Cosa sta dietro ai colori? Ecco il loro significato

Qual è il vostro colore preferito? Ognuno di noi, a istinto, ha un colore del cuore, a cui è particolarmente legato, che ama indossare e che gli infonde tranquillità o buonumore. Certo, i gusti possono dipendere dal momento, dall’umore, da un determinato contesto sociale o da un ambiente particolare, ma, al di là di fattori contingenti legati a situazioni momentanee, perché siamo attratti da alcuni colori e da altri meno?

I colori hanno un significato che, in maniera inconsapevole, si lega alla personalità, ai gusti e alle attitudini individuali. Ecco il significato dei principali colori. Chi ama il rosso ha un carattere vitale ed energico; è una persona che predilige i sentimenti forti e ha una forte carica sessuale. Il verde è il colore dell’orgoglio, della determinazione e dell’autostima. Chi ama il verde è una persona molto sicura di sé e un po’ egocentrica.

Il giallo è il colore del cambiamento e delle novità. Le persone a cui piace il giallo sono esploratori fantasiosi, amanti del viaggio e del rinnovamento. Chi ama il blu è una persona dotata di grande tenerezza ed equilibrio interiore. Ha un’attitudine alla riflessione e al rilassamento e, a livello interpersonale, è in grado di costruire solidi legami affettivi. Il viola è il colore della creatività, dell’estro artistico, ma anche della seduzione e dell’erotismo.

Infine, il bianco e il nero. Il bianco è per eccellenza simbolo della purezza. Però, è anche un non colore che, soprattutto per le persone ansiose ed emotive (che non lo amano) rappresenta il vuoto e la solitudine. Il nero, abitualmente associato al lutto e alla tristezza, rappresenta invece il potere. Le persone a cui piace il nero sono intransigenti e categorici, sia con se stessi che con gli altri.

Lascia un commento