere sul blu. Quindi, basta un po' di inventiva e piccoli accorgimenti per ottenere un travestimento degno di nota, senza spendere un capitale.

Costumi di Carnevale per bambini fino ai 2 anni

Per chi volesse fin da subito dare modo ai bambini appena nati di avere dei loro travestimenti, ce ne sono alcuni di veramente sfiziosi che fanno al nostro caso. Ci sono diverse alternative con cui potersi divertire. I travestimenti più usati sono quelli che richiamano la frutta o la verdura. Oppure ad animaletti di ogni tipo, come cocinelle, farfalle, leoncini. Per chi vuole solo strappare un sorriso, esistono particolari ciucci, tipo quello che raffigura due dentoni o un paio di baffi.

Lascia un commento