Per riabbracciare la mamma la latitante si gioca la libertà!

latitante si gioca la libertà per compleanno mamma

La mamma è sempre la mamma!

Quindi anche se sul tuo capo pende una sentenza di 14 anni di carcere non puoi proprio mancare al 90esimo compleanno di tua madre. È quello che ha pensato una donna 66enne originaria di Vanzaghello, ricercata da ormai diversi anni per reati di truffa e fallimenti fraudolenti.

Ricercata dalla polizia di mezza Europa

Latitante baratta la libertà per riabbracciare la mamma. Potrebbe sembrare il titolo di un film senza "happy end", eppure la donna era ricercata dalle polizie di mezza Europa per i suoi reati. La ricercata cambiava continuamente dimora, trasferendosi dalla Spagna alla Francia fino alla Svizzera. Come insegnano i criminologi però, i latitanti non riescono a stare lontani per troppo tempo dal luogo di nascita e in questo caso dalla loro mamma!

Cocca di mamma: la latitante baratta la libertà per la mamma

Le forze dell'ordine aspettavano un passo falso della donna ricercata, che non ha saputo resistere all'amore materno e ha deciso di far visita a sua madre, ricoverata nella casa di riposo di Turbigo, per i suoi 90 anni. Arrivata alla struttura la latitante ha potuto riabbracciare la mamma, ma ha dovuto dire addio alla sua libertà poiché i carabinieri di Legnano avevano previsto la sua mossa, e l'hanno arrestata.

Lascia un commento