Negano al papà il congedo per il battesimo del figlio

battesimo del figlio

Ecco quello che è accaduto a Luca Cairoli, un papà dipendente di Mondo Convenienza, che si è visto negare un congedo di un giorno per poter festeggiare il battesimo del figlio. Ed è subito polemica.

Negato al papà il congedo per il battesimo del figlio

La CGIL ha subito scatenato una bufera: "Non è possibile negare ad un proprio dipendente, una giornata irripetibile come quella del battesimo del proprio bimbo; a maggior ragione se la giornata spetta a tutti gli effetti!" Ebbene si, care mamme, è proprio quello che successo al papà Luca Cairoli, dipendente dal 6 giugno 2011 dell'azienda Mondo Convenienza di Bologna, con un fatturato triplicato negli ultimi anni.

Permesso di lavoro proibito: papà Luca non si arrende

Il giorno del battesimo del figlio è un momento irripetibile che capita una sola volta nella vita ed è per questo prezioso motivo che Luca Cairoli ha deciso di partecipare allo sciopero indetto dalla CGIL. L'unica soluzione ad un permesso di lavoro proibito è proprio quella di scioperare: scioperare per una giusta causa! Scioperare per poter festeggiare il battesimo del proprio piccolo.

Lascia un commento