Le allergie delle neo-mamme

Non c’è periodo più adatto di maggio per parlare di allergie, il mese con l’esplosione della fioritura di campi ed alberi che causa occhi gonfi, naso chiuso e difficoltà di respirazione. Ci sono, però, anche allergie, in alcuni casi si può parlare anche di intolleranze, che sviluppano le mamme una volta diventata tali. Alcune, dopo solo pochi giorni dal parto, altre, dopo mesi, ma tutte le mamme, prima o poi, diventano allergiche a questi elementi.

Allergia alle battute sulle mamme 

Persa la placenta, così se ne va anche il senso di autoironia delle mamme. Tutto quello che riguarda l’essere mamma assume un connotato di sacralità e come dice il proverbio “Scherza con i santi ma lascia stare i fanti”.

E i fanti, in questo caso, sono i neo papà. Di solito, infatti, sono loro i bersagli preferiti dell’ironia delle mamme. La suscettibilità delle mamme aumenta in modo esponenziale, prende letteralmente il posto del pancione del nono mese. Che è un po’ ingombrante e, come ti muovi, è veramente facile urtarlo.  

Allergia al latte artificiale

Il latte artificiale è per le mamme quello che la criptonite è per Superman, Sembra, infatti, che tolga loro il potere di essere madri. Al di là di tutti gli innegabili benefici del latte naturale, alcune volte ci può essere la necessità di dover usare quello artificiale.

Non chiedete mai a una neomamma se allatta o se l’ha fatto. A quelle che non hanno avuto problemi suonerà come un’offesa, a quelle che non hanno potuto farà riaffiorare il loro sopito senso di colpa. D'altronde, parlare di latte artificiale ad una mamma è come trattare il tema dei mobili da assemblare a casa con un artigiano.

Cosa volete che ne pensi? 

Allergie alle colleghe (del compagno) tutte “lavoro e palestra” (loro)

Da anni sono le colleghe di lavoro alla “Sex and the City” e sono state più o meno tollerate. Dopo la maternità, però, il livello di sopportazione crolla ai minimi. Sono quelle single, o sposate ma senza figli, che passano le giornate tra il lavoro e l’ultimo corso in palestra che garantisce miracoli di rassodamenti in qualunque parte del corpo.

Consiglio per tutti i mariti e compagni, mai raccontare dell’ufficio “Sai cosa mi ha detto oggi Francesca?” Riceverete un’occhiata che vi fulminerà all'istante. E anche se vi avesse svelato una verità assoluta, lei la metterà in discussione. Meglio evitare, “Volevo dire Francesco…”

Al mare o in piscina, al di là di salsedine o cloro, l’allergia si riconosce dalla frase “Vorrei vederla dopo aver fatto due figli”.  

Allergia alla suocera

Si sa che la suocera è sempre mal sopportata ma da quando si hanno figli i rapporti diventano ancora più tesi. Questo perché c’è un ulteriore campo comune di sfida, ovvero quello dell’essere madri. Che poi, voi mamme, avete scelto proprio il loro figlio, quindi, male male non deve averlo cresciuto.

Come la mettete adesso? E magari, proprio mentre vostra suocera vi illustra i suoi formidabili metodi educativi, vostro marito è rientrato da poco da una mezz'oretta di corsa, ha lasciato i panni sporchi per terra in bagno e vi sta chiamando per sapere dov'è lo shampoo. Tutto questo mentre vostro figlio piange nella cameretta vicino al bagno.     

Lascia un commento