Fare buona impressione? È importante fin da bambini

buona impressione bambino

Nonostante gli adulti a volte li sottovalutano, i bambini capiscono molte cose del mondo e della realtà che li circonda e si adattano come riescono alle diverse situazioni. Hanno una grande capacità di interagire con gli oggetti e le persone e proprio nel campo della socializzazione hanno dimostrato, secondo recenti studi, di tenere in grande considerazione l’impressione che fanno sugli altri.

Avere una buon reputazione conta anche per i bambini

La reputazione può sembrare una questione che importa più agli adulti, ma così non è. Anche i bambini se ne preoccupano. Vediamo in che misura e perché.

Sono stati due diversi psicologi cognitivisti a sviluppare questa teoria in base alle ricerche e agli studi sullo sviluppo cognitivo. Si tratta di Ike M. Silver, dell’Università della Pennsylvania di Philadelphia e Alex Shaw, dell’Università di Chicago. Fino al momento delle ricerche, gli studi sulla reputazione e la sua importanza presso i bambini di età inferiore ai 9 anni erano molto rari, ma il lavoro portato avanti dai due psicologi ha evidenziato conclusioni molto interessanti anche sui bambini più piccoli.

Le importanti scoperte sulla reputazione infantile

Oltre a riconoscere negli altri ciò che può influenzare la reputazione, catalogando i comportamenti ed esprimendo delle opinioni al riguardo che potrebbero influenzare il rapporto, i bambini sono anche in grado di variare i propri comportamenti a seconda dell’impressione che vogliono dare agli altri.

I bambini tendono a comportarsi meglio di fronte a qualcuno che potrebbe poi rappresentare per loro un vantaggio e questo fa parte del loro modo di ragionare a proposito della reputazione molto più sviluppato di quanto si pensasse. Un’altra cosa che contraddistingue i bambini e il loro tentativo inaspettato di fare buona impressione, è il fatto che una volta conquistata una buona reputazione, tendono a volerla mantenere anche in futuro, presso gli adulti e i coetanei.

Le curiosità di tali comportamenti non finiscono qui, perché all’interno di un gruppo, i bambini aiutano i compagni ad alzare o a mantenere alta la loro reputazione tramite delle opinioni positive su di loro. C’è dunque una sorta di cameratismo tra bambini per quanto riguarda la buona impressione sugli altri.

Lascia un commento