Il messaggio di Pink a sua figlia contro gli stereotipi di genere

Pink messaggio alla figlia

Cosa vi è rimasto in mente degli MTV VMA 2017? Un vestito stravagante e seducente? Oppure uno speech pungente contro l’amministrazione americana?

A noi di Mamme.it niente di tutto ciò!

Il momento più significativo di questa edizione dell’evento musicale è stato il messaggio che la cantante Pink ha voluto dedicare alla sua piccola Willow di 6 anni. Un discorso sulla bellezza e contro gli stereotipi di genere che ha colpito tutti i presenti in sala, compresa la sua bambina.

Il discorso di Pink agli MTV MVA 2017

“Sono la bambina più brutta che conosco! Sembro un maschietto con i capelli lunghi”

È questa la frase che la nota cantante americana ha ascoltato provenire dalla bocca della sua piccola Willow e che l’ha lasciata senza parole. Pink racconta al pubblico il giorno che sua figlia le ha detto queste parole e spiega soprattutto cosa ha fatto per farle cambiare idea.

Quando è tornata a casa le ha preparato una presentazione in Power Point in cui ha mostrato delle rock star androgine come: David Bowie, Michael Jackson, Anni Lennox ed Elton John che hanno e continuano a inspirare tante persone. Forse non rappresentano l’idea classica della bellezza ma sono i rappresentati di una LORO bellezza.

Willow, “Noi, aiutiamo gli altri a vedere molti più generi di bellezza”

Più volte anche la cantate è stata definita troppo mascolina per essere una donna ma lei non l’ha mai visto come un problema. Quindi ha semplicemente chiesto alla figlia: Mi faccio crescere i capelli per questo motivo? Cambio il mio look? No? Vedi che riempio comunque i posti in cui vado a cantare?

Il messaggio finale che Pink vuole dare alla sua Willow e a tutti è questo:

Noi non cambiamo per nessuno, prendiamo la sabbia, prendiamo la conchiglia e creiamo una perla. E aiutiamo gli altri a cambiare in modo tale che possano vedere molti più generi di bellezza. Tu sei bellissima e io ti amo.”

Lascia un commento