La Buona Scuola: tutti promossi per legge, è giusto?

la buona scuola: tutti promossi per legge!

Un nuovo provvedimento del decreto su "La Buona Scuola" dichiara guerra alla bocciature: alle elementari e alle medie saranno tutti promossi per legge.

Alle elementari e alle medie, tutti promossi per legge

Il ddl “La Buona Scuola” ha inserito un'importante novità che partirà con l'inizio del nuovo anno scolastico, al via tra pochi giorni. Il provvedimento stabilisce che alle elementari e alle medie ai bambini basterà poco per essere promossi. La bocciatura si avrà solo per abbandono e in caso di lunghe assenze, mentre se c'è un solo docente contrario a far ripetere la classe porterà il ragazzo avanti negli studi. In caso di gravi lacune, la scuola si deve far carico di corsi di recupero per gli studenti meno preparati.

La Buona Scuola delle polemiche

Il dibattito in merito a questa novità de La Buona Scuola, in cui tutti saranno promossi per legge, ha suscitato polemiche.

In molti si preoccupano che questa linea potrebbe sminuire il valore della cultura. Il Ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, ha spiegato che è una disposizione importante per evitare la dispersione scolastica e per non lasciare indietro nessuno, soprattutto i bambini che vivono in famiglie disagiate e che non vengono seguiti.

Voi mamme siete d'accordo sulla promozione a tutti i costi?

21 comments

  1. Roberta Zanelli 2 settembre, 2017 at 09:41 Rispondi

    Io rimetterei l’esame di 5ª elementare… pensa te! 🤣🤣🤣
    Poi arrivano alla maturità e magari si suicidano perché non hanno mai affrontato un esame e non sanno cosa sia… le cose nella vita vanno affrontate gradualmente per non sentirsi impotenti davanti a quelle più grandi!! Un gradino alla volta, non un muro all’improvviso!! 😤

  2. Marika Testa 2 settembre, 2017 at 10:27 Rispondi

    Io parlo da mamma di bambine che frequentano la scuola elementare, perché scuola primaria non mi piace chiamarla, secondo me non è giusto non bocciare ne alle elementari ne alle medie, se un bambino ha lacune anche alle elementari è meglio fermarlo un anno da poter ripetere quello in cui aveva lacune,non andare avanti e non sapere nulla, poi ora alle elementari fanno troppo tutto in fretta e danno troppi compiti che i bambini non sanno nemmeno fare…poi ognuno la pensa come vuole, io sono del pare di bocciare, e se rimettessero l’esame di quinta non sarebbe sbagliato, altro che ste prove INVALSI..

  3. Marianna Ingenito 2 settembre, 2017 at 15:00 Rispondi

    Non é giusto niente di tutto ciò che decidono per la scuola oggi…niente poesie a memoria,tabelline,temi,riassunti storia geografia da ripetere capitoli e capitoli,copie e traduzioni di testi per le lingue…oggi si é ridotto a fare quattro cose tanto per…ed escono dalle scuole piu ignoranti di prima!!!

  4. Francesca Annovi 2 settembre, 2017 at 19:41 Rispondi

    Dio mio no!!vi prego!che impegno mettono se sanno che tanto verranno promossi?? Io tornerei anche all’esame di quinta elementare…noi siamo venuti su bene lo stesso, sicuramente con più senso del dovere e più rispetto della scuola, non come adesso

Lascia un commento