L'importanza di insegnare ad allacciarsi le stringhe

allacciarsi-le-stringhe

Quando dobbiamo scegliere le scarpe per i nostri bambini, molto spesso prediligiamo i modelli con la chiusura a strappo, senza lacci e stringhe che potrebbero essere difficoltose da usare da parte dei bambini.

Ebbene, stando al “professor Laccio” (all'anagrafe Ian Fieggen), bisogna insegnare ai propri bambini ad allacciarsi le stringhe per aiutarli nel loro corretto sviluppo psico-fisico. Il gesto di allacciarsi i lacci, infatti, fa parte delle cose essenziali che i piccoli devono imparare, essendo un tassello fondamentale di crescita.

Molto spesso, infatti, si ricorre alle calzature con gli strappi di velcro per semplice pigrizia o comodità da parte dei genitori. Ma insegnare ai bambini a destreggiarsi tra lacci e nodi, continua il professor Laccio, è molto importante.

Vediamo perché.

Non è tanto l’oggetto “stringa” che conta, ma il fatto, per i bambini, di doversi cimentare con una cosa “difficile”. Dovendo concentrarsi in un’azione impegnativa, i bimbi attivano le loro capacità pratiche e intellettive, comprendendo che a volte è necessario molto lavoro per ottenere un risultato.

Per rendere l’impresa più accessibile Ian Fieggen ha scritto un apposito libro, “Laces” e ha creato un sito web dedicato a questa “antica” arte. Passo passo, vengono illustrati ben 43 modi diversi per allacciarsi le scarpe.

Un buon consiglio per i genitori è quello di aiutare i propri bambini usando piccoli trucchetti. Ad esempio, si possono prendere stringhe colorate per rendere più facile il riconoscimento di destra e sinistra. Inoltre, si possono fare dei segni sui lacci, nei punti in cui vano presi con le mani, vanno fatti i nodi e così via.

E allora, se non avete già insegnato ai vostri piccoli ad allacciarsi le scarpe, che aspettate! Li aiuterete a diventare autonomi e sicuri di sé. E se volete qualche piccolo consiglio pratico, guardate qui.