La pannolinoteca: scegliere il miglior pannolino lavabile

Il mondo dell’infanzia è un universo meraviglioso e sempre ricco di sorprese.

È incredibile come una mamma ed il suo bambino vengano letteralmente abbracciati da una rete di supporto, sostegno e servizi senza pari che, ogni giorno, mi lascia senza parole.

Scopro oggi, ad esempio, un termine legato ad un servizio innovativo e utilissimo, che non avrei mai immaginato potesse essere coniato: la pannolinoteca.

Un nome simpatico, giocoso e bizzarro che fa il verso alla celebre biblioteca e che cela un’idea davvero smart: coinvolgere attivamente le mamme intenzionate a compiere il passaggio dai pannolini usa e getta a quelli lavabili, molto più green e delicati sulla pelle dei bambini, aiutandole nel momento della scelta.

Altra cosa che non sapevo e che, ci scommetto, anche le neomamme non sanno, è che di pannolini lavabili ce ne sono diversi tipi e modelli, più o meno adatti alle necessità di mamma e bambino.

E allora ecco che nasce la pannolinoteca, un luogo di raccolta e scambio di pannolini lavabili, dove, grazie a donazioni spontanee di altre mamme, vengono raccolti i diversi modelli delle varie marche presenti sul mercato. Una gamma di prodotti test da cui le neofite dei pannolini lavabili possono attingere liberamente per provare sulla pelle dei più piccoli la comodità del prodotto e scegliere la versione perfetta solo dopo una adeguata fase di ricerca.

Sono già tanti i grandi centri, ma anche le piccole città, dotate di questo utile servizio, che strizza l’occhio all’ambiente, alla naturalità, al portafoglio ed alla salute.

1 comment

Lascia un commento