La famiglia si allarga: sarò in grado di gestire tutti i cambiamenti?

famiglia-cambiamenti

Quando arriva il secondo figlio, in famiglia si crea una vera e propria rivoluzione ricca di cambiamenti: alla gioia immensa, infatti, si aggiungono anche nuovi pensieri e importanti cambiamenti della routine quotidiana, che a volte possono creare qualche piccolo stato di ansia.

In realtà sono sufficienti pochi semplici accorgimenti per affrontare al meglio eventuali dubbi o perplessità: in genere quello che reca maggiore preoccupazione ai genitori è la previsione di un impegno molto faticoso per gestire il nuovo equilibrio familiare, soprattutto in considerazione delle possibili reazioni del primogenito e delle energie doppie necessarie a gestire i due bimbi.

Nuovi equilibri ma pur sempre col sorriso!

Ma l’arrivo di un nuovo bebè deve essere vissuto esclusivamente come un momento magico e pieno di gioia, grazie alla consapevolezza che con una nuova ed attenta organizzazione, ben presto i ritmi e la quotidianità familiare torneranno ad essere sereni ed equilibrati.

Chiaramente i primi tempi si dovranno affrontare degli scossoni, con il nuovo piccolo che richiede la massima attenzione, e tutte le necessità del primogenito che continuano ad essere fondamentali: bisogna però cercare innanzitutto di non farsi prendere dall’ansia, ma organizzarsi con impegno per conciliare al meglio i bisogni della nuova famiglia a quattro. Ben presto tutto diventerà semplice e spontaneo.

Fatevi aiutare da nonni, papà e amici

La gioia di essere mamma dona sempre delle energie speciali, che permettono di affrontare anche le sfide più faticose: tuttavia, anche per le mamme più toste ed organizzate, è bene fare affidamento sull’aiuto di amici e parenti, in particolare i nonni, fondamentali dopo la nascita di un secondo bebè. In questo modo sarà possibile recuperare un po’ di tempo per riposare e gestire tutto in modo più sereno.

Sarà inoltre molto importante coinvolgere il papà il più possibile, che sicuramente già è stato presente con il primo figlio, ma che ora ha un ruolo decisivo: molto spesso, infatti, capiterà di doversi “dividere” i due bimbi tra i genitori, per poter gestire al meglio le esigenze di ciascuno.

Siamo mamme ma anche umane!

Bisognerà infine armarsi di grande pazienza e diventare meno esigenti con se stesse: ad esempio, la casa potrà essere gestita con maggiore elasticità, senza pretendere che sia sempre in ordine perfetto. Anche la spesa potrà essere ridotta, ad esempio ad una volta alla settimana, o comunque delegata a chi può dare un aiuto: in fondo il tempo a disposizione è sempre lo stesso e deve essere organizzato al meglio!

Lascia un commento