Imparare la scrittura digitale con l'App Alfabetiera

alfabetiera-app

In un mondo sempre più tecnologico è fondamentale insegnare sin da subito ai più piccoli come utilizzare al meglio gli strumenti digitali, a cominciare dalla scrittura. E proprio in questa ottica è stata ideata l'App Alfabetiera, che si pone lo scopo di trasformare i più comuni device in veri e propri strumenti didattici, per insegnare la scrittura digitale ai più piccoli.

L'App Alfabetiera: sfruttiamo la tecnologia per istruire i piccoli di casa

Al momento l'App è disponibile solamente per i sistemi Android, a partire dalla versione 4.1 e si può trovare su Google Play ad un prezzo di 1.99 euro: una volta installata, consente di trasformare la tastiera del tablet o dello smartphone in un divertente sistema di apprendimento adatto ai bambini.

alfabetiera-app2

L'idea è stata quella di trasportare nel mondo digitale il tradizionale alfabetiere, che un tempo era appeso alle pareti dell’aula. Il tutto è stato possibile grazie all'ideazione di disegni semplici e dalla lettura univoca: "A" come albero.... "Q" come quadro.... "R" come rana...etc etc.

Le immagini hanno lo scopo di facilitare comprensione e memorizzazione.

E così, al posto dei normali tasti che siamo abituati a visualizzare nelle comuni tastiere, sono presenti dei tasti con tanto di illustrazioni e conferme sonore collegate. I più piccoli possono pertanto divertirsi sia componendo dei messaggi, tramite semplici SMS o attraverso Whatsapp, oppure possono effettuare delle ricerche su internet utilizzando il browser.

Ogni volta che si attiva l'App Alfabetiera, il bambino avrà la possibilità di visualizzare ed associare ciascuna lettera e ciascun suono ad una specifica immagine, con grandi vantaggi in fase di apprendimento.

Questo strumento può rivelarsi molto utile anche per i bambini diversamente abili o con problematiche in ambito di apprendimento linguistico.

Alfabetiera è stata ideata da parte di due insegnanti, che continuano ad impegnarsi per il miglioramento della stessa, cercando di spiegare al meglio ai genitori quali utilizzi siano possibili per una migliore efficacia di questa tipologia di strumento: l'App è già in distribuzione gratuita anche per le scuole d'infanzia e per gli istituti primari. 

Lascia un commento