Cos'è il favismo nei bambini e come si previene

favismo bambino

Cos'è il favismo e come possiamo capire se i nostri bambini ne sono affetti? Cominciamo col dire che si tratta di una malattia abbastanza rara: in Italia interessa circa il 10% degli abitanti, con punte del 30% in alcune regioni, ad esempio la Sardegna.

Il favismo: cos'è?

Per spiegare in termini semplici cosa sia il favismo basti dire che è una malattia genetica, che dipende dalla mutazione di un gene specifico che, nelle persone sane, produce un enzima chiamato G6PD. Questo enzima si trova all'interno dei globuli rossi e serve a proteggerli dall'ossidazione: cioè dalla vecchiaia e dalla morte precoce. I bambini affetti da favismo non producono abbastanza G6PD, quindi i loro globuli rossi subiscono l'attacco della vicina e della convicina, che sono due sostanze contenute nelle fave. Se un bambino malato di favismo mangia le fave, in breve queste sostanze distruggono i suoi globuli rossi. Questo può comportare, se la crisi non viene curata velocemente, anche la morte.

I sintomi del favismo

È molto difficile diagnosticare il favismo prima che si manifesti una crisi. Generalmente l'evento acuto si manifesta in età compresa tra i 2 e i 10 anni. I sintomi che devono far pensare al favismo, se compaiono nel bimbo dopo che ha mangiato delle fave, sono:

  • mal di pancia molto forte
  • pallore o colorito giallastro
  • febbre
  • urine molto scure

Se un bambino presenta questi sintomi poco dopo aver mangiato delle fave, è bene rivolgersi immediatamente al pronto soccorso pediatrico e dire subito ai medici che si sospetta una crisi di favismo.

Come si cura il favismo

Se la crisi di favismo è lieve, il pediatra consiglierà il digiuno per qualche ora, l'idratazione costante ed abbondante e prescriverà qualche medicina per far passare i dolori e la febbre. In caso di crisi molto grave, invece, cioè se vengono distrutti molti globuli rossi, sarà necessario il ricovero in ospedale e delle trasfusioni di sangue.

Come prevenire le crisi di favismo

Se il nostro bimbo è affetto da favismo bisognerà fare attenzione alla sua alimentazione e ad alcuni farmaci, che potrebbero scatenargli una crisi. Naturalmente, non potrà assolutamente mangiare più le fave. Inoltre, il pediatra fornirà un elenco di medicinali controindicati, che bisognerà evitare. Tra questi compaiono alcuni antinfiammatori, alcuni antimalarici ed antibatterici.

Dal favismo si guarisce?

Il favismo è una malattia genetica, cioè presente nello stesso DNA di chi ne è affetto. È quindi impossibile guarire. Per fortuna, i bimbi affetti da favismo godono comunque di un'eccellente salute e, a parte dover evitare le fave e alcune medicine, possono condurre una vita assolutamente normale, senza nessun tipo di limitazione.

Lascia un commento