Il mal d'autunno nei bambini: sintomi e rimedi naturali

mal d'autunno bambini

È in arrivo la stagione fredda, e con lei non tardano ad arrivare anche i primi segnali di affaticamento psicofisico.

Il cambio di stagione e l’ingresso nei mesi autunnali, infatti, possono creare disturbi di varia entità sia nei grandi che nei piccini. Sì, perché il mal d'autunno colpisce anche i bambini, con sintomi molto simili a quelli degli adulti.

Ecco una breve guida per riconoscere i segnali del malessere autunnale nei più piccoli e per individuare i rimedi naturali più efficaci per contrastarlo.mal autunno bambini

Mal d'autunno nei bambini: i sintomi

Se pensate che irritabilità e disturbi del sonno siano sintomi esclusivamente legati all’età adulta, mamme sappiate che vi sbagliate!

Anche i vostri figli possono subire gli effetti del cambio di stagione, manifestando disturbi di diversa natura.

Spesso, a venire colpita dal mal d'autunno nei bambini è la sfera emotiva e psicologica: la piena ripresa delle attività, le ridotte ore di sole, il cambio dell’ora e il calo delle temperature possono incupire l’umore dei più piccoli, generando stati di irritabilità, ansia e insonnia.

Con l’arrivo dell’autunno i piccoli potrebbero apparirvi di cattivo umore, stanchi e svogliati, spesso apatici e disinteressati anche al gioco. Di sera, poi, i bambini potrebbero faticare a rilassarsi e ad addormentarsi, oppure potrebbero svegliarsi frequentemente durante la notte, in preda a stati di turbamento.

Un mix di situazioni fisiologiche e comuni, legate all’influenza sull’umore del cambio di stagione.

Come comportarsi per alleviare il fenomeno?irritabilità mal d'autunno

Rimedi naturali contro il mal d'autunno dei bambini

Il mal d'autunno nei bambini si può alleviare e contrastare facendo buon uso dei migliori rimedi naturali: soluzioni semplici e antiche, ma sempre efficaci per aiutare i piccoli a ritrovare serenità ed energia.

Proprio per dare la giusta carica a corpo e mente, affidatevi al potere del miele: un ingrediente sano e delizioso, utile sia come trattamento per alleviare i disturbi delle vie respiratorie, che come energizzante naturale. Indicato nei bambini di età superiore all’anno, il miele svolge un’importante azione tonificante e ricostituente del sistema nervoso, aiutando i bambini a vincere il mal d'autunno e a ritrovare slancio durante la giornata.

Per dire addio alla classica stanchezza autunnale, poi, scegliete degli integratori a base di magnesio: in commercio esistono formulazioni specifiche per i bambini, ideali per combattere il senso di spossatezza del mal d'autunno dei bambini, lenire l’agitazione e aumentare la concentrazione e la lucidità.

Per contenere gli stati di ansia, irritabilità e tristezza, provate l’efficacia delle tisane: camomilla, melissa, passiflora e valeriana sono gli ingredienti giusti per distendere la psiche e sostenere l’umore, anche durante i cupi mesi autunnali ed invernali.

Prima di andare a letto non dimenticate di coccolate il vostro piccolo con un massaggio a base di olio essenziale di lavanda: un potente alleato per rilassare corpo e mente e abbandonarsi al sonno in completa serenità.rimedi naturali mal autunno

 

L'alimentazione contro il mal d'autunno dei bambini

La difesa dal mal d'autunno dei bambini passa anche dalla tavola.  Come spesso accade, infatti, ciò che mangiamo si ripercuote direttamente sul nostro benessere psicofisico.

Nella scelta dell’alimentazione contro il mal d'autunno nei più piccoli, partite da una ricca colazione, da consumare con calma per fare il pieno di energia.

mal autunno rimedi naturali

E per la cena?

Per alleviare i sintomi del mal d'autunno nei bambini fate in modo che sia il più possibile varia, leggera e a base di ingredienti naturali e di stagione. Evitate gli alimenti eccitanti, come i salatini, i cibi in scatola o i sapori piccanti e ovviamente niente bevande con caffeina o teina!

Cercate, infine, di anticipare l’orario del pasto serale, almeno di un quarto d’ora, per anticipare, di conseguenza, anche l’orario in cui vostro figlio andrà a letto, assecondando così i ritmi naturali della stagione invernale.

13 comments

Lascia un commento