I colori nelle stanze dei bimbi sono importanti: ecco perché

colori nelle stanze dei bimbi

La cromoterapia è una medicina alternativa che utilizza i colori per combattere diversi disturbi. L'utilizzo dei colori è particolarmente importante per i bambini, che in tenera età non sono influenzati da falsi miti, alimentazioni sbagliate o farmaci. Proprio per questo motivo possono godere appieno delle sfumature dei vari colori che hanno delle peculiari caratteristiche.

Le caratteristiche dei colori nelle stanze dei bimbi

I colori nelle stanze dei bimbi sono molto importanti ma vanno scelti con una certa cautela. Il blu è un colore creativo e stimolante, ma non bisogna eccedere poiché può evocare anche sentimenti di tristezza. Il rosso è il colore della passione, ed anche in questo caso va usato con cautela per non sovreccitare i piccoli. Stesso discorso vale per il giallo, il colore della felicità, che deve essere presente a piccole dosi. Il verde aiuta a rilassarsi, il viola stimola la riflessione e la logica mentre l'arancione favorisce il pensiero critico e la memoria.

Come scegliere i colori delle stanze dei bambini

Per i bambini molto piccoli si consigliano colori tenui e dalle tonalità pastello, evitando contrasti troppo forti. Nelle stanze dello studio l'azzurro è il colore ideale poiché facilita l'apprendimento, e si sposa perfettamente con toni crema, il giallo e l'arancione. Infine nelle stanze dedicate alla socializzazione i colori più indicati sono l'azzurro-viola ed il rosso corallo.

Lascia un commento