Kim Kardashian e la moda di mangiare la placenta

placentofagia kim kardashian

Sempre più spesso si sente di star hollywoodiane che mangiano la placenta: farà bene oppure no? Questo è il dilemma che sta dividendo l'opinione pubblica in questi giorni, a seguito delle smentite ufficiali sull'utilità di questa nuova moda molto amata soprattutto dalle star. Proprio poco tempo fa Kim Kardashian aveva affermato con veemenza gli svariati benefici della placenta per le donne e aveva caldamente consigliato di ingerirla senza paura.

Ora arriva la notizia: nessuna utilità e nessun beneficio derivano dalla placenta ingerita.

La propaganda pro-placenta di Kim Kardashian

Dopo il suo parto Kim Kardashian si era resa la protagonista di una campagna che promuoveva l'assunzione di pillole a base di placenta. Seguita da molte stelle del mondo delle spettacolo e personaggi celebri, come la moglie del calciatore Rooney, la placentofagia materna aiuta a combattere la depressione che colpisce molte mamme dopo la nascita di un figlio e aiuta a risolvere i problemi legati all'affaticamento.

In tanti le hanno creduto e hanno cominciato a fare uso di queste capsule in molti paesi del mondo e non soltanto in America. Adesso però pare che sia tutto in discussione.

La smentita arriva dalla ricerca

Gli studi condotti sulla placentofagia materna hanno portato a dei risultati del tutto inaspettati. La ricerca, portata avanti a livello universitario nel Nevada, ha effettuato dei test su una dozzina di donne e con fermezza ha smentito ogni eventuale beneficio da parte della placenta da ingerire sotto forma di pillole. Nessun danno, ma neanche alcun beneficio: insomma, assumere la placenta è totalmente inutile. A parte qualche cambiamento ormonale, inevitabile, non ci sono affatto i riscontri promessi e sponsorizzati dalla Kardashian. Perché, dunque, continuare a promuovere questa che sembra essere solo una moda?

Altri studi confermano queste dichiarazioni scientifiche e non danno alla placenta alcun merito nella lotta contro la depressione post-partum o l'affaticamento tipico della neo-maternità. Un vero peccato per chi pensava di aver trovato l'elisir della maternità, ma una doverosa precisazione verso chi ripone le sue speranze in questi metodi poco ortodossi per risolvere alcune problematiche.

11 comments

  1. Pasotto Prisca Nancy 7 dicembre, 2017 at 06:43 Rispondi

    Penso che il mangiare la placenta sia normale nel mondo animale…prima cosa…per evitare che predatori…attratti dall’odore di sangue…possano scovare il cucciolo indifeso…poi certo è cibo…a portata di mano per la mamma… Mettiamo che noi donne…non abbiamo di questi problemi…😂😂😂😂…certo il pranzo dell’ospedale non sarà da 5 stelle…ma meglio della placenta di sicuro…😂😂😂

Lascia un commento