Con il dono di sangue raro si è salvata una nuova vita

dono sangue raro gravidanza a rischio

La donazione del sangue è una pratica molto importante perché permette di salvare vite umane, come dimostra il caso verificatosi a Milano. Una donna di origini sudamericane stava portando avanti una gravidanza a rischio, e per salvare il bambino ha dovuto ricorrere al sangue rarissimo di un donatore rintracciato dalla Banca del sangue raro.

Con il dono di sangue raro il piccolo è salvo

La donna in stato interessante, che già aveva avuto un aborto spontaneo, si era rivolta alla Clinica Mangiagalli del Policlinico. I medici l'hanno sottoposta al test di Coombs, da cui è emerso che la donna aveva sviluppato degli anticorpi che aggredivano i globuli rossi del feto. L'unica via era la trasfusione diretto in utero, ma subentrava un altro problema: rintracciare un donatore per la donna che aveva bisogno di un sangue rarissimo, il fenotipo Rh deleto.

L'importanza della Banca del sangue raro

La presenza della Banca del sangue raro, come spiegano i dirigenti del Centro Trasfusionale del Policlinico di Milano, è assolutamente fondamentale per salvare vite umane, e portare a termine positivamente anche gravidanze a rischio come quella della giovane donna sudamericana.

Lascia un commento