Lavastoviglie e lavatrice: metodi alternativi di utilizzo

utilizzo alternativo lavatrice

Ormai sono passati abbondantemente i tempi in cui tante cose, in casa, si facevano “a mano”.

Pensa se dovessi anche lavare il bucato, ogni giorno, armata di sapone di Marsiglia e olio di gomito! La lavatrice, prima, e la lavastoviglie, poi, hanno rivoluzionato il modo in cui star dietro alle faccende domestiche.

Utilizzare in modo alternativo lavatrice e lavastoviglie!

Usiamo la lavastoviglie per lavare pentole e piatti e la lavatrice per lavare i nostri indumenti.

Ma c'è chi ha pensato a un uso alternativo di questi due elettrodomestici: Courtney Hartford ha ben pensato di raccogliere in un solo libro, Manuale di pulizia del Ninja, tutti i modi per usare lavastoviglie e lavatrice diversamente. Non ci credi? Ecco qualche esempio!

Metodi alternativi di utilizzo della lavatrice

Secondo il libro, puoi utilizzare la lavatrice per lavare anche scarpe da ginnastica, cuscini, peluche, zerbini e tappeti (anche quello per lo yoga). E fino a qui non c'è nulla di così curioso, anche se forse non avevi mai pensato di infilare il tappeto della cucina nel cestello.

Inoltre, con la lavatrice puoi fare molto di più: tingere gli abiti, ad esempio. Ti basta comprare le bustine con il colore, bagnare l'abito che vuoi tingere e mettere tutto in lavatrice con un pacco di sale grosso. Et voilà!

Pensa però di avere tante persone a cena, di dover lavare e asciugare una quantità enorme di insalata. Metti allora l'insalata in una federa per cuscini pulitissima, avvia la centrifuga (se puoi imposta un numero basso di giri al minuto) per qualche minuto e il gioco è fatto: insalata asciutta in un baleno!

Cosa puoi fare con lavastoviglie (oltre lavare i piatti!)

Con la lavastoviglie, invece, puoi davvero fare tante altre cose: togliere la polvere velocemente dagli oggetti che usi come soprammobili, ma anche dai vari pezzi dell'aspirapolvere, dalle grate dei ventilatori, pomelli e mascherine delle prese di corrente, zanzariere, ripiani del frigorifero, pettini e spazzole, portasaponi. Almeno questo è quel che suggerisce mamma Courtney.

Secondo l'autrice, in lavastoviglie puoi lavare anche gli attrezzi da giardinaggio e... Cucinare! Sì, ha capito bene: puoi cuocere a vapore in lavastoviglie il salmone e le verdure!

Attenzione a usare la testa!

Questi usi alternativi degli elettrodomestici richiedono un po' di buon senso.

Per quel che riguarda la lavatrice, non potrai mai lavare scarpe o zerbini assieme alla biancheria, invece per la lavastoviglie, il lavaggio degli oggetti – attenzione, mai di legno! - deve sempre avvenire a temperature basse, con aceto, seguito da un lavaggio a vuoto prima dell'utilizzo dell'elettrodomestico per il suo solito impiego. 

Non serve ovviamente dire che per cuocere in lavastoviglie, la temperatura non deve superare i 70° e il cibo va sempre ben sigillato.

3 comments

Lascia un commento