Caterina Balivo: Ho scelto il parto naturale per amore

Caterina Balivo parto naturale

A fine agosto Caterina Balivo ha partorito Cora, la secondogenita dopo la nascita di Guido Alberto. La conduttrice partenopea ha rilasciato una lunga intervista in cui parla del suo parto e della sua nuova maternità.

Caterina Balivo: "Perché ho partorito senza anestesia"

Il primo parto per Caterina Balivo è stato piuttosto traumatico poiché ci sono state varie complicazioni, al punto che l'ex finalista di Miss Italia la definì su Twitter un'esperienza "pulp". Molte mamme probabilmente per il secondo parto avrebbero optato per l'anestesia epidurale, ma così non è stato per la Balivo. La conduttrice spiega che il concepimento del bambino è un atto d'amore, quindi secondo lei anche il parto deve avvenire nella maniera più naturale possibile.

La nascita di Cora

In effetti anche la nascita di Cora è stata piuttosto rocambolesca. La Balivo si era preparata per partorire in casa, infatti la stava seguendo personalmente un'ostetrica privata. La piccola però aveva fretta di nascere, così ha anticipato i tempi ed è venuta alla luce a Grosseto dove la conduttrice era in vacanza. Dopo un periodo di meritato riposo, la Balivo è pronta a ritornare alla conduzione di "Detto Fatto".

534 comments

    • Titti Pinto 27 settembre, 2017 at 13:06 Rispondi

      Stavo scrivendo la stessa cosa credimi.. .e intanto ki purtroppo a fatto il cesario siamo sempre x loro mamme di serie b….io ne o fatti 3 XK purtroppo era stato deciso cosi xo a volte fa male leggere qst discriminazioni. …

    • Sabrina Sabrina 27 settembre, 2017 at 13:35 Rispondi

      Nessuna mamma è meno dell’altra l’amore per un figlio nn si quantifica ne ha parole ne ha gesti. Siamo mamme alla stesso livello amiamo i nostri figli anche se siamo state costrette ha metterli al mondo con Cesareo. Basta con queste discriminazioni, so anche che vuol dire avere le doglie visto che ha me è stato indotto ma nn ho scelto io di avere il cesareo ma è stata urgenza per sofferenza fetale, e che facevo morire mia figlia ma andasse al quel paese lei e come lei pensa questo.

    • Nicoleta Sburlea 27 settembre, 2017 at 13:36 Rispondi

      Va bene,partite le contrazioni andiamo avanti finché il battito di mia figlia non c’è più.Cesareo d’urgenza è la mia bimba e stata salvata.Avevo scelta?No.E un atto d’amore?SI.Balivo spari solo cavolate

    • Giuseppina Esposito 27 settembre, 2017 at 13:49 Rispondi

      Io invece ho scelto l’epidurale e la rifarei!!!! Col secondo me lo hanno fatto ad 8 centimetri quindi vi posso assicurare cha a differenza della prima, i dolori li ho sentiti….ma é stata una favola. Ho peccato? Parti meravigliosi che rifarei anche subito. Invece di gridare io facevo le battute con ostetrica e mio marito.

    • Angela Simona Niculae 27 settembre, 2017 at 14:47 Rispondi

      Da noi in Romania,tanti dottori dicono subito,cesareo,anche se non c’è bisogno,io ho dovuto fare il cesareo per una complicazione e quando andavo ad allatare mio figlio in ospedale c’era un’assistente che mi tratava con tanta indifferenza e mi giudicava che ho fatto il cesareo,pensando che ho scelto la via meno sofferente,anche se non è proprio così,si soffre tanto anche con il cesareo.comunque dopo che li ho detto che è stata un urgenza e stata zitta,però sempre antipatica

    • Angelica Lazzaro 27 settembre, 2017 at 15:33 Rispondi

      Sabrina se dico ” a vantaggio dell’uomo” mi riferisco a questa differenza! Non sono ambiti paragonabili! Anche la febbre ha una sua funzione ma non è che la facciamo arrivare a 41 e aspettiamo di morire o prendiamo l’antipiretico ogni volta che abbiamo 37.6 di febbre!! E daiii un po’ di cultura, su!

    • Angelica Lazzaro 27 settembre, 2017 at 15:43 Rispondi

      Non fraintendiamo poi il discorso “essere (buone) madri” con l’utilizzo sconsiderato di pratiche mediche. Io sul primo aspetto non mi permetto si esprimere giudizi. Parlo solo di cattiva educazione sanitaria e campi affini.

    • Francesca Aureli 27 settembre, 2017 at 16:50 Rispondi

      “Vacche nella stalla” non è dispregiativo. È solo per indicare, magari un po’ troppo enfatizzando lo ammetto, il parto naturale, classico, quello delle nostre nonne,via. Non volevo dare della vacca a nessuno, sono donna anche io e anche io ho intenzione più avanti con la persona giusta di mettere al mondo un figlio. Ma entro nel merito della discussione perché anche io mi sentirei offesa se facessi l’epidurale o il cesareo e mi sentissi dire che il solo parto naturale è amore. Primo perché mettere al mondo un bambino è amore in ogni modo. Casomai l’aborto non è amore, ma anche questo è DISCUTIBILE!! Ora non mi soffermo qui.
      Per quanto riguarda la funzione del dolore, ha la funzione si, di farti sentire le contrazioni e farti dare la spinta per fare uscire il bambino. Ma se fai l’epidurale ti dicono i medici quando spingere perché loro vedono la contrazione. Se non erro. Sennò che ci stanno a fare i medici??
      Ci sarà un motivo per il dolore.. Ma non a caso c’è sempre un buon motivo per evitarlo.

    • Angelica Lazzaro 27 settembre, 2017 at 16:59 Rispondi

      Non c’è sempre un motivo per evitarlo! Qualche volta si..ha senso..per esempio dal dentista come si diceva prima..ma pensa se i nostri recettori del dolore non funzionassero o li disattivassimo? L’esempio più banale: ti stai bruciando una mano sul fuoco. Non te ne accorgi e ti ritrovi un ustione di terzo grado!! C’è sempre un buon motivo quindi per evitare il dolore??

    • Francesca Aureli 28 settembre, 2017 at 00:31 Rispondi

      Per me è buon senso evitarlo quando si può. Dentista, operazione chirurgica e..ora che c’è anche la possibilità il parto. Anche perché si sa..per la donna è il dolore più forte esistente e ci sono alcune future mamme anche costrette a farlo per via di malattie cardiache per le quali non possono mettersi alla prova così tanto. E in quei casi non sei lasciato solo. Mai. Hai sempre medici intorno che mai ti permetterebbero di stare male o che ti succeda qualcosa.
      Per quanto riguarda l’ustione.. Se tutto ti funziona hai l’istinto di cavare la mano(o quello che sia) on d’evitare ustioni gravi. Se ad esempio un incidente grave ti ha tolto i recettori (ovvero l’istinto di togliere la mano) cosa che purtroppo è già successo a tante persone.. certe cose eviteresti di farle credo, o cmq non saresti mai lasciata sola anche in quel caso suppongo. Ad ogni modo: l’importante è essere buone madri, fare il possibile per i figli in tutta la vita dopo il parto. Non durante!! E buona vita a tutte 😘

  1. Titti Pinto 27 settembre, 2017 at 13:07 Rispondi

    E un atto d amore già decidere di creare una cosa tua immensa come un figlio o ke nasca CN parto naturale o ke nasca con un cesario a volte anke d urgenza….è l amore ke conte no il parto in se….XK noi amiamo qst esserini già da quello 2 linee sul test e qnd alla prima eco si vede solo un puntino….

  2. Elena Boh 27 settembre, 2017 at 13:08 Rispondi

    Certo allora chi partorisce con cesareo per scelta o necessità non ama il suo bambino…..che frase molto triste….il concetto poteva anche essere giusto ma detta così la trovo un Po offensiva verso chi ha partorito in altri modi. Un Po come quando sembra che se non allatti al seno il tuo bambino allora sei una pessima madre snaturata mha

  3. Chiarafrancesca Messina 27 settembre, 2017 at 13:19 Rispondi

    Io ho partorito con il cesareo, figlio avuto da un atto d ❤️ amore, a 38 anni con due ernie lombari e protrusioni sparse. Se avessi voluto il naturale, cosa possibile xké ho avuto una gravidanza spettacolare, probabilmente sarei rimasta bloccata chissà per quanto tempo, è la colf 24 h non potevo permettermela.. che dichiarazione del cavolo🤷‍♀️🤦‍♀️

  4. Maria Teresa Cococcia 27 settembre, 2017 at 13:20 Rispondi

    Ma perché pubblicate queste notizie? Tutte le mamme preferirebbero un parto naturale poi ci pensa la vita a decidere come andrà, lei non ha fatto nulla di straordinario, ha partorito come succede da milioni di anni e le è andata bene ma non ci vedo nessuno scup in questo….

  5. Alice Cappellacci 27 settembre, 2017 at 13:20 Rispondi

    Ma vai a cagare! Sembra che ha partorito solo lei!! Pensava di dire una genialata e invece ha detto una cagata! Allora io, che ho chiesto l’epidurale non amavo mia figlia? Dai va là, fenomena di sto cazzo!

  6. Sabrina Sabrina 27 settembre, 2017 at 13:21 Rispondi

    Nn capisco perché fanno passare il parto cesareo come livello b io ho dovuto farlo d’urgenza mi era stato indotto il parto ma nella notte la mia bimba è andata in sofferenza fetale . E allora perché ho fatto il cesareo nn amo la mia piccola???? Ma per favore mia figlia per me è la mia vita, finiamola con questa storia

    • Samira de Santis 27 settembre, 2017 at 15:06 Rispondi

      Ho letto eccome se ho letto, sono mamma di una bambina nata con parto cesareo d urgenza, non per questo amavo meno mia figlia mentre veniva al mondo e non per questo la amo di meno, il cesareo spesso vieni considerato un parto non doloroso e di serie b, non è cosi la sofferenza c è nel naturale e nel cesareo, cosi come la gioia di mettere al mondo una vita. Non si puo mai sapere cosa accade in quei nove mesi, faccia meno la signora che al momento del parto siamo tutte uguali!

    • Sabrina Sabrina 27 settembre, 2017 at 23:59 Rispondi

      Appunto Ca’ Cà Maddy Pruna è quello che ho detto ognuno fa la.sua scelta per quanto sia possibile poi sono gli eventi che possono cambiare. Cmq io esprimo il mio pensiero e nn oltrepasso il pensiero degli altri. Nn credo sia stato carino da parte tua dire a Samira de Santis che è dura di comprendonio ha solo scritto la sua esperienza e una sua opinione. Premesso che nn conosco nessuna delle mamme presenti in chat. Ma io nn mi azzardo a giudicare senza aver conosciuto

    • Mariarosaria Veneruso 28 settembre, 2017 at 09:39 Rispondi

      care mamme non perdiamo di vista il buon senso,comunque si partorisca l importante è che il bimbo o bimba nasca bene,e comunque siamo privilegiate rispetto a quelle mamme potenziali che non riescono ancora nonostante le cure ad averne .é a loro che va il mio più sincero augurio di stringere a sé un bambino.auguri a voi che gia siete potenziali mamme e sicuramente non darete importanza alla modalità di parto !!!!

    • Mariarosaria Veneruso 28 settembre, 2017 at 09:39 Rispondi

      care mamme non perdiamo di vista il buon senso,comunque si partorisca l importante è che il bimbo o bimba nasca bene,e comunque siamo privilegiate rispetto a quelle mamme potenziali che non riescono ancora nonostante le cure ad averne .é a loro che va il mio più sincero augurio di stringere a sé un bambino.auguri a voi che gia siete potenziali mamme e sicuramente non darete importanza alla modalità di parto !!!!

    • Mariarosaria Veneruso 28 settembre, 2017 at 09:39 Rispondi

      care mamme non perdiamo di vista il buon senso,comunque si partorisca l importante è che il bimbo o bimba nasca bene,e comunque siamo privilegiate rispetto a quelle mamme potenziali che non riescono ancora nonostante le cure ad averne .é a loro che va il mio più sincero augurio di stringere a sé un bambino.auguri a voi che gia siete potenziali mamme e sicuramente non darete importanza alla modalità di parto !!!!

  7. Maria Teresa Cococcia 27 settembre, 2017 at 13:23 Rispondi

    Che credete sia una passeggiata farsi tagliare e ritagliare, affrontare una spinale ecc? Per me è stata una passeggiata, sarò stata fortunata ma ero in piedi la mattina dopo ma non mi permetterei mai di criticare come si sceglie di partorire, basta che nasca e stia bene fatelo un po’ come vi pare!

  8. Maria Rita Aielli 27 settembre, 2017 at 13:24 Rispondi

    Allora io che ho avuto mia figlia con fecondazione assistita ed è nata con parto cesareo non è un atto di amore? Dovresti solo vergognarti ad aver pensato e successivamente espresso un concetto del genere!!!!!!

    • Valentina Di Cristina 27 settembre, 2017 at 15:56 Rispondi

      No, ma poi se magari ci aggiungi che non hai nemmeno allattato allora sei da eliminare dal concetto mamma. Sono ironica ovviamente. Questa intervista ha dell’assurdo. Io sono una madre pessima perché il parto cesareo lo avevo chiesto e mi è stato risposto che è sempre un intervento e che quindi dovevo fare necessariamente il parto naturale. Morale? Ho dovuto fare il cesareo d’urgenza per il liquido tinto. Allora sono proprio un reietto ahahahahahaha

  9. Elisa Lizza 27 settembre, 2017 at 13:25 Rispondi

    Il mio parto cesareo è stato un atto d’amore verso il mio bimbo tanto quanto il suo parto naturale…
    I medici hanno optato x il cesareo essendo la via più sicura sia x il bimbo che x la sottoscritta,nn è stata una scelta x sfizio!!!

  10. Gianluca Lucrezia 27 settembre, 2017 at 13:26 Rispondi

    Se ha “scelto” vuol dire che ha avuto l’opportunità di decidere, chi non può scegliere partorisce comunque, anche se con un cesareo. Siamo nel 2017 e ancora si parla come se ci fosse una differenza o un “privilegio”, il che è a dir poco ridicolo!
    E poi che lei abbia rifiutato l’epidurale che significa? Vuole attribuirsi qualche merito? Questo non fa di lei una madre migliore di chi la richiede, ma che scemenza è questa!
    Non siamo nell’era preistorica, se la scienza fa progressi tali da poter alleviare il dolore ma ben venga!
    Non mi è mai stata simpatica, proprio per niente, e confermo che non mi sono mai sbagliata!

  11. Simonetta Cococcia 27 settembre, 2017 at 13:26 Rispondi

    Ma ke cazzate devo sentire….io ho partorito 2 gemelli ed ho fatto il cesareo ke vuol dire nn è amore lo stesso ma ke c@@@dite ?I figli sono tutto tutto capito sia se nascono con parto naturale sia cesareo . Smettetela con ste ca@@@@

  12. Federica Margutti 27 settembre, 2017 at 13:27 Rispondi

    Mia nonna diceva che le teste che vedi in giro sono passate tutte di lì! Per cui non sei la prima….parto naturale o cesareo non fa differenza,è un atto d’amore ugualmente.
    E te lo dice una che ha fatto naturalmente, come dici tu.

  13. Concetta Gullì 27 settembre, 2017 at 13:28 Rispondi

    Siamo ancora a questi livelli io ho fatto l epidurale e ho sofferto lo stesso quando sn arrivate le spinte ma stiamo scherzando? Questa deficiente xké è quello ke è dovrebbe stare più a casa con la figlia come facciamo in tante di noi piuttosto ke mollarla x tornare in TV nn credete? Quello si ke è un atto d amore !

  14. Chiara Capecci 27 settembre, 2017 at 13:29 Rispondi

    Hai fatto il parto naturale xke hai avuto culo e sei stata fortunata a non aver avuto problemi. Anche chi fa il cesareo partorisce X Amore, tesoro… anzi, c è ancora più Amore nell’ affrontare un parto cesareo d’urgenza di 3 ore e periodo post parto non facile…ma ascolta, c’è sempre Amore nel lasciare tua figlia di un mese e mezzo X tornare in tv?

    • Elisa Ciccipucci 27 settembre, 2017 at 14:22 Rispondi

      È vero fare il cesareo è diventato un business in molte strutture soprattutto private, e negli ambienti alto borghesi molte donne scelgono o guarda caso vanno a finire a partorire con il cesareo chissà perché visto che costa il triplo di un naturale

  15. Jessica Braido 27 settembre, 2017 at 13:37 Rispondi

    Permettiamo che non trovo giusta una frase del genere xké i “vip” posso o scegliere tra cesareo e naturale? Il parto è naturale in caso estremi si va in cesareo e quelli programmati sono cmq parti (vuol dire che deve essere fatto così è basta) nessuna è inferiore a nessuno x il tipo di parto avuto ma una frase del genere è davvero stupida. Non può scrivere x amore ho fatto il parto naturale.. solo xke sei famosa ti credi wonder woman ma x piacere siamo mille volte più tigri tutte noi di lei

  16. Kiara Canini 27 settembre, 2017 at 13:42 Rispondi

    Che bel messaggio!ma perché lei come le sue colleghe non se ne stanno zitte che fanno più bella figura?la Hunziker con i kili in più,l altra con l allattamento…che poi sono tutti discorsi per passare in positivo,per cosa non si sa…siamo tutte mamme ne più ne meno parto naturale,latte materno,kili in più…fatela finita!

  17. Alis Luli 27 settembre, 2017 at 13:45 Rispondi

    Io, dovevo nascere in casa, 25 anni fa, parto naturale, ma poi ci fu il liquido tinto e mia mamma dovette andare in ospedale, il travaglio non partiva, ma guai se le fecero il cesareo, era tabù, ancora un po’ moriva per mettermi al mondo e idem con mio fratello. E poi io, partorito naturalmente,senza epidurale (perché tanto non la potevo ne potrò mai fare) in due ore perché mi è andata di gran culo, c’è differenza se fossi dovuta incombere in un cesareo d’urgenza!? Mha , quanto sono piccole certe persone, e soprattutto sono VIP, e gli viene permesso di dire tutto, cose così sbagliate .
    Forse la notorietà del nome ha fatto dimenticare che sono umani, uomini e donne, come noi. Non hanno né più né meno. Sei una mamma come tutte le altre, per ora nessun merito in più di noi !

  18. Patrizia Chillemi 27 settembre, 2017 at 13:46 Rispondi

    Anch’io avevo scelto il parto naturale,purtroppo però il mio bambino aveva il cordone stretto intorno al collo e col parto naturale non sarebbe mai nato. Piuttosto cara Caterina devi dire che sei stata fortunata a poter partorire con un parto naturale… non che l’hai scelto!

  19. Rosa De Micco 27 settembre, 2017 at 13:46 Rispondi

    Anch’io ho avuto due parti naturali ma tornassi indietro sceglierei ik cesareo, ad entrambi ho fatto due giorni di travaglio e tantissimi punti fino all’ano quindi nn sempre è una bella esperienza io ad entrambi ho solo un brutto ricordo

  20. Rabia Iftikhar 27 settembre, 2017 at 13:47 Rispondi

    Amore?bo pensiamo tt in modi diversi il parto naturale care mamme e pure una sofferenza x la mamma si ma pure x il piccolino/a quindi bo!
    Ps: da qnd concepito fino a qnd lo vedi e tutto amore non è di certo il parto a dimostrarlo!

  21. Angela Amatore 27 settembre, 2017 at 13:47 Rispondi

    Allora chi ha dovuto x forza fare un cesareo e meno mamma delle altre???? X favore a volte nn e tutto rose e fiori, a volte x scongiurare situazioni bisogna ricorrere al cesareo…..io amo mio figlio nn importa come l ho messo al mondo…..l unica cosa che so che se x salvare la vita bisogna intervenire chirurgicamente che ben venga…..rispetto x tutte le madri…..

  22. Elisa Giusa 27 settembre, 2017 at 13:52 Rispondi

    Eh allora io non ho partorito con amore xe ho fatto il ceraseo xe mio figlio stava soffocando ???? Ma x favore !!!! Il cesareo non è una scelta ! È normale farlo se si corrono rischi !

  23. Maria Flacco 27 settembre, 2017 at 13:53 Rispondi

    Caterì ma che stai a di! Non si sceglie di fare il cesareo o il naturale! O tu che ti chiami Balivo hai potuto scegliere? Se si fa il cesareo è perché subentrano altri problemi… più gravi. Punto.

  24. Giada Addazii 27 settembre, 2017 at 14:06 Rispondi

    Io ho avuto un cesareo d’urgenza e se volevo fare questo”gesto d’amore” come
    Dice lei, ne uscivo con 50 punti in mezzo alle gambe,mia figlia tirata fuori con il forcibe e ingoiando il meconio…quindi cara caterina…vaffanculo ,il mio gesto d’amore verso mia figlia e’ stata quella di entrare in sala operatoria,sentire l’epidurale e contemporaneamente una contrazione,12 ore di travaglio…perche 4360 kg come li cacciavo????

  25. Lou Yari Deiana 27 settembre, 2017 at 14:11 Rispondi

    Voglio fare il 4 figlio e partorirlo dal culo ….chissà magari divento pure io figa….
    questa che ha di diverso rispetto tutte noi ?
    Io ne ho avuto 3 figli, 3 gravidanze diverse, 3 parti diversi, orrendi…e naturali senza epidurale e mica merito la medaglia miglior mamma…:)

  26. Sabrina Vivian 27 settembre, 2017 at 14:13 Rispondi

    Ecche🏐⚽️🏀🎱⚾️🎾! Ancora con la storia che il parto naturale è un atto d’amore? La mia piccola Ary ha avuto un rallentamento cardiaco alle prime doglie, è nata con un cesareo di amore puro. O vogliamo (ancora) affermare che il cesareo è un parto minor? O che l’allattamento al biberon è ungesto egoistico? Ancora? Davvero?

  27. Mariella Guglielmino 27 settembre, 2017 at 14:14 Rispondi

    Ha fatto il parto naturale perché tutto si è svolto fisiologicamente e non per amore. Siamo passati dalla gravidanza eccessivamente medicalizzata ad una eccessivamente romanzata, ci siamo scordati di donne e bambini morti di parto e di complicanze. Che vuol dire che quello del parto non è dolore? È dolore sì, che poi porti a qualcosa di meraviglioso ecc ecc ok, ma chi decide di fare l’epidurale non ama meno di chi decide di non farla. Amore e Natura non sono la stessa cosa.

    • Irene Rapisarda 27 settembre, 2017 at 15:41 Rispondi

      Sono perfettamente d’accordo con te..
      Io ho avuto due cesarei e non sono stati una passeggiata.. il fatto che non Abbia avuto il parto naturale non vuol dire che non ami mio figlio.. io credo che non c’entri nulla.. l’amore per un figlio non può essere misurato in base al parto.. siamo madri e in un modo o nell’altro abbiamo dato alla luce qualcosa che per 9 mesi è cresciuto dentro di noi..

  28. Claudia Nunziato 27 settembre, 2017 at 14:24 Rispondi

    Io sti link li abolirei proprio,che cazzata pazzescaaaaa,io ho partorito facendo un cesareo d’urgenza,rompendo le acque e travaglio compreso,che significa che amo meno mia figlia???stupida io che do’ pure spiegazioni di fronte a tanta ignoranzaa!!!

  29. Moro Sitas 27 settembre, 2017 at 14:24 Rispondi

    io ho fatto 2 parto naturali senza epidurale ed è stato magnifico… mettere alla luce il proprio figlio a prescindere da come, è un esperienza unica…
    la Balivo si aspetta una medaglia?😐🤔🤔🤔🤔

  30. Oksana Zem 27 settembre, 2017 at 14:27 Rispondi

    Ok… posso dire??? “MAVAFFANCULO” !!!! E chi come me ha fatto il doppio parto perché ha supportato 20 ore di contrazioni e 3 ore di spinte per poi essere operata d’urgenza perché non c’era più il battito… Non ama il suo figlio??? Non è una mamma come quelle che hanno potuto partorire naturalmente perché grazie a Dio loro figlio non aveva il doppio giro di cordone sul collo e non rischiava di morire…. ma VAFFANCULO. OK?

  31. Anna Calzavara 27 settembre, 2017 at 14:27 Rispondi

    Si chiama CULO.. c’è chi ce l’ha e chi no! Io se nel primo caso non facevo il cesareo perdevo la bimba e con la seconda gravidanza i rischi erano ben.più gravi del parto naturale.. “altro che aiutati che il ciel t’aiuta”..

  32. Katalin Gabriella Pozsgai 27 settembre, 2017 at 14:29 Rispondi

    Ha detto una grande cretinata.In qualunque modo nasce tuo figlio sempre nasce da un ‘ atto di amore , non e che se fai con l ‘ epidurale o con il cesareo sei meno mamma o ami di meno tuo figlio.Certo da una mamma avrei aspettato un po di più intelligenza.Io ne ho 5 figli solo l’ ultima e nata con l’ epidurale , perche solo da pochi anni e disponibile in ogni ospedale ,ma penso che e una benedizione per le mamme che hanno inventato.

  33. Teresa Martena 27 settembre, 2017 at 14:33 Rispondi

    Hai scelto il parto naturale perché ti è andata bene cara Balivo. Non hai avuto fortunatamente nessuna complicazione. Tutte vorremmo partorire in maniera naturale e soprattutto vorremmo farlo nella maniera più veloce possibile sentendono il minimo dolore! Non è importante come si partorisce ma partorire! Mettere al mondo il proprio figlio/a è già un atto d’amore di per sé!

  34. Daniela Crimi Torpignattara 27 settembre, 2017 at 14:36 Rispondi

    Io ho fatto il parto naturale, 3,800 kg ed é nata un mese prima..
    Quasi moro!! Avevo tutte le vene esplose nel viso, mi hanno tagliata due volte, mi hanno fatto la manovra di (non ricordo il nome, o meglio l’ho voluto dimenticare) per farla uscire, sembrava un incontro di wrestling.
    Avevo piú punti io che la Juventus, un mese che camminavo come i caw-boy. Ed è nata un mese prima.
    Urlai al dottore, sparisci nun te vojo piú vedé!!!
    Mi rispose, dite tutte cosí, tra due anni vi ritrovo di nuovo qui..
    Dopo due anni tornai e c’era ancora lui.
    La prima gravidanza presi 30 kg, la seconda per esperienza, ne presi 35, pesavo quanto mio padre. Quando il dottore mi vide, mi disse: FACCIAMO IL CESAREO..
    Ognuno ha le sue esperienze, tutto bello, belle emozioni, io ho sofferto troppo.
    Cesareo tutta la vita!!!
    ps: il secondo pesava 4,300 kg.. pietà per le nostre patate!!!!!

    • Mamme.it 27 settembre, 2017 at 14:46 Rispondi

      Mamme noi riportiamo solo la notizia. Vi chiediamo però di non limitarvi al post su Facebook ma di leggere l’intero articolo. Poi non esiste un giusto o sbagliato, è stata una sua scelta. Punto. Ognuno ha diritto di pensare ed esprimere le proprie idee, nel limite di non offendere, proprio come fate voi con i vostri commenti.

    • Gianluca Lucrezia 27 settembre, 2017 at 14:51 Rispondi

      Il titolo dell’articolo è “Ho scelto il parto naturale per amore”…
      È logico che venga spontaneo pensare al paragone con il cesareo, e che le persone, giustamente, replichino che non è concesso “scegliere” nella stragrande maggioranza dei casi.
      La signora Balivo fa riferimento all’ epidurale? Beh il discorso non cambia di una virgola! Rifiutare o richiedere l’epidurale non è né un merito, né un demerito. E “l’atto d’amore” non c’entra proprio nulla, ogni mamma, degna di esserlo ovviamente, partorisce con tutto l’amore di questo mondo, il “modo” è solo un dettaglio irrilevante.
      In questa frase c’è solo puro esibizionismo

    • Daniela Crimi Torpignattara 27 settembre, 2017 at 14:59 Rispondi

      L’insulto viene spontaneo, perché una mente sana, prima di pubblicare un articolo simile, dovrebbe pensare anche a chi lo legge. Io ho sofferto di una forte depressione post partum dovuta proprio allo strazio del parto. Il mio é un caso, non voglio spaventare nessuno, ma come il mio ne esistono tanti altri. Non ho potuto fare l’epidurale, perché l’ospedale dove ho partorito era gestito dalle suore, e per la religione, il tutto deve essere naturale. Quasi 4 kg di figlia, nata un mese prima, mi hanno lacerata.. 12 ore di sofferenza.. questo non é amore fidati, se solo ti dico i santi che ho nominato in quei momenti.. a livello psicologico sono traumi che non passano facilmente. Ripeto, non a tutte, ma il mio corpo é diverso da quello di ognuna di voi, mai potrei espormi nel dare consigli o giudizi..
      Se si puó scegliere di soffrire di meno, perché non farlo??

    • ElyBetta Pixmurruinpillo 27 settembre, 2017 at 15:23 Rispondi

      Non può dire che nn è doloroso..evidentemente lei ha una soglia del dolore abbastanz alta,io son dell’opinione che non siamo più nel medioevo e dato che ci sn i metodi per partorire con meno dolore,perché comunque le mie mille ore di travaglio dolorose le ho fatte,ben vengano!ognuna sa di se e ognuna decide per se!non mi pare che lei abbia fatto miracoli poi..ha partorito,cosa chw fanno la maggior parte delle donne!

    • Aurora Bruno 27 settembre, 2017 at 15:53 Rispondi

      Ehm io penso che l’amore x un figlio è sempre uguale, se lo partorisxi normale o con il cesareo. Poi non e vero che si soffre più partorendo normale. Io l’ho stavo provando prima normale e poi di urgenza il cesareo e ci posso garantire che normale si ci si soffre un po, ma CN il cesareo molto di più ne ho sofferto. Penso che a volte questi della TV si vogliono crederselo un po troppo. X me l’amore che provo x mio figlio e pazzesco, anche se ho fatto il cesareo ;)

    • Aurora Bruno 27 settembre, 2017 at 15:55 Rispondi

      In più mi hanno fatto due epidurali nel cesareo e hp sentito quando mi spingevano sulla pancia, quando mi toccavano e quando e nato mop figlio. Non hp sentito solo quando mi hanno messo i punti.. Poi ho sentito tutro

    • Monica Florio 27 settembre, 2017 at 17:03 Rispondi

      Mamme.it la sig.ra balivo afferma in maniera tranchant che ha voluto un parto naturale perché per lei quello è il parto X amore. La sig.ra e’ libera di credere ciò che ritiene, ma forse non si rende conto che la sua affermazione comporta una valutazione negativa per tutte le madri che scelgono epidurali o altro. Atteggiamento poco carino qualora fossimo normali amiche che chiacchierano; assolutamente non indicato X un personaggio nei confronti del suo pubblico.

    • Rita Allegra 27 settembre, 2017 at 23:02 Rispondi

      Si ma il punto è, perché quando una persona fa una cosa,che centinaia di donne fanno ogni giorno, deve proclamarlo ai quattro venti, non ha vinto un Oscar, non ha salvato persone sotto le macerie, ha semplicemente partorito, le facciamo una statua???? Ogni giorno le donne fanno atti d’amore per i propri figli, crescendoli,curandoli e facendo centomila sacrifici al giorno d’oggi, lei è una privilegiata, sicuramente era anche super seguita durante il parto, quindi un po’ di decenza e pudore e rispetto per tutte le donne, che danno ogni giorno la vita per i figli

    • Federica Pezzuto 27 settembre, 2017 at 23:45 Rispondi

      Hai ragionissima…anche io nn ho voluto epidurale ma non è che chi la vuole o chi fa il cesareo è meno mamma….che discorso è….purtroppo questa è l’italia. Tutte partoriscono naturalmente se non ci sono motivi che non lo permettono

  35. Laura Mori 27 settembre, 2017 at 14:58 Rispondi

    Wow! Neppure io ho voluto l’epidurale! Dove sta il mio premio?! O forse non lo merito perché l’ho fatto per le motivazioni sbagliate?! Quando mi hanno fatto vedere le dimensioni dell’ago mi sono prese le convulsioni dalla paura e ho pensato che qualsiasi cosa sarebbe stata meglio che quel coso nella schiena!!

  36. Giusy Vaiana 27 settembre, 2017 at 15:09 Rispondi

    Volevo vedere io se avesse avuto un parto difficile con un travaglio durato giorni (ben tre)abbandonata in sala parto a gestire tutto da sola e stremata dalla stanchezza con un bambino di 4,300 kg asciugato perché tenuta troppo tempo con le acque rotte se avesse avuto tutta questa grazia.deve dire solo che ha avuto un bel parto e in poche ore ha partorito la sua bambina.TUTTE LE MAMME DIAMO ALLA LUCE O NOSTRO FIGLI CON AMORE. .. epidurale o non,è solo questione di circostanze!

  37. Sabrina Vivian 27 settembre, 2017 at 15:15 Rispondi

    E comunque chi pensa che il cesareo sia “non doloroso” non sa che il dolore del parto naturale finisce con la nascita, quello del cesareo te lo porti avanti per settimane (minimo), oltre a una cicatrice che rimane per la vita

  38. Rossana Natalicchio 27 settembre, 2017 at 15:26 Rispondi

    Io invece che per il primo parto ho chiesto un’epidurale a 5 cm di dilatazione (travaglio lungo 20 ore finito con un ‘bel’ cesareo d’urgenza)…non avrei partorito con amore! 😂😅 Questa é solo una delle tante cretine in circolazione, perché vi assicuro che tante ve ne sono…soprattutto chi, con fare eroico, decide prima del parto di non fare l’epidurale e lo sbandiera con orgoglio ai quattro venti! Poi, mentre sta travagliando, la implora in ginocchio! Ma per favoreee…meno sbruffonaggine e più sostanza, please! 😉

  39. Domenico Ed Eleonora Campo 27 settembre, 2017 at 15:27 Rispondi

    Ma vai a cagare davvero! La mia natura è contraria alla volgarità ma se quelle dell’articolo davvero sono parole della Balivo essere volgari è poco. Ma chi sei a giudicare il tipo di parto che ogni madre ha avuto? O pensi che solo tu che hai dato alla luce tua figlia con parto naturale hai compiuto un gesto d’amore???Senti madre super star fatti un esame di coscienza e sii più umile ……

    • Cristina Stracuzzi 27 settembre, 2017 at 16:56 Rispondi

      Ele ha fatto il parto naturale come tante altre mamme solo perché ce n’erano le condizioni. Se nn c’erano le condizioni per la sicurezza della salute sua e della figlia vedi come zitta e muta doveva fare pure lei un cesareo..potessimo scegliere noi sceglieremmo tutte il parto naturale. La solita in cerca di pubblicità che dice stupidate

  40. Santina Caponnetto 27 settembre, 2017 at 15:48 Rispondi

    Ma poi ancora si parla di parto naturale cesareo epidurale si epidurale no.. ok il parto è una cosa bella e importante ma piu importante è saper dare amore e impegnarsi a crescere i propri figli.. basta con questo parto.. con qualunque metodo avvenga sempre mamme diventiamo smettiamolaaa

  41. Barbara Bettega 27 settembre, 2017 at 15:57 Rispondi

    Oh ma che cojoni …. che avra’ mai detto di male? Ha detto che chi fa l’epidurale e’ meno madre o ama meno??? No ha detto quello che e’ ilsuo pensiero e quello che ha voluto fare…. poi mi fa ridere che si son sentite tirate in ballo le cesarizzate…. nemmeno si parla di cesareo nell’articolo….

  42. Sabrina Sabrina 27 settembre, 2017 at 15:59 Rispondi

    Mamme.it è ora di chiedere scusa a tutte le mamme perché i primi ad aver toppato siete stati voi per aver messo questo articolo. Dovevate immaginare che avreste scatenato un putiferio e ora riuscite solo a riprendere i nostri commenti che nn vi piacciono. SIAMO MADRI E DIFENDIAMO I NOSTRI FIGLI CON LE UNGHIE E CON I DENTI. Quindi detto ciò ogni commento che viene fatto da una MAMMA VA RISPETTATO

  43. Angelo Eloise Argento Randazzo 27 settembre, 2017 at 16:04 Rispondi

    scusate…Io penso che l amore nn si misura dal cesareo o dall epidurale o dal naturale.. un figlio ovviamente di concepisce cn amore.. L amore si dimostra prendendosi cura … stare insieme a lui nella crescita nei primi passi; svegliarlo cn i bacini farlo ridere coccolarlo.. leggendo una fiaba con le figure colorate.. mettersi sul divano o cn un plaid e vedere un cartone della Disney.. esserr il proprio punto di riferimento….. ma se nel parto naturale una donna applica l epidurale ma che male c è?! ma cosa vorra dire mai!!!!io ho partorito la mia pupa cn cesareo e che significa la voglio meno bene di una che ha partorito cn il n aturale?!,,!,!😉 bacini mamma

  44. Alessia Gianfortone 27 settembre, 2017 at 16:30 Rispondi

    Eh! Quindi? Anch’io ho fatto il parto naturale senza epidurale perché ora è prassi fare il cesareo? E comunque, a prescindere ogni bambino è concepito per atto d’amore a prescindere da come masca se nel modo più naturale possibile, com l’epidurale o col cesareo

  45. Sonja Sophie Feder 27 settembre, 2017 at 16:32 Rispondi

    E allora io che ho chiesto l epidurale sono na madre snaturata che non ha voluto partprire con amore! Ma va a cagare! Ogni donna partprisce con amore… Non importa come si svolge il parto… In ogni modo diamo una vita alla luce

  46. Sissy Aly 27 settembre, 2017 at 16:37 Rispondi

    Io che ho dovuto subire un cesareo d’urgenza dopo 24 ore di travaglio non desideravo mia figlia o non l’amavo abbastanza? Mamme Vip siete come tutte le altre in sala parto e non… no comment

  47. Silvia Manini 27 settembre, 2017 at 16:45 Rispondi

    Che problemi che ve fate! Ognuna partorisce come vuole, se sceglie di partorire naturalmente va bene, se ha paura di soffrire troppo fa l epidurale e va bene uguale, se ci sono pericoli per il bambino e fa il cesareo tanto meglio! nessuno giudichi nessun altro e basta co ste stronzate da serie A e serie B. Scusate, sono all ottavo mese, non ho ancora deciso come partorirò e sto nella fase ormonale che manderei tutti a quel paese e ste cavolate non le reggo proprio. Impariamo tutti a rispettare un po’ di più la legge del FCP.

  48. Gianfranca Cappai 27 settembre, 2017 at 17:31 Rispondi

    È dolore, possiamo anche essere delle madri viziate e scegliere il parto indolore, fidatevi, è un atto d’amore nei vostri confronti, al bimbo non interessa che voi sentiate lo strazio dell’espulsione, lui nasce e basta, l’amore si dimostrerà dopo.

    • Rosanna Lulucchia 28 settembre, 2017 at 18:13 Rispondi

      Viziate solo x aver scelto di soffrire di meno?È il mio corpo e se l’epidurale non fa male al bimbo non capisco xke una non dovrebbe poter optare…con tutto il rispetto x chi ha scelto di non fare il parto indolore

  49. Michela Mancinone 27 settembre, 2017 at 17:38 Rispondi

    Sembra che abbia fatto chissà cosa,nella mia regione non esiste fare epidurale x parto naturale,costa troppo alla struttura ospedaliera mi è stato detto . Quindi abbiamo partorito e continueremo a farlo senza epidurale…dateci la medaglia😂😂

  50. Zelina Piccinno 27 settembre, 2017 at 17:53 Rispondi

    Io ho fatto un cesareo perché purtroppo non poteva nascere naturale x il semplice motivo che mio figlio non si è incanalato nell utero allora non è amore metterlo al mondo in qualunque. Modo sia non si amano i figli,? Non si crescono comunque? E allora che differenza c’è è sempre un taglio fatto x amore non un taglio dovuto ad altro.

  51. Linda Amm 27 settembre, 2017 at 18:10 Rispondi

    Che fosse stupidina non è un mistero… Così è proprio confermato… Allora se non concepisci tu,se avviene tramite inseminazione o adozione o cesareo non è un atto di amore?? Lo smog di Milano ti ha offuscato l unico neurone che avevi

  52. Claudia Attina 27 settembre, 2017 at 18:14 Rispondi

    È stata solo fortunata che tutto sia andato bene… purtroppo non si può prevedere..
    Io avrei tanto voluto scegliere un parto naturale con amore come dice lei… ma mi è toccato invece un cesareo d urgenza..altrimenti non sarei qui ne io ne mio figlio..
    Il prossimo spero di essere più fortunata

  53. Eleonora Fittipaldi 27 settembre, 2017 at 18:20 Rispondi

    Forse lei vorrebbe solo essere da esempio positivo e da sprono per quelle mamme che hanno paura del parto.. però così facendo si rende un po’ arrogante, perché ogni mamma ha tutto il diritto di utilizzare l’epidurale, senza dover necessariamente avere sensi di colpa X questo. Non esistono mamme di serie A o B, è questo il vero messaggio che bisognerebbe trasmettere

  54. Carmen S. Chiriac 27 settembre, 2017 at 19:29 Rispondi

    Speso e colpa dei medici che suggeriscono parti cezarei dove non c è ne bisogno.quando ero incinta però ,nella sala d aspetto ho sentito una cosa che mi ha lasciata a Boca aperta:una signora alla seconda gravidanza “beh,il 24 e programato il cesareo allora il23 vado dal parucchiere”

  55. Manu Ela 27 settembre, 2017 at 19:32 Rispondi

    Sarà…a me questa sta sulle palle e qualsiasi cosa dice per me è una stronzata!!..p.s(mamma di 4 figli partoriti naturalmente e senza epidurale)ha perso una buona occasione per tacere..sta demente😠

  56. Mary Norby 27 settembre, 2017 at 20:07 Rispondi

    Si vede che non é stata sfigata come me,Che sono stata 1 giorno e mezzo a soffrire con le contrazioni e sono arrivata al momento del parto senza un grammo di forza…e nonostante tutto ho partorito senza epidurale perché in quel momento l’anestesista era impegnato in un altro parto. Però io volevo l’epidurale…e non mi sarei sentita di certo meno mamma se l’avessi fatta.

  57. Valentina Colmi 27 settembre, 2017 at 20:36 Rispondi

    Io ho avuto due cesarei con anestesia totale. Francamente sono un po’ stufa dell’ennesima donna dello spettacolo che fa dichiarazioni di questo tipo. Non ha voluto l’epidurale? Va bene. Ma non dica che è un atto d’amore non chiederla, quasi volendo far credere che chi la chiede voglia meno bene al poprio figlio. Il parto deve essere anche della mamma, che ha il diritto di essere informata e di prendere decisioni anche per proprio conto, non devono essere solo i medici a decidere.

  58. Pamela Burini 27 settembre, 2017 at 22:07 Rispondi

    Si ma fatemi capire, quindi chi fa un cesareo nn partorisce per amore….ma che articoli scrivete, fate partare una mamma che fa un travaglio immenso di ore e poi è costretta a fare un cesareo…..spiegategli poi che nn ha concepito e partorito per amore.

  59. Angela Palmiotto 27 settembre, 2017 at 22:18 Rispondi

    Non è un dolore? Si vede che non ha sentito niente! Ci sono donne che non sentono niente nemmeno se partono naturalmente… Io ho fatto parto naturale ma ho sofferto dannatamente… Purtroppo mi è andata malissimo e ho rischiato la vita…vallo a dir a qualcun altro che non è un dolore

  60. Rosy Talarico 27 settembre, 2017 at 22:21 Rispondi

    Io penso che ognuno è libero di esprimere il proprio parere ma aggredire e offendere per una semplice affermazione mi sembra troppo. Comunque leggete bene e non criticate sempre, perché se la balivo avesse scelto di fare epidurale o cesareo l’avreste criticata lo stesso.

  61. Serena Bortoluzzi 28 settembre, 2017 at 00:43 Rispondi

    Vorrei averla vista se dopo 10/12 ore di travaglio non le sarebbe venuta la voglia di chiedere l’anestesia!!! Io l’ho fatta proprio perché non ce l’ha facevo più!!!! E amo mia figlia di un amore che non si può spiegare, di un amore che ti gonfia il cuore quasi fino a scoppiare, come per qualsiasi mamma che ha partorito con o senza anestesia o cesareo!!! Se vuole un applauso x questo noi glielo possiamo anche fare, ma non è migliore ne peggiore di noi comuni mortali

  62. Emanuela Altobelli 28 settembre, 2017 at 00:47 Rispondi

    Mamme io ho letto l’articolo… sarà che la stanchezza mi ottunde un po’ i pensieri, ma non mi arriva un messaggio negativo!
    Quello che mi arriva è la scelta di una futura mamma di partorire in casa seguendo tutti i canoni che questi comporta: quindi un parto non medicalizzato. È una sua scelta ed un suo pensiero. A me questo non fa arrabbiare, nemmeno avverto il messaggio subliminale con cui metterebbe in discussione la grandezza dell’amore che una mamma che sceglie un parto “indolore” (se esiste) proverebbe per il suo bambino!
    Ho partorito con un cesareo programmato perché la mia bimba era podalica, l’ho vissuta molto male ed ancora oggi faccio fatica ad accettare di non aver potuto darla alla luce naturalmente. Anch’io ho fatto una scelta d’amore : ho seguito il consiglio del mio ginecologo… ho scelto il cesareo programmato per non rischiare!

    • Simona Giagnori 28 settembre, 2017 at 07:57 Rispondi

      il punto é che la Balivo sostiene che il concepimento sia un atto d amore e che quindi il parto debba essere considerato nello stesso modo quindi lei per questo ha scelto di partorire senza analgesia!!!! secondo questa scelta denota un immenso atto d amore non contenta ha pure aggiunto che al primo parto ha avuto diverse problematiche e sicuramente altre donne avrebbero scelto l epidurale ma lei eroina dei ns giorni no! se ti sembrano affermazioni normali

    • Emanuela Altobelli 28 settembre, 2017 at 08:24 Rispondi

      Capisco quello che intendi, non so se sono stata chiara quanto te nell’esprimermi. Dal messaggio che mi arriva la Balivo (che manco sapevo chi fosse prima di ieri sera!!! 😂 ) voleva parlare di sé … del suo parto, non ci leggo una critica a chi compie scelte diverse dalle sue. Però ti ripeto, ognuno interpreta le cose in base al proprio modo di pensare, di essere.
      Quello che forse mi salta all’occhio è una caratteristica insita un po’ in ognuno di noi : descrivere il proprio vissuto, in questo caso il parto, con un pathos piuttosto spiccato!!! Non so a te od alle altre se è capitato, ma quando ascolto il racconto del parto delle altre mamme c’è sempre qualche motivo in più per il quale hanno sofferto più di te!!! Sembra che soffrire più di altre ci renda delle mamme migliori!!

    • Simona Giagnori 28 settembre, 2017 at 09:22 Rispondi

      dunque io sono al settimo mese di gravidanza la prima per altro e di racconti ne ho giá sentiti fin troppi purtroppo e nessuno positivo! in teoria non ci dovrei neanche entrare in sala parto tanto mi hanno scioccato! però so che ogni situazione é a se quindi inutile farsi condizionare e comunque la cretura da li deve uscire inutile cincischiare, motivo per cui ho scelto l epidurale xché soffrire se posso godermi il tutto senza problemi? (almeno spero) la Balivo purtroppo tende a generalizzare é qst infastidisce

    • Simona Giagnori 28 settembre, 2017 at 09:22 Rispondi

      dunque io sono al settimo mese di gravidanza la prima per altro e di racconti ne ho giá sentiti fin troppi purtroppo e nessuno positivo! in teoria non ci dovrei neanche entrare in sala parto tanto mi hanno scioccato! però so che ogni situazione é a se quindi inutile farsi condizionare e comunque la cretura da li deve uscire inutile cincischiare, motivo per cui ho scelto l epidurale xché soffrire se posso godermi il tutto senza problemi? (almeno spero) la Balivo purtroppo tende a generalizzare é qst infastidisce

    • Simona Giagnori 28 settembre, 2017 at 09:22 Rispondi

      dunque io sono al settimo mese di gravidanza la prima per altro e di racconti ne ho giá sentiti fin troppi purtroppo e nessuno positivo! in teoria non ci dovrei neanche entrare in sala parto tanto mi hanno scioccato! però so che ogni situazione é a se quindi inutile farsi condizionare e comunque la cretura da li deve uscire inutile cincischiare, motivo per cui ho scelto l epidurale xché soffrire se posso godermi il tutto senza problemi? (almeno spero) la Balivo purtroppo tende a generalizzare é qst infastidisce

    • Emanuela Altobelli 28 settembre, 2017 at 15:09 Rispondi

      Uh!!! Dovresti attapparti le orecchie, ma viene spontaneo ascoltare soprattutto quando si è in cerca di rassicurazioni. Fai bene a seguire il tuo istinto… vedrai che andrà tutto bene. Io ho avuto delle amiche che mi hanno raccontato ed augurato di vivere il loro stesso bellissimo parto! Molto dipende anche dal tuo stato emotivo…
      Non posso dirti nulla sul parto naturale perché non l’ho potuto fare, ma ti auguro di essere seguita da uno staff competente ed amichevole come è capitato a me. Tanti, tanti auguri di cuore, davvero!

    • Emanuela Altobelli 28 settembre, 2017 at 15:09 Rispondi

      Uh!!! Dovresti attapparti le orecchie, ma viene spontaneo ascoltare soprattutto quando si è in cerca di rassicurazioni. Fai bene a seguire il tuo istinto… vedrai che andrà tutto bene. Io ho avuto delle amiche che mi hanno raccontato ed augurato di vivere il loro stesso bellissimo parto! Molto dipende anche dal tuo stato emotivo…
      Non posso dirti nulla sul parto naturale perché non l’ho potuto fare, ma ti auguro di essere seguita da uno staff competente ed amichevole come è capitato a me. Tanti, tanti auguri di cuore, davvero!

  63. Alla Paladii Chikaleu 28 settembre, 2017 at 11:06 Rispondi

    Dopo il primo parto lungo 16 ore con dolore che mi faceva vedere le allucinazioni non avevo più le forze per spingere e far nascere il mio figlio e per questo abbiamo sofferto sia io che mio figlio perciò il secondo parto ho scelto di fare epidurale è tornando indietro farei la stessa scelta e non penso qualcuno abbia il diritto di gridare ai quattro venti che l’epidurale vale a dire meno amore verso il proprio figlio, si dovrebbe vergognare la “signora”!

  64. Anna Micheli 28 settembre, 2017 at 15:09 Rispondi

    I giornalisti devono scrivere qualcosa per guadagnare lo stipendio quindi parlano di persone famose e fanno cadere dall’alto qualsiasi cosa essi facciano . Non fateci caso ognuna di noi ha partorito nel modo che si è reso necessario e ha messo al modo il suo bambino o bambina perché lo desiderava con amore altrimenti avrebbe abortito all’inizio della gravidanza. Restate serene!

  65. Anna Micheli 28 settembre, 2017 at 15:09 Rispondi

    I giornalisti devono scrivere qualcosa per guadagnare lo stipendio quindi parlano di persone famose e fanno cadere dall’alto qualsiasi cosa essi facciano . Non fateci caso ognuna di noi ha partorito nel modo che si è reso necessario e ha messo al modo il suo bambino o bambina perché lo desiderava con amore altrimenti avrebbe abortito all’inizio della gravidanza. Restate serene!

  66. Fiorangela Garraffo 28 settembre, 2017 at 16:40 Rispondi

    A cosa cresci sti figli che hai messo al mondo e non sprecare tempo a dire o scrivere cavolate… forse ci fai una più bella figura e soprattutto non ci fai pensare a quanto sei superficiale! Questa te la abboniamo solo xche “forse” hai gli ormoni in subbuglio!!!

  67. Simona Fornari 28 settembre, 2017 at 18:22 Rispondi

    Io ne ho fatti tre senza epidurale il terzo quasi quasi usciva in corridoio eppure manco un articoletto sul giornalino del quartiere! Intervistate donne comuni sentitele un po’ tutte da nord a sud ognuna con la sua esperienza no sempre dietro alla vip di turno…

  68. Micaela Cerquetani 28 settembre, 2017 at 19:09 Rispondi

    Ho avuto due parti entrambi con epidurale nn x questo amo meno di lei i miei figli! X me è solo una poveretta, nn mi è mai piaciuta, ho sempre creduto fosse una raccomandata che nn sa fare niente….con questa bella frase mi da anche la conferma di nn avere cervello! Provasse ad usare la testa prima di parlare se proprio nn ci riesce meglio stare zitta

  69. Luciana Masi Calanna 28 settembre, 2017 at 20:44 Rispondi

    Mi chiedo,ma scusate chi partorisce figli con parto naturale,fa un parto di serie A e ama follemente ii figli e chi invece deve fare un cesareo ”d’urgenza”per sofferenza fetale della bambina con due giri di cordone al collo e al braccetto e dopo 15 mesi ne fa un altro per pregresso cesareo è un parto di serie B e ama meno i propri figli?????
    Chissá cosa avrei dato 21 anni fa per avere un parto naturale e rimettermi in piedi dopo due ore.
    Fatelo un cesareo,fatelo con anestesia totale e uno con epidurale,poi vediamo se l’amore non è lo stesso!!!!
    Se si fa un figlio con un atto d’amore……..
    Perchè io,tu,tu,tu,e tu………non l’abbiamo procreato con un atto d’amore?
    Balivo….vai a farti friggere va!

  70. Manu Onorato 29 settembre, 2017 at 08:33 Rispondi

    Brava!!!Poi pero’ dovreste anche parlare delle 3 babysitter che assumono xke’ cambiare pannolini e farsi vomitare addosso manco se ne parla!!Pero’ l’importante e’ aver partorito naturalmente!

  71. Priscilla Del Prete 29 settembre, 2017 at 10:02 Rispondi

    Stesso pensiero… nato con parto naturale senza epidurale. Ho avuto un travaglio di 20 minuti e un parto da 5. In quei 20 min mi sembrava di morire (un travaglio normale dura minimo 12 ore quindi molto piu tranquillo in quanto a dolore) ma pensavo al mio bimbo che da li a poco avrei abbracciato dopo averlo scoperto solo tre settimane prima (in piu penso che faccia anche meglio al bambino parto normale xke l epidurale e comunque un anestesia quindi non penso faccia tanto bene, ma e un parere personle) Appena iniziato il parto spariti tutti i dolori e provato immenso piacere. Mi e dispiacito solo di non aver avuto il tempo di partorirlo in acqua..

Lascia un commento