Dare o ricevere? In uno spot la generosità dei bambini a Natale

generosità-bambini

Corse ai regali, carrelli carichi di panettoni e ansia da completamento addobbi all'ultimo minuto: schiacciati dal consumismo che troppo spesso caratterizza il periodo delle feste, quanti di noi riescono davvero a ricordarsi degli altri, di chi a Natale non riceverà regali e non avrà una tavola imbandita davanti a cui sedersi?

In questo senso, una lezione di generosità arriva proprio dai bambini, e se immaginate i piccoli alle prese con la stesura della classica letterina per chiedere a Babbo Natale montagne di regali tutti per sé, vi sbagliate: dovendo scegliere, i bambini preferiscono donare anziché ricevere.

A dimostrarlo è un esperimento condotto dalla multinazionale statunitense Walmart, poi diventato uno spot sul valore della generosità, soprattutto a Natale. L’esperimento ha coinvolto ben cento bambini, che sono stati portati in un grande negozio di giocattoli: una volta lì, davanti a un labirinto di scaffali carichi di tutti i giocattoli che si possono desiderare, ai bambini è stato chiesto cosa farebbero se si trovassero a dover scegliere fra prendere un giocattolo per sé oppure donarne uno a un bambino che non avrà regali.

Qual è stata la risposta?

Nell’80% dei casi i bambini hanno preferito cedere il loro regalo di Natale a chi ne aveva più bisogno. E così, fra costruzioni e bambole, fra giochi di società, peluche, robot e skateboard, la corsa al regalo più bello è stata una corsa all'insegna della generosità, anziché del consumismo.

Nella sua semplicità, il video ci mostra che i bambini sono molto diversi da come spesso li immaginiamo: meno capricciosi, e anzi capaci di piccoli grandi gesti di saggezza e altruismo, che hanno molto da insegnare anche a noi adulti.

Insomma, generosi si nasce, dovremmo solo cercare di ricordarcelo col passare degli anni...

Lascia un commento