Mamma muore all'ottavo mese di gravidanza, ma la bimba è salva

mamma ottavo mese gravidanza morta

Una triste vicenda, dove vita e morte si mischiano, giunge dall'ospedale Maria Vittoria di Torino. Una giovane mamma 31enne all'ottavo mese di gravidanza era prossima a dare alla luce il suo bebè, quando l'ombra nera della morte è piombata improvvisamente su di lei. La futura mamma è infatti stata colpita da una gravissima emorragia cerebrale, che ha messo seriamente in pericolo anche la vita del nascituro.

Mamma muore all'ottavo mese di gravidanza: bebè salvo col cesareo

La donna è arrivata in ospedale in condizioni gravissime, ed i medici hanno subito capito che per lei non c'era nulla da fare. La vita del neonato era appesa ad un filo, quindi tramite il parto cesareo sono intervenuti salvandogli la vita. La mamma non ce l'ha fatta ed è morta all'ottavo mese di gravidanza, ma almeno è riuscita a donare la vita a suo figlio proprio mentre esalava l'ultimo respiro.

Donazione degli organi: un atto di amore e di coraggio

La famiglia della donna, pur distrutta dal dolore, ha voluto donare i suoi organi per permetteranno ad altre persone di continuare a vivere. Il piccolo della sfortunata donna quando crescerà conoscerà l'atto eroico della mamma e l'importanza della donazione degli organi.

37 comments

  1. Federica Zolin Canderan 3 ottobre, 2017 at 19:50 Rispondi

    Cavolo, io capisco tutto, ma sarei incinta come tante altre mamme e leggere questi caxxo di articoli non mi conforta per niente… c’è già il brutto nel mondo, almeno che una pagina di mamme e gravidanza parli di cose belle! E dai cavolo!

  2. Danila Toni Buttarazzi 3 ottobre, 2017 at 20:00 Rispondi

    Anch’io sono all’Ottavo mese e ogni volta che leggo ste notizie mi viene l’ansia…Non dico tanto ma chi gestisce questa pagina abbia un po’ di rispetto per noi mamme che stiamo in dolce attesa… Quasi quasi mi cancello anch’io…😞

  3. Angela Imparato 4 ottobre, 2017 at 05:12 Rispondi

    A voi che dite che mettono ansia queste storie. Avete ragione. Ma è inutile mettere la testa nella sabbia come gli struzzi! Queste cose purtroppo succedono! Non è che non leggendo queste storie le cose non accadono! È ve lo dice una che ha perso una figlia al sesto mese di gravidanza.

    • Angela Imparato 4 ottobre, 2017 at 17:04 Rispondi

      Allora chiediamoci in un bunker e non usciamo più x tutta la gravidanza. Senza tv senza giornali e senza fare visite in ospedale xké potrebbe capitare di assistere o a una che muore di parto o ad una donna che è morta dentro xké ha perso il suo piccolo! Cioè.. io dovrei essere trattata come un appestata?! Ma siamo fuori? È come se le mie amiche durante la loro gravidanza mi tenessero distante xké a me è andata male e loro a vedermi ricordano e vanno in ansia. Ma dai eh

Lascia un commento