Nasce Leo, figlio biologico di una coppia transgender

figlio coppia transgender

Solo qualche settimana  fa Biff e Trystan una coppia transgender che vive nella città statunitense di Portland, nell’Oregon aveva annunciato la gravidanza e la nascita prevista per metà luglio. Ma la lieta notizia non si è fatta attendere: Trystan Reese ha dato alla luce il suo primo figlio biologico avuto da suo marito. Trystan, nato donna, nel corso della sua vita è diventato uomo ma non aveva rimosso il suo apparato riproduttivo. Smessa la cura ormonale al maschile, ha portato avanti la sua gravidanza.

Non è il primo figlio da coppia transgender

Non è la prima volta che una coppia transgender dà alla luce un figlio. Ha fatto già  il giro del mondo la notizia della gravidanza di Thomas Beatie, registrato all'anagrafe come individuo di genere maschile. Chi non ricorda che diede alla luce la prima figlia nel 2008 e che nel giro di due anni è diventato "mammo" per altre due volte?

Le gravidanze maschili saranno sempre più frequenti

Biff e Trystan sono al settimo cielo e sui loro profili social condividono la nascita del piccolo Leo anche per sradicare i pregiudizi sulle gravidanze maschili che saranno sempre più frequenti.

116 comments

    • Viviana Macciocu 19 luglio, 2017 at 15:38 Rispondi

      Non è questione di astio. …. se fai una scelta così difficile come il cambio del sesso perché nel tuo corpo non ti identifichi, come minimo dovresti essere ben convinto della scelta. Se dopo cure e interventi un giorno ti svegli e vuoi diventare madre,evidentemente hai sbagliato tutto. Hai commesso un errore prima trasformandosi in uomo, e connetti un errore ora perché se la tua identità non ti da sicurezza rischi di trasmettere insegnamenti errati al bambino che non saprà come chiamarti se mamma o papà. Poi…. in fatto che sia capace di amare questa creatura il non lo posso mettere in dubbio a priori,però so per certo che non sempre l amore viene vissuto in maniera serena… anzi per amore a volte si fanno grossi danni. Sarebbe stato più giusto adottarlo

    • Fata Dei Sogni 19 luglio, 2017 at 17:17 Rispondi

      No Viviana sei troppo buona… questo non e’ un errore e’ perversione. Se lei mantenesse I codini di candy candy al marito non piacerebbe. Per soddisfarlo, deve dargli l’idea che siano dello stesso sesso. Come la chiamate voi questa? Io depravazione… e fanculo anche I matrimoni tra gay, non li accettero’ mai. Ormai ci faranno accettare di tutto.

    • LA Mel 19 luglio, 2017 at 14:55 Rispondi

      credo che siano persone che hanno avuto una vita complicata, intendo dire a livelli piu’ profondi e viscerali di una persona etero…..fin da piccoli sempre comunque impauriti dai loro pensieri e dalle loro “tendenze”…magari non accettati dalla propria famiglia, dai propri genitori…
      Credo che persone con un passato del genere riescano a dare molto ad un bimbo piccolo, forse apprezzando anche in modo piu’ profondo la fortuna di poter essere genitore….
      magari non saranno perfetti genitori, ma questo vale per tutti….
      Forse sbaglio, vado molto a sensazione…questo e’ il mio pensiero…😊

    • Melania Piscina 19 luglio, 2017 at 14:57 Rispondi

      Perchè sono figli molto voluti. I gay, i transessuali vanno incontro a mille difficoltà nella loro vita, per farsi accettare e per poter avere gli stessi diritti ad esempio sul lavoro. Un figlio molto molto desiderato, in genere, è un bambino che riceve tanto tanto amore dai suoi genitori, che tenderanno a proteggerlo e ad accudirlo con particolare riguardo.

    • Vittoria Cassioli 19 luglio, 2017 at 16:02 Rispondi

      E chi ti dice che i figli delle coppie etero non desiderino i figli come e più di loro….e quelle donne che si sottopongono a cure ormonali bomba insieme ai loro mariti …interventi su interventi…analisi su analisi ….ci sono tanti bambini orfani…se hanno così tanto amore da dare e desiderano così tanto un figlio potrebbero adottarlo …e invece no…devono stravolgere la natura….mettersi in mostra….sai cosa dovrei affrontare e con cosa dovrei fare i conti io ad esempio se dovessi decidere di avere un altro figlio?…non sono gli unici ad avere amore da dare…e se ne avessero veramente…toglierebbero un bimbo da un orfanotrofio….e invece preferiscono uscire sui giornali….

    • Tamara Felicetti 19 luglio, 2017 at 18:00 Rispondi

      Gli omosessuali hanno una vita difficile perché mezzo mondo gli rompe i coglioni.
      I figli degli omosessuali avranno una vita difficile perché mezzo mondo gli romperà i coglioni definendo i genitori depravati.
      Non è il loro comportamento a causare problemi ma quello di mezzo mondo. Quello che pensa di avere la Verità in mano.

    • Tamara Felicetti 19 luglio, 2017 at 18:09 Rispondi

      E mi scusi la fata degli incubi se ho usato il turpiloquio ma trovo scandaloso che in ogni commento lei abbia vomitato addosso a gente che manco conosce, ad un’intera categoria di persone, giudizi morali da far accapponare la pelle. Ecco, per me il vero turpiloquio è quello. Quella è la mente pornografica, quella che vede la depravazione (cit.) ovunque fuorché dentro di sé. Saluti.

  1. Stefy Dieli 19 luglio, 2017 at 15:13 Rispondi

    Per me questo è andare contro natura. Ma se voleva diventare mamma perché si é trasformata in un uomo? Per essere il primo uomo che ha avuto una gravidanza?! Mi sembra puro esibizionismo… Cmq contenti loro! Speriamo almeno che il bambino venga cresciuto bene. Poi tolgono i figli ai genitori perché sono troppo anziani! È assurdo

    • Stefy Dieli 19 luglio, 2017 at 15:52 Rispondi

      Ah non lo sapevo,forse mi è sfuggito nel leggere. Cmq è una cosa che non condivido,giusta o sbagliata che sia. Così non si capisce più niente! Vengono stravolti troppo i ruoli. Poi ognuno ha il suo parere. E sono d.accordo nel fatto che non c.è bisogno di offendere

    • Stefy Dieli 20 luglio, 2017 at 00:26 Rispondi

      Mi dispiace ma non sono d.accordo. Io sono per la famiglia tradizionale e per il naturale percorso della natura. I bambini devono crescere sereni,con dei punti di riferimento saldi.così si crea solo confusione nella loro mente.per non parlare poi delle prese in giro a scuola.a volte i ragazzini diventano cattivi tra loro. Questi sono casi rari,non è la normalità e non lo deve diventare. Altrimenti è finita! Ognuno di noi fa quel che vuole senza controllo! i bambini non si usano.per me è egoismo questo

    • Rosa Spina 20 luglio, 2017 at 10:42 Rispondi

      Stefy hai ragione con tutti quei genitori che si urlano e litigano in faccia ogni giorno i bambini sono proprio sereni specialmente quando vedi mamma che piange perché papa sparisce perper giorni e poi divorziano wow

    • Stefy Dieli 20 luglio, 2017 at 12:00 Rispondi

      ma cosa centrano questi discorsi?!io sono dell’idea che non bisogna diventare genitori a tutti i costi.se è possibile e ci sono le condizioni giuste ok ma qui si va oltre! ognuno di noi della sua vita e del suo corpo faccia quel che vuole però lasciate fuori i bambini.quando poi cresceranno cosa gli diranno che gli uomini possono partorire e le donne mettono incinte gli uomini? per me la normalità è mamma donna dalla nascita e papà uomo dalla nascita.punto.poi ci sono casi estremi ma non sono la normalità

  2. Cristina Cipriano 19 luglio, 2017 at 15:22 Rispondi

    Non sono assolutamente d’accordo !!! Se hai deciso di essere maschio devi esserlo fino in fondo e accettare tutto ciò che ne deriva, come il fatto di non essere mamma … è questione di coerenza !!!

  3. Celeste Bonanno 19 luglio, 2017 at 15:32 Rispondi

    Esatto.. se decidi di essere uomo, con tanto di trasformazione annessa a forti cure ormonali, che cacchio ti vanti di essere incinto/a ??? Ma capiamo questo bimbo che confusione che avrà? Si sentirà sempre diverso dagli altri bimbi .. diverso da madre natura . Si sentirà, (non metto in dubbio l amore che avrà da queste persone, ) amato in modo sbagliato.. loro stessi sono confusi, da donna a uomo e viceversa. Io sono contraria a tutto ciò. Perdonatemi

  4. Mamme.it 19 luglio, 2017 at 15:41 Rispondi

    Chiediamo, come sempre, essendo questa una pagina pubblica, di non pubblicare commenti offensivi. Si può esprimere la propria opinione senza usare parole volgari.

  5. Barbara Bettega 19 luglio, 2017 at 17:08 Rispondi

    Ma come mai se una donna decide di abortire ammazzando suo figlio e’ un suo diritto xke il corpo e’ suo e se invece un’altra decide di avere un figlio pur assumendo un aspetto esteriore maschile allora e’ una stronza egoista?

  6. Elena Alberti 19 luglio, 2017 at 17:21 Rispondi

    Io sono di ampie vedute tranne proprio quando si parla di figli..no stiamo andando proprio troppo oltre. Dai se ti senti un uomo non puoi desiderare una gravidanza…e sto povero bimbo quando avranno finito la trasformazione chi chiamerà mamma? Quello che era uomo mentre lo ha partorito una mezza donna che poi è diventata papa!!! Avrà tanto amore certo non si discute, ma pure tanta confusione povero.

  7. Alessandra Mendes 19 luglio, 2017 at 17:33 Rispondi

    Sta diventando tutto una pagliacciata!! Con tanti bimbi abbandonati aspettando una famiglia e queste che non sanno neanche cosa vogliono fanno i figli!!! Poveri bambini che non capiranno niente 🙁🙁🙁

  8. Silvia Mazzone 20 luglio, 2017 at 08:11 Rispondi

    Mi ritengo una persona tollerante, mi piace la libertà eil rispetto della stessa, sono per il vivi e lascia vivere, ma qui anche io mi fermo a pensare se tutto quello che ci viene permesso fare e’ la cosa giusta. Certo sarà un bimbo amato e di questi tempi e’ già tanto….e poi…per il resto…un papà mamma, una mamma papà…spero che il piccolo abbia le giuste risorse per vivere serenamente perché se da piccolo l’amore e’ ciò di cui hai bisogno da adolescente e’ tutta un’altra cosa. La vita è già difficile per i figli di coppie ” normali”. Spero che i genitori si preparino ad affrontare il tutto.

Lascia un commento