Il sorriso di Arlo, il bimbo che vive in terapia intensiva

Il sorriso di Arlo

Arlo, un bambino inglese di appena un anno, è affetto da una rara patologia polmonare (denominata malattia polmonare interstiziale da deficit di ABCA3) che lo costringe a vivere da quando è nato nel reparto di terapia intensiva neonatale, attaccato a tubi e fili.

Pur non avendo mai visto la luce del sole e non avendo mai respirato il profumo del mare, Arlo sa sorridere. Anzi, è stato proprio il suo disarmante sorriso a farlo conoscere al popolo del web.

Il sorriso di Arlo: un insegnamento per tutti

Pur essendo così piccolo, Arlo ha molto da insegnare a tutti noi: sorride alla vita, malgrado le difficoltà e le sofferenze. La sua giovialità, come raccontano le persone che gli stanno accanto, è addirittura contagiosa.

Papà Mike ha dichiarato: “È un bambino coraggioso e nonostante quel che sta passando sorride a tutti quelli che incontra”.

Il sorriso di Arlo: la forza dell’amore

Al di là della naturale indole positiva del piccolo Arlo, siamo certi che ad aver influito sul suo umore è stato senz'altro l’amore della sua bella famiglia: la mamma, il papà e i due fratellini. 

62 comments

  1. Kovaci Claudia 22 maggio, 2017 at 22:52 Rispondi

    O mio DIO ti prego cura e benedica cuesto angioletto di bimbo io lo porto in preghiera e loso che lo aiuterai perché sei un DIO pieno di amore e pieta e avrai cura di tutti bimbii del mondo ..💟💕💖💖

  2. Pina Lardaloro 22 maggio, 2017 at 22:54 Rispondi

    Gesù guarisci questo piccolo Angioletto e che presto potrà andare a casa ! So ciò che passa una Mamma vedere il suo proprio figlio in terapia intensiva l’ho passato sulla mia pelle e non è bello ! Per favore aiuta tutti i bambini ! Piccoli Guerrieri❤️☘👼🙏👼🙏

  3. Teresa Martino 23 maggio, 2017 at 18:58 Rispondi

    Non ci sono parole vedere un angioletto cosi piccolo e indifeso soffrire mentre dal nulla esce uno stronzo qualsiasi a fare gi attentati e uccidere persone innocenti Signore Dio aiuta questi bimbi che soffrono fa che guariscano

Lascia un commento