Il prototipo della baby ambulanza con 118 bimbi

Si chiama SoccOrso ed è un simpatico orso che soccorre i bambini con un’ambulanza tutta particolare. Il progetto, realizzato dall’associazione 118 bimbi – Giorgio Patrizio Nannini Onlus, è un brevetto innovativo all’interno delle attrezzature di soccorso.

Dal momento che soccorrere un bambino non è certo la stessa cosa che soccorrere un adulto, anche solo per le dimensioni nettamente inferiori di un pargoletto, avere barelle studiate su misura, più piccole e adatte ai corpicini minuti è a ben vedere una necessità essenziale. Con le barelle standard, infatti, i bimbi non hanno un adeguato grado di tenuta delle cinture di sicurezza, e anche una lieve frenata potrebbe causare danni.

Non solo l’attrezzatura, ma anche l’ambiente stesso dell’ambulanza è percepito come qualcosa di poco confortevole, da parte di un bambino. Cavi, tubi, spie accese e accessori medici in vista, possono essere oggetti spaventosi, che rendono lo spostamento in ospedale ancora più terribile. Per ovviare a questo problema, gli arredi dell’ambulanza del soccOrso sono a misura di bimbi. Tinte pastello, cassettiere che ricordano quelle della propria cameretta, pennarelli e pastelli per disegnare e colorare, sono le caratteristiche principali di questa ambulanza, studiate da un team competente di psicologi e pedagogisti.

E se anche in questo modo i bambini avranno ancora paura…nessuno problema! Ci sarà l’orso soccOrso a guidarli e a illustrare loro com’è fatta un’ambulanza. L’orso dipinto sulle pareti interne del mezzo diventa un punto fermo per i piccoli malati e permette loro di capire cosa sta succedendo.

Il brevetto dell’associazione 118 bimbi è destinato a fare scuola. Dopo la medaglia ricevuta dal Presidente della Repubblica, la baby ambulanza ha già iniziato a fare il giro del Nord Italia tra le principali realtà che si occupano di soccorso.

Lascia un commento