Free Birds - Tacchini in fuga, al cinema dal 28 novembre

Parola d’ordine: niente più tacchini alla Festa del Ringraziamento!

Questa è la folle missione di Reggie e Jake, due pennuti che vogliono salvare le generazioni future e difendere la loro specie.

Se siete fan di Shrek, ecco una nuova esilarante avventura dagli stessi produttori: Free Birds – Tacchini in fuga, al cinema dal 28 novembre.

free-birds-tacchini-in-fuga-3-clip-in-italiano-7-poster-e-45-foto-del-film-d-animazione-5-620x350

Reggie, tacchino pauroso e maldestro, tele e pizza dipendente, ma dal grande cuore, vive una vita agiata da quando è stato graziato, proprio nel Giorno del Ringraziamento, direttamente dal Presidente degli Stati Uniti. Jake, testardo, forzuto e risoluto, è fondatore (e unico membro) del Fronte di Liberazione dei Tacchini (Turkeys Liberation Front), fermamente deciso a impedire che i tacchini vengano mangiati. Dopo uno scontro iniziale, i due diventano amici ed elaborano un dettagliatissimo piano. Per evitare che il tacchino diventi il piatto tipico del Thanksgiving Day, bisogna tornare indietro nel tempo, fino a quando la celebrazione fu istituita.

Per questo, entrano di nascosto in un laboratorio governativo militare presieduto da una truppa di guardie ligie al loro ruolo. Lo scopo è trovare la macchina del tempo che è conservata all’interno. Una volta raggiunta, ecco che il viaggio ha inizio. Tornano indietro fino al 1621, anno di nascita della Festa made in USA, per cambiare il corso della Storia. Accanto ai due, c’è anche Jenny, bellissima principessa battagliera, animata da uno spirito rivoluzionario e da un cuore tenero.

Dopo l’evasione di Galline in fuga e l’invasione aliena di Chicken Little, ecco due nuovi pennuti alla prese con la propria libertà.

Diretto da Jimmy Hayward, questo nuovo film d’animazione assicura azione, un pizzico d’amore, amicizia, ma soprattutto un fiume di risate.

Lascia un commento