Lascia galleggiare la figlia di pochi mesi in acqua perché impari a nuotare

La piccola Josie, una bimba americana di appena sei mesi, con l’intento di recuperare la propria scarpina finita in acqua, scivola di petto nella piscina e poi si posiziona sul dorso riuscendo a galleggiare autonomamente.

Accanto a lei si intravedono due adulti, di cui una senz'altro la madre, Keri Morrison. Quest’ultima ha ripreso e postato il video, che dura circa un minuto, sul proprio profilo Facebook, scatenando un vespaio di polemiche.

La risposta di Keri non tarda ad arrivare

Di fronte alle innumerevoli critiche piovute sui social, mamma Keri ha deciso di chiarire la propria posizione, rilasciando un’intervista al Today Show. La donna ha spiegato che nel video stava attuando il cosiddetto metodo ISR (infant swimming resource), ovvero il programma nazionale americano che insegna ai più piccoli a sopravvivere in acqua in caso di pericolo.

Secondo questa tecnica ai bambini di età compresa tra i 6 e i 12 mesi bisogna proprio insegnare a girarsi e a galleggiare sul dorso: esattamente quello che fa la piccola Josie nel video della discordia!

16 comments

    • Aurora Aurora 10 maggio, 2016 at 21:00 Rispondi

      Io nuotavo benissimo poi un imbecille mi ha lanciata da una barca e presa dal panico ho inghiottito tanta acqua. Avevo 8 anni. Non ho mai più nuotato e non riesco nemmeno più a andare sott’acqua..

    • Ilaria Liut 10 maggio, 2016 at 21:31 Rispondi

      Claudia hai mai visto come si fa con i neonati al corso di nuoto? Gli soffi in faccia perché trattenga il fiato e lo metti sotto acqua. Io ho fatto solo una lezione ma ero con bimbi che il corso lo seguono da mesi… questi bimbi ormai vanno sotto senza nessun problema… non credo siano a questo livello, ma sarebbe bello se si riuscisse ad arrivare a tanto, questa bimba non annegherà mai!

    • Olta Rahmani 11 maggio, 2016 at 09:11 Rispondi

      Ma nn c’è mica il naufragio universale…invece di costruire la barca ora bisogna insegnare ai lattanti a galleggiare..io ho fatto sei mesi di corso neonatale ma di certo nn lascerei mio figlio a galleggiare da solo..bah..

  1. Greco Michela 10 maggio, 2016 at 20:13 Rispondi

    Sicuramente avrà fatto il corso acquaticitá neonatale…e quindi si non ha fatto nulla che non fosse nella prassi. Infatti si vede benissimo che la bambina reagisce con disinvoltura

    • Mau Miau 11 maggio, 2016 at 08:35 Rispondi

      Esattamente…..inoltre la madre come si evince non si muove neanche x istinto quindi sapeva benissimo che la piccola sapesse tenersi a galla e trattenere il respiro come i neonati sanno fare sa zero mesi seguendo il loro istinto naturale. …..

  2. Ilaria Liut 10 maggio, 2016 at 21:28 Rispondi

    Apparte che la bambina non mi sembra che ha 6 mesi, probabilmente ben di più perché sta in piedi. E poi può far paura solo a chi non ha mai fatto il corso. Io ho fatto solo una lezione e mi spaventa mettere mia figlia sott’acqua perché ho paura di sbagliare qualcosa e magari finisce male. Ma questa bimba si vede benissimo che ha fatto un corso.

  3. Azzurra Garofani 10 maggio, 2016 at 21:58 Rispondi

    Non e’ pazza si e’ visto benissimo che sapeva cosa faceva… Io ho fatto il corso di nuoto neonatale e questa manovra non la fanno, ma ne fanno una simile innaffiano il bimbo in testa con un annaffiatore, poi lo mettono sotto l’acqua e lui da solo torna su… Sono cose che ti insegnano ai corsi… Non ha fatto nulla di male…

  4. Valentina Picarazzi 11 maggio, 2016 at 07:26 Rispondi

    Il testo dell’articolo riporta questo:”Di fronte alle innumerevoli critiche piovute sui social, mamma Keri ha deciso di chiarire la propria posizione, rilasciando un’intervista al Today Show. La donna ha spiegato che nel video stava attuando il cosiddetto metodo ISR (infant swimming resource), ovvero il programma nazionale americano che insegna ai più piccoli a sopravvivere in acqua in caso di pericolo.”
    Io non ho fatto il corso di acquaticità, mi spaventa, ma questa mamma sembra sappia ciò che fa!

Lascia un commento