Gravidanza: le nausee delle mamme fanno bene al bambino

nausea in gravidanza salute feto

Per molte future mamme, nausea e stimolo a vomitare sono i fastidiosi compagni dei primi mesi di gravidanza, ma se ti dicessero che questi disturbi hanno un loro risvolto positivo e segnalano un bebè in buona salute?

La nausea di mamma è sintomo di un feto sano

La notizia arriva dai ricercatori dell'Hospital for Sick Children di Toronto, che hanno comparato gli studi già effettuati su un campione di 850.000 gestanti di 5 paesi diversi e sono giunti alla conclusione che le neo mamme dovrebbero salutare con ottimismo i piccoli malesseri della gravidanza, perché si tratta di sintomi legati a un buon sviluppo del feto.

Infatti, stando ai risultati pubblicati su Reproductive Toxicology, nelle donne che soffrono di nausea e vomito il rischio di partorire bambini malformati o sottopeso si riduce del 30% e meno frequenti risultano i parti prematuri, che scendono al 6,4%, mentre si attestano al 9,5% in chi non accusa questi disturbi.

Hai la nausea? Non rischi un aborto spontaneo

Ma non basta, perché nausea e vomito sono indicatori positivi anche contro il rischio di aborto spontaneo, che in questo caso si abbassa di ben 3 volte, soprattutto nelle over 35, le più soggette a interruzioni di gravidanza.

Come dire, in cambio della salute del piccolo, val certo la pena sopportare anche malesseri passeggeri, contro i quali però non è detto che non si possa far nulla: assunti sotto controllo medico, i farmaci anti nausea non sono proibiti né vanno demonizzati, perché il loro uso non sembra annullare l'effetto protettivo che nausea e vomito esercitano sul bambino.

Lascia un commento