Le domande assurde delle mamme su Google... E se ci rispondesse?

Prima si chiedeva alla nonna.

Poi alle amiche, già con figli.

Poi alla pediatra (chiamata a tutte le ore del giorno e della notte).

Fino a che la tecnologia non ha salvato anche le sorti delle mamme in paranoia, che possono finalmente sfogare i propri dubbi più assurdi, semplicemente lanciando la domanda all’interno delle temibilissime chat “super-mamme” oppure digitando le parole chiave su Google.

E se la mamma, l’amica, la pediatra e pure le comari della chat genitori all’ennesima richiesta petulante “Amiche: dubbio! Ma il vostro cucciolo fa già la cacca dura?” fingono di non aver letto, Google non può esimersi dal darvi una risposta.

Povero Google.

Gli avete chiesto di tutto.

E lui sempre pronto a rispondervi.

Le domande assurde delle mamme su Google: risposte semiserie 

Il problema, è che Google è cortese e, a ogni domanda risponde con garbo, fornendovi i risultati più attinenti e saggi.

Ma se potesse, ecco quello che vi risponderebbe.

Ricerca: “Favola veloce”

Risposta Google: Ehhh certo, cara mia! Hai passato una vita a spettegolare su Skype della frettolosità degli uomini, e ora che fai, ti accodi? Coerenza, tesoro, coerenza!

Ricerca: “Cibi che non sporcano i vestiti”

Risposta Google: Quelli della Playmobil.

Ricerca: “Ore di sonno necessarie per sopravvivere

Risposta Google: Guardando nella tua cronologia di qualche anno fa, quando giusto per ricordarti facevi l’alba ai party, ondeggiando con una pila di Mojito in mano, e le keyword erano “testo Maracaibo” e “volo low cost Ibiza” non ricordo di aver trovato questa ricerca. Casualità?

Ricerca “Cacca gialla neonato”

Risposta Google: Poco fa una tua collega ha digitato “bambino mangia 6 banane cosa fare”. Secondo me vi capirete…Vuoi che ti lascio il contatto così aprite una bella chat di WhatsApp?

Le domande assurde delle mamme su Google

Lascia un commento