Frutta d'autunno: che bontà!

frutta autunno bambini

La frutta è un'ottima fonte di vitamine per i nostri bambini: più dolce delle verdure, è più facile da proporre a colazione e a merenda. Anche se c'è un po' meno scelta rispetto all'estate, in autunno troviamo tante varietà di frutta che possiamo proporre ai nostri bimbi. 

Scopriamo insieme quali sono i frutti tipici della stagione autunnale e qual è il modo migliore per farli gustare ai nostri bimbi.

Frutta autunnale: quali tipi 

Al contrario di quello che si può pensare, in autunno si possono  trovare tanti tipi di frutti, dolci, gustosi e salutari. Partiamo dai più classici: mele, pere e uva sono le regine dell'autunno, e arrivano accompagnate da tanti gustosi compagni e compagni. Altrettanto famose, ma più difficili da proporre ai bambini ,sono le castagne, protagoniste indiscusse di questa stagione. Non scordiamoci delle altrettanto classiche arance e clementine.

E poi, ancora, noci, nocciole, fichi, cachi, kiwi e melagrana. 

Tutti frutti ottimi, ma non tutti adatti ai bambini, specialmente ai più piccoli. In generale, noci, nocciole e affini non vanno proposti prima dei 12 mesi; altri frutti, come cachi e kiwi, potrebbero faticare ad incontrare il gusto dei bambini. Come invogliarli a mangiare la frutta di stagione, quindi? 

Frutta d'autunno: le ricette per i bimbi 

Ecco qualche suggerimento per far apprezzare ai bimbi le prelibatezze che la natura ha da offrire in questa stagione.

Spiedini di frutta

Facili e veloci da preparare, gli spiedini di frutta sono un ottimo modo per invogliare i nostri bimbi ad assaggiarla. Prendete degli stecchini come quelli che si usano per il barbecue e, dopo aver tagliato mele e pere a cubetti, e, se volete, anche un kiwi e un po' d'uva (tagliata rigorosamente a metà) iniziate ad infilzarli sugli stecchi, formando dei colorati e irresistibili spiedini, ideali da mangiare sia a colazione che a merenda

Animaletti di frutta

Un'altra idea molto simpatica è quella di realizzare degli animaletti con i pezzi di frutta: magari una farfalla, con il corpo fatto di pezzettini di mela, le ali con degli spicchi di mandarino e le antenne fatte con l'uva tagliata a metà, o un riccio fatto di castagne bollite e schiacciate e mischiate con un po' di cacao e panna (insomma, il classico Monte Bianco rivisitato, ma pur sempre goloso); o, ancora, un bel bruchetto, fatto sempre con mele, pere e uva. 

Spremute e frullati

Cosa c'è di più classico di una bella spremuta, o di un gustoso frullato? Queste sono di sicuro due delle migliori preparazioni per invogliare i bimbi ad assaggiare la frutta!  

 Via libera, quindi, alle spremute di arancia, magari addolcite con del succo di mandarino, e ai frullati, anche a quelli un po' più particolari, come quello di cachi e banane, da preparare con una banana, un caco (ben maturo) e un succo di frutta del gusto che si preferisce.

Lascia un commento