Educatrice nella bufera, un gruppo di mamme la difende

mamme-difendono-educatrice-nella-bufera-a-ferrara

Un gruppo di mamme, i cui figli hanno frequentato il Nido di Salice nel 2015-2016 a Ferrara, ha deciso di scrivere una lettera a difesa di un'educatrice che per tutto l'anno scorso è stata la loro maestra. La donna infatti è finita nella bufera per una serie di comportamenti inadeguati, a tratti anche preoccupanti, di alcuni bimbi.

Educatrice sospesa, gli atteggiamenti allarmanti dei bambini

Nell'ultima riunione tra scuola, assessorato, cooperativa e genitori è emerso un quadro piuttosto preoccupante. Alcuni genitori si sono lamentati del fatto che i loro figli, lasciati soli, hanno provato a scavalcare il recinto del giardino; in un altro caso una bimba si strappava i capelli allontanando gli stessi genitori; altri bambini si rifiutavano di dormire a scuola ed altri ancora utilizzavano un linguaggio inappropriato.

Le mamme difendono l'educatrice a spada tratta

Pur ammettendo di non conoscere i fatti, questo gruppo di mamme ha difeso a spada tratta l'educatrice nella bufera, sostenendo che invece i loro figli avevano un rapporto splendido con la donna, ritenuta un esempio di integrità, disponibilità e gentilezza. Queste mamme nella lettera invitano ad avere maggiore tolleranza verso una persona buona e gentile, dal momento che i momenti difficili arrivano per tutti e nessuno è infallibile.

Lascia un commento