Intervento straordinario a Torino salva due bimbi

esofagite intervento bambino

Due bambini, rispettivamente di 4 e 5 anni, sono stati salvati con un intervento straordinario alla Città della Salute di Torino. I due fratellini per sbaglio hanno ingerito della soda caustica che ha bruciato loro lo stomaco e gli ha procurato una pericolosa esofagite. Grazie a questo intervento, il primo su due soggetti così piccoli, i bambini sono riusciti a sopravvivere.

Esofagite grave per due bimbi piccoli: l'intervento eccezionale

Alla Città della Salute di Torino è stato effettuato un intervento a dir poco straordinario: il team del professore Renato Romagnoli della Chirurgia Generale 2 universitaria è riuscito a salvare due bambini di 4 e 5 anni che erano stati colpiti da una grave esofagite.

I due fratelli per un banale errore hanno assunto soda caustica che ha provocato loro dei danni decisamente seri. Con l'intervento i medici sono riusciti a sostituire l'esofago bruciato con uno rimodellato a tubo. Si tratta del primo intervento di questo tipo svolto su dei pazienti così piccoli.

I medici della Città della Salute riescono a salvare i bimbi

Tale intervento è stato eseguito tra la fine del 2017 e l'inizio del 2018. Ad oggi è possibile affermare che i bambini finalmente stanno bene e possono alimentarsi normalmente per bocca.

Prima del delicato intervento infatti i piccoli potevano soltanto alimentarsi mediante una sonda poiché l'esofago era stato chiuso dall'infiammazione e i bimbi non potevano nutrirsi se non attraverso l'alimentazione artificiale in vena. Grazie a questa operazione (che non ha previsto complicazioni di alcun tipo), portata avanti dal team di gastroenterologi pediatri con a capo Pier Luigi Calvo, i bambini sono finalmente fuori pericolo e possono continuare a vivere come tutti gli altri bimbi della loro età.

Lascia un commento