L'amicizia terapeutica tra una bambina nata prematura e il suo cucciolo di cane

Addie è nata prematura con quattro mesi di anticipo. Dal primo giorno ha dovuto lottare per la vita: è rimasta in terapia intensiva neonatale per 105 giorni e prima di risultare fuori pericolo altri otto mesi in ospedale.

Jpeg: il cane che ha curato la piccola Addie

Al suo ritorno a casa ad aspettarla insieme ai genitori c’era un fratellino peloso, Jpeg. L’hanno adottato da cucciolo in occasione della nascita della loro bimba e dopo averli fatti conoscere hanno subito capito che la loro decisione di avere un amico a quattro zampe in casa è stata la scelta migliore per la guarigione della piccola Addie.

Il loro amore è stato un colpo di fulmine scoccato già da prima che la bambina uscisse dall'ospedale. «Quando era in terapia intensiva - racconta Stephanie Durfee - tornavo a casa con la coperta con cui mia figlia era stata fasciata e il cane dopo averla annusata si sdraiava sopra e dormiva accanto al lenzuolo. Un gesto molto emozionante.»

L’amicizia terapeutica di Addie e Jpeg

Anche se la bambina deve superare alcune complicazioni dovute alla nascita prematura, l’amicizia terapeutica tra i due “cuccioli” è fonte di grande gioia per la famiglia, che vede la piccola Addie molto più serena quando è in compagnia delle coccole del suo dolce amico. 

amicizia-terapeutica2

2 comments

Lascia un commento