Mamma trascina bimbo al guinzaglio: (VIDEO)

bambino autistico trascinato

Le immagini di una mamma che trascina il suo bambino al guinzaglio stanno facendo il giro del web e i commenti di indignazione di moltiplicano: perché questa mamma si è comportata così?

Un bambino al guinzaglio, un video sconvolgente

Ci sono tanti modi per portare in giro un bambino: a piedi, nel passeggino, in braccio, nel marsupio o nelle fasce, ma trascinato a terra come un sacco di patate non si era mai visto. Il video di una mamma di Liverpool che letteralmente trascina il suo bimbo a guinzaglio è sconvolgente. Il filmato ha fatto il giro del web ricevendo migliaia di commenti indignati per un comportamento sconcertante.

La madre peggiore del mondo?

Cosa si nasconde dietro questo gesto da condannare? C'è la storia di una mamma che chiede di non essere giudicata perché suo figlio è autistico e per spostarlo, a volte, può farlo solo in questo modo.

Le redini le servono anche per tenerlo al sicuro, per evitare che corra verso una macchina o sotto a un autobus. Sicuramente non sarà facile gestire la situazione, ma farlo così, in questo modo, è giusto? Cosa ne pensate?

79 comments

  1. Jessica Artale 27 ottobre, 2017 at 16:10 Rispondi

    Perché quando decidono di farsi mettere incinte è meglio che si mettono un tappo !!!
    certune non sono fatte per fare le mamme e non dovrebbero nemmeno avere questo dono meraviglioso.😡😡😡

  2. Ambra Cuomo Caricato 27 ottobre, 2017 at 16:40 Rispondi

    Ma non può essere invece un istante in cui il bimbo fa un capriccio e si.butta per terra e la mamma ha in mano il laccio dello.zaino e sembra lo trascini invece è questione.di pochi istanti che immortalati dallo scatto fanno presumere azioni? Attenzione ai linciaggi affrettati…

    • Ambra Cuomo Caricato 27 ottobre, 2017 at 17:06 Rispondi

      Ho visto…ma ho visto scene simili.con bimbi che facevamo.capricci pesanti buttandosi per terra ecc…può essere che la mamma lo trascini ma non secondo la lettura di chi fa linciaggio facile (scorretto.sempre quando.si giudicano.video o.immagini decontestualozzate).

    • Ilaria Liut 27 ottobre, 2017 at 17:45 Rispondi

      Pure se facessero un video a me quando mia figlia fa capricci il risultato sarebbe identico. Eppure non è che il mio passatempo è trascinare mia figlia per strada… Anzi se vogliamo dirla tutta mia figlia lo fa mentre la tengo per mano, e spesso si gira con tutto il braccio, che non so come fa ad averlo ancora intero! Ma ti assicuro che non credo proprio di essere una cattiva madre per questo, anche perché comunque cerco sempre di evitare qualsiasi cosa faccia male. Poi il video non l’ho visto, ma c’è una bella differenza tra pochi secondi ed una mamma che passeggia tranquillamente trascinando il figlio come se nulla fosse per minuti interi…

    • Sara Muzic 27 ottobre, 2017 at 18:18 Rispondi

      Non ci sono scuse per trascinare un bambino in questo modo, piuttosto una sberla sul sedere… e peggio ancora se si tratta di un bimbo autistico. Se non su riesce a gestire una situazione tale, ci si fa aiutare per capire come comportarsi in certi casi

    • Sara Muzic 28 ottobre, 2017 at 00:21 Rispondi

      E comunque sia, tutto questo non è dignitoso e se permetti è anche pericoloso, a terra c’è di tutto e potrebbe farsi male… magari un passeggino sarebbe una soluzione migliore per un bambino autistico che non vuole camminare…già ha i suoi problemi questo bimbo, in più viene trascinato in questo modo, no mi dispiace, da mamma mi viene la pelle d’oca

  3. Carmen S. Chiriac 27 ottobre, 2017 at 16:58 Rispondi

    Secondo me ,per nn arrivare a questo punto avrebbe bisogno di aiuto e assistenza .così come nelle scuole hanno insegnanti dedicati a loro così dovrebbe essere anche acasa. Un infirmiere,volontari delle Ong ,qualunque cosa.

  4. Sara Muzic 27 ottobre, 2017 at 18:19 Rispondi

    Non ci sono scuse per trascinare un bambino in questo modo, peggio ancora se si tratta di un bimbo autistico. Se non si riesce o non si sa come gestire una situazione tale, ci si fa aiutare per capire come comportarsi in certi casi.

  5. Miriana Cardone 27 ottobre, 2017 at 19:28 Rispondi

    ma solo io mi sento di non giudicare? credo che no sia il modo…credo che ci siano molti più modi per migliorare la situazione di questa mamma e di questo bambino… ma credo anche che la disperazione e la mancanza di altre idee, forze aiuti portino anche a queste imagini… vorrei essere pediatra, pedagogista per offrirli il mio aiuto !!! perche la disperazione si vede (chiamo a chi è capace di darli una mano, dei consigli di conoscerla e aiutarla) Lo so che è facile inviare altri…ma sè qualcuno ha le vere capacità, lo faccia per il bene di questa famiglia che evidentemente ha bisogno.

  6. Vale-Alex Alexianer 27 ottobre, 2017 at 20:13 Rispondi

    la domanda e questa qua ?!!!! viso che ce tanta gente che crede nella fede che dio e miracoloso perché permette di avere figli persone che non sono degne di prendersi cura di loro stesse figuriamoci di una creatura indifesa !!! invece di darli a chi disperatamente gli desidera ma non puo o risce ad averli !!!!

  7. Melissa Roby 27 ottobre, 2017 at 20:53 Rispondi

    Ma avete letto il post? E sopratutto, avete mai dovuto gestire un bimbo autistico? Se la risposta è no, abbiate la decenza di tacere. Ci sono momenti in cui, non puoi gestire questi bimbi se non cosi. L’alternativa sarebbe tenerli sempre chiusi in casa. Ma cosi facendo, non avendo modo di interagire con l esterno, il risultato sarebbe farli peggiorare. Questo è un modo per spronarli. Per farli reagire alla vita “normale”. Nessuna madre ha piacere di fare questo. Ma non c’è altra soluzione. Vergognatevi voi, tanto facili al giudizio ed alla condanna!

    • Melissa Roby 28 ottobre, 2017 at 18:48 Rispondi

      Questo non ha nulla a che vedere con i giudizi dati. Non conoscere la situazione ne il contesto, fa si, che non si possa giudicare. Per lo meno, chi è dotato di intelletto, non lo fa. A tutte le altre, auguro di non trovarsi mai in situazioni analoghe….non vorrei vederle a gestirle!

  8. Pamela Branca 27 ottobre, 2017 at 23:05 Rispondi

    Ma invece di filmare EMERITE TESTE DI CAZZO perche’ non avete preso in mano la situazione? Ma in che cazzo di mondo stiamo crescendo i nostri figli?tante battaglie per la violenza sugli animali e restate completamente indifferenti di fronte a simili “scenari”??????!!!! Io l’avrei amazzata di botte,sarei andata in galera ma credetemi quel bimbo in mano a quella PUTTANA non ci sarebbe rimasto un secondo di più!vergognatevi!

  9. Massi Mari 28 ottobre, 2017 at 07:36 Rispondi

    Tutte quelle che giustificano questi sistemi dovrebbero subirli s loro volta da una persona più forte di loro che dice di amarle tante
    E ora potete anche scatenarvi con la vostra cattiveria tanto persone che hanno una determinata firma mentale giustificano i maltrattamenti perché di questo si tratta
    Allora la signora quandi sarà vecchia e farà fatica a spostarsi la devono trascinare per strada con sassi vetri cacche di piccioni e tutto il resto …… schifoooooooo

  10. Melania Ferrara 29 ottobre, 2017 at 14:19 Rispondi

    Penso che tante mamme dovrebbero essere aiutate,questa per esaurire così ,forse,non aveva nessun aiuto dal marito e compagnia bella. Alcune mamme , inoltre,non dovrebbero ,sentirsi obbligate a procreare più di un figlio se si è sole e non ce la si fa… Ma il padre dov’è??

Lascia un commento