Non vaccina il primogenito, mamma muore durante il parto

mamma muore pneumococco

Una mamma è morta durante il suo secondo parto a causa dello pneumococco, un virus che molto probabilmente le è stato trasmesso dal primo figlio. Imogen, che aveva solo 35 anni, aveva infatti deciso di non vaccinarlo contro lo pneumococco, un batterio che può provocare conseguenze anche gravi, permettendo così la diffusione della malattia nel corso della sua seconda gravidanza.

Mamma muore durante il parto, salva la neonata

Il virus ha provocato un'infezione all'orecchio, e si è poi propagato fino al cervello causando la meningite pneumococcica. La donna è stata sottoposta ad un cesareo d'urgenza, e la piccola Eleanor pur essendo nata con quattro settimane d'anticipo sta bene. La mamma purtroppo non ce l'ha fatta ed è morta dopo aver dato alla luce la sua secondogenita.

La battaglio del marito a favore delle vaccinazioni

Il marito di Imogen ha dovuto dire addio alla moglie, ed ora deve crescere un bambino di 17 mesi ed una neonata senza la mamma. Dopo questa tragedia l'uomo ha capito l'importanza della vaccinazione obbligatoria, e sta portando avanti una campagna pro-vax per evitare che disgrazie simili possano capitare in altre famiglie.

158 comments

  1. Svaizer Romina 31 luglio, 2017 at 11:07 Rispondi

    Mi chiedo quante persone e bimbi devono rimetterci la pelle prima che le persone tornino a ragionare in maniera intelligente. Sono contenta che siano obbligatori , mi dispiace che la gente e’ costretta a non poter scegliere però purtroppo il fenomeno anti vaccino e’ sfuggito di mano

    • Marion Musmeci 31 luglio, 2017 at 12:12 Rispondi

      “Mi chiedo quante persone e bimbi devono rimetterci la pelle prima che le persone tornino a ragionare in maniera intelligente.”
      Questo me lo chiedo io, quanti bambini devono ancora ammalarsi o morire prima che i genitori si accorgano che le case farmaceutiche pur di guadagnare non hanno nemmeno la coscienza di guardare alla salute dei bambini?! Al giorno d’oggi è fondamentale informarsi da sè, perchè anche le informazioni che possono dare i medici sono manipolate. Quello che i medici possono dire in proposito è dettato dal ministro della salute che non è nemmeno laureata e non sa di cosa sta parlando, e se qualche medico onesto dice le cose come stanno viene radiato. Questa si chiama dittatura. Già da questo si capisce quanto marcio ci sia sotto.
      La prego di informarsi bene prima di asserire certe cose e di non fidarsi ciecamente delle informazioni manipolate che fanno passare i media.
      In un altro commento ho letto che una signora si spaventa della febbre alta provocata dal morbillo, che sicuramente non fa passare momenti felici, anzi, ma immaginiamo tutte quelle madri che si vedono rovinare per tutta la vita e sottolineo per tutta la vita, la salute dei propri figli, o addirittura arrivare alla morte.
      Signora Romina, io comprendo perfettamente che sei lei afferma questo è perchè ne è pienamente convinta, dovuto probabilmente al lavaggio del cervello a cui siamo tutti costantemente sottoposti, ma io non le chiedo di credere a me, che sono una perfetta sconosciuta per lei, ma di leggere e cercare informazioni che vadano più a fondo, perchè qui stiamo parlando della salute dei nostri figli e non ci si può permettere di essere superficiali e di prendere scelte sbagliate. Io prima di farmi un’idea di quello che sta succedendo ho approfondito studi, argomentazioni ed evidenze di entrambe le parti. Perchè se si ascolta solo una parte della campana non si arriva da nessuna parte.
      Si legga i fogli illustrativi di tutti i vaccini che ormai sono resi pubblici per legge e vedrà che lì stesso troverà tante risposte e la febbre alta del morbillo (per la quale ci siamo passati in molti) non le sembrerà più la cosa più grave del mondo.
      Guardi i video di tutti i bambini danneggiati da vaccini, che non sono pochi. Parli con i genitori di questi bambini. Le sembra corretto che i medici di questi bambini non possano scrivere che la causa potrebbe essere stata il vaccino, pena la radiazione dall’albo? Così come si possono fare dei seri studi? Come si possono ottenere delle statistiche serie?
      Mettere i vaccini obbligatori è uno scempio e non c’è nulla da essere contenti. Perchè come lei può ben vedere nei fogli illustrativi c’è una lista infinita di controindicazioni gravissime, ci sono studi scientifici che dimostrano correlazione tra gravi malattie e vaccini, tante analisi in cui viene dimostrata la presenza di metalli pesanti. Con queste premesse nessuno e sottolineo nessuno può obbligare dei genitori ad iniettare delle sostanze con tutte queste controindicazioni.

    • Manuela Guercio Moretti 31 luglio, 2017 at 12:49 Rispondi

      Marion Musmeci non dico che non abbiate ragione, per caritá, ma TUTTE, e dico TUTTE, le medicine, sopratutto quelle importanti (non parlo della tachipirina per intenderci) hanno controindicazioni gravissime. Ricordo il mio ex che dovette prendere una medicina dopo vari accertamenti, sul cui bugiardino era espressamente scritto che aveva causato morte in un alcuni casi. Eppure o la prendi e rischi o crepi senza rischiare.
      Ora, analisi prevaccinali non esistono, analisi postvaccinali sarebbero inutili, ma forse (dico forse perché non parlo da esperta, non lo sarei chiunque ascoltassi tra i medici pro e anti) i bimbi sono i più importanti da proteggere coi vaccini, proprio per il loro sistema immunitario ancora in elaborazione. Se nessuno vaccinasse, i casi di morti per malattie come morbillo, polio, varicella e quel che ti pare, sarebbero molto molto molto maggiori, per la legge dei grandi numeri, non trovi? E a quel punto cosa diremmo? “Eh se ci fosse un modo per evitarlo i nostri figli non sarebbero in una tomba ora”.

    • Marion Musmeci 31 luglio, 2017 at 14:12 Rispondi

      @Manuela Guercio Moretti Lo so che tutti i farmaci hanno delle controindicazioni, ma niente è obbligatorio, io ad esempio evito antidolorifici ed evito tante medicine quando non strettamente necessarie, è ovvio. Ma nessuno può obbligare ad assumersi rischi di quella portata.
      Riguardo l’affermazione che saremmo tutti morti senza i vaccini, le statistiche dicono tutt’altro. Ad esempio il vaccino contro il morbillo fu introdotto nel 1963, ma come si può benissimo verificare dai grafici che mostrano l’andamento della malattia, già il tasso di infetti stava drasticamente diminuendo negli anni precedenti, lo stesso discorso vale per altre malattie.
      Puoi verificare tu stessa, quello che dico approfondendo e facendo ricerche. Hanno reso obbligatori vaccini di malattie ormai definitivamente debellate e che non tornerebbero considerando le attuali condizioni igieniche. Quindi fanno correre rischi inutili ai nostri figli.
      Consideriamo inoltre che iniettano più ceppi in una volta e metalli pesanti ad un neonato che ha ancora il sistema immunitario immaturo, con tutte le possibili problematiche che ne conseguono.
      La Lorenzin stessa ha affermato che le case farmaceutiche non producono vaccini monovalenti in quanto non gli conviene economicamente. Ma scherziamo????
      Invece di obbligare una madre a pagare il pizzo di € 500 euro per non avvelenare i propri figli (da qui si vede come tutto gira attorno all’aspetto economico), potrebbero impegnarsi a fornire vaccini puliti (senza metalli pesanti), ad investire su analisi prevaccinali e soprattutto a non soffocare la ricerca scientifica minacciando i medici che approfondiscono sulle possibili controindicazioni dei vaccini, per la paura di veder distrutto il giro d’affari delle case farmaceutiche. In quest’utopica visione in cui si mette al centro la salute e non il denaro, allora, vedrai che sarebbe tutta un’altro approccio ai vaccini da parte di tutti i genitori.

    • Svaizer Romina 31 luglio, 2017 at 16:52 Rispondi

      Marion Musmeci ho vaccinato mia figlia due mesi dopo il calendario proprio perché non sono una sprovveduta ma perché ho voluto approfondire e documentar mi . Mia madre si è ammalata di poliomielite da piccola e per poco non resta zoppa , mio padre ( parlo del 43) ha perso la sorella maggiore per queste malattie , un amica ha visto la nipote quasi morire per un morbillo perché invece che sfogare verso l esterno il virus aveva intaccato il cuore ed infine una mia collega ha avuto il fuoco di san Antonio in gravidanza , che immagino che una persona ben documentata come lei sa che altro non è che il virus della varicella che si ripropone la seconda volta . Siete liberi di non vaccinare ma chi non può essere vaccinato per età e problemi vari di salute mi dispiace per voi va tutelato .

    • Marion Musmeci 31 luglio, 2017 at 18:20 Rispondi

      Comprendo quello che mi vuole dire. Ma invece come tuteliamo i bambini danneggiati da vaccini? Anche io le posso raccontare di tantissime persone che conosco personalmente che sono state danneggiate dai vaccini, la più vicina a me, mia madre (danneggiata in modo permanente). Conosco anche persone che non sono mai state vaccinate dai genitori e sono sempre state sanissime.
      E conosco anche bambini (tra cui 2 miei nipoti) che una volta vaccinati prendono la malattia per la quale sono stati vaccinati. E non lasciamoci prendere in giro quando dicono che viene in forma più lieve.
      Le posso raccontare di un ragazzo vaccinato contro la polio a cui è venuta proprio questa malattia dopo pochi giorni dal vaccino ed anche di una mia zia che si è vaccinata 2 anni fa con l’antinfluenzale ed le è venuta 4 volte l’influenza, 1 volta con bronchite e febbre altissima.
      Infine le racconto anche di un nipote di amici di famiglia che dopo i vaccini gli è venuta la leucemia e la stessa cosa è successo ad altri bambini vaccinati lo stesso giorno nello stesso ospedale, in questo caso sicuramente la causa era di qualche lotto di vaccini con chissà cosa dentro, i familiari sono in attesa di risposte. Insomma è una roulette.
      Io sono del parere che le malattie purtroppo possono venire come non venire, ma io da madre mi sentirei molto peggio a sapere che a distruggere la salute di mio figlio sono stata io che l’ho preso e l’ho portato a fargli iniettare spazzatura solo per far riempire le tasche agli altri.
      Purtroppo però non è come dice lei che siamo liberi di non vaccinare, il problema è questo che ci è stata tolta a tutte noi madri la possibilità di tutelare i nostri figli. Qui non stiamo giocando una partita che ci si deve schierare da una parte o dall’altra, siamo tutte madri che vogliamo il meglio per i nostri figli e per far questo, invece che dividerci dovremmo, al contrario unirci contro chi vuole lucrare sulla salute dei nostri figli, chiedendo vaccini più sicuri, monovalenti ed una programmazione vaccinale più adatta. Perchè non possiamo non guardare in faccia la realtà di tanti bambini rovinati per sempre da queste iniezioni.

    • Svaizer Romina 31 luglio, 2017 at 20:21 Rispondi

      Marion Musmeci possiamo passare ore a controbattere le risposte di una e dell altra , le ho solo risposto quando mi ha chiesto di informarmi … Io l ho fatto e credo fermamente che siano utili , le do ragione solo su due punti il primo e’ che purtroppo a volte non garantiscono la copertura e la seconda e’ che purtroppo ogni cosa ha un costo in Italia, le case farmaceutiche ci sgobbano alla grande come su qualsiasi farmaco . Vogliamo parlare della cura per l epatite ? 25 mila euro a dose … Ma ha salvato la vita a molte persone .. E si ci sono sicuramente nel bugiardino di questo farmaco mille controindicazioni , ma sono sicura che se le servisse lo userebbe . Io ho fatto una scelta di coscienza non solo per mia figlia ma anche per tutte le persone che non hanno l opportunità di farlo . Mi auguro che nonostante tutto non ci siano più casi di morti di questo tipo perché non fa mai piacere leggere queste notizie . E mi dispiace che siamo arrivati al punto di dover obbligare le persone ma per una volta tanto ha vinto il buonsenso e hanno approvato una legge giusta

  2. Anna De Rosa 31 luglio, 2017 at 11:14 Rispondi

    Per favore pubblicate anche casi di bimbi ke hanno avuto danni da vaccino e soprattutto non sono contro i vaccini ma prima di effettuarli rendere obbligatori gli esami prevacvinali

  3. Maria Ciabatta 31 luglio, 2017 at 11:22 Rispondi

    Io ho paura dei vaccini ma le malattie mi spaventano di più …ho avuto mio figlio col morbillo e só cosa vuol dire febbre 40ke nn scende nemmeno con ghiaccio…tosse diarrea e complicanza bronkite attaccato all.ossigeno …e i medici avevano paura che poteva prendere meningite xke febbre troppo alta…Fate tutti gli esami ma…VACCINATE….non si può morire di Morbillo.come si fà una cura di antibiotico cortisone ecc…si puó anke vaccinare xkèanke la takipirina ha le controindicazioni …malattia che era scomparsa da anni!!!

  4. Petit Anita Adima Sanna 31 luglio, 2017 at 11:22 Rispondi

    Prima di pubbliccare certe notizie sarebbe buono accertarsi la provenienza delle fonti…Un ‘infezione da pneumoccoco, sapete cos’è?Siete sicura che la contratta attraverso il figlio?Su smettiamo di aumentare il già troppo disordine e scarsa informazione in materia…

  5. Petit Anita Adima Sanna 31 luglio, 2017 at 11:31 Rispondi

    Conosco tanta gente che ha contratto il morbillo…non tutti la passano allo stesso modo,dipende dalle difese immunitarie della persona;I vaccini rendono l’organismo sempre meno incapace a reaggire naturalmente a qualsiasi virus o batterio,si diventa sucubi di farmaci che mettono a dura prova,fegato,reni,intestino e tutto l’organismo in generale…Scampate le malattie da vaccino (forse ,perchè anche vaccinandoti puoì contrarre lo stesso la malattia)un domani non scamperete tumori o malattie immunodepressive…con un sistema immunitario reso incapace a reaggire naturalmente come pensate di potervi salvare da queste malattie….Svegliatevi è informatevi che la vita è bella…Siamo macchine perfette rese imperfette dall’involuzione del progresso.

  6. Deborah Calzolari 31 luglio, 2017 at 11:57 Rispondi

    E quello che verrà purtroppo 🙈 se continuiamo di questo passo!! Meno male che adesso una parte di vaccini sono obbligatori.. ma tanto finché alla gente non entra nella testa di vaccinare i propri figli, è inutile 😑

  7. Jessica Bardhi 31 luglio, 2017 at 11:59 Rispondi

    Per quanto abbia timore dei vaccini, ritengo comunque che siano essenziali.
    Non me lo perdonerei mai se mio figlio contraesse qualche malattia pericolosa per non aver fatto il vaccino.

    • Virginia Querqui 31 luglio, 2017 at 13:38 Rispondi

      Esattamente quello che dico che penso io… ogni volta che devo portare mio figlio a fare il vaccino ho mille timori, paure, ansie ecc… ma niente a che vedere se penso a cosa può succedergli nel caso contraesse una malattia. Non ci voglio neanche pensare 😖

  8. Isabella Calautti 31 luglio, 2017 at 12:07 Rispondi

    Un’altra tragedia utilizzata per fare propaganda pro vaccino, ma non vi fate un po’ schifo? Che se state a contare di questi casi in tutto il mondo ne abbiamo un centinaio, contro le migliaia di decessi dovuti ai vaccini. Ma andate a cagare!

    • Marta Corso 31 luglio, 2017 at 13:16 Rispondi

      Scusate ma questi migliaia di decessi che è la prima volta che leggo dopo numerosi commenti, dove sono documentati? O fanno parte dei quei tanti passa parola perché casi messi a tacere dai famigerati complotti di non so chi? In caso linkate il sito autorevole che leggerò volentieri. Per ora ho letto affermazioni non accertate e deliranti solo da parte dei no vax. E ne ho lette tante da tutte le parti

    • Isabella Calautti 31 luglio, 2017 at 13:59 Rispondi

      Giusto preoccuparsi della salute pubblica e della tutela del bene comune, ma forse e dico forse e ridico forse qualcuno ha letto questo elenco capovolto?

      DECESSI ITALIA 2016 per patologia:
      – colesterolo 280.000
      – tumore 170.000
      – inquinamento 80.000
      – tabagismo 80.000
      – obesita’ 57.000
      – alcolismo 40.000
      – influenza 7.000
      – suicidio 4.000
      – incidenti stradali 3.500 (dati 2015)
      – morti sul lavoro 1.250 (dati 2015 solo assicurati INAIL)
      – overdose 305 (dati 2015)

      – polio ZERO
      – difterite ZERO
      – morbillo comprovato DATI SCONOSCIUTI IN ITALIA (Inghilterra-Galles 1 decesso da morbillo comprovato nel 2014 contrariamente a quello dichiarato dalla Lorenzin subito smentita dal Ministero della salute inglese)
      – varicella 1
      (bengalese adulto affetto da grave patologia autoimmune)
      – meningite 4
      – tetato 21 (dati 2014)
      – vaccini 78 (certificati Aifa 2014/2015)

      DECESSI DA EVENTI AVVERSI DA FARMACI 2016, DATO EUROPEO : 200.000 (esclusi vaccini)

      Fonti ISTAT e AIFA sotto i link.

      Pensiero ultima domenica di Luglio.
      Mi sorprenderò quando sentirò i nostri amministratori, ma anche cittadini integerrimi che in questi giorni ho scoperto essere motivati e cosí attenti alla salute pubblica e dei nostri figli certamente supportati dal Burioni di turno quando indignati lanceranno anatemi e daranno del maiale grunniente (non asino ragliante stavolta) ai moltissimi amanti del buon cibo italico, fumatori impenitenti, ubriaconi del sabato sera e non solo e anche chi usa l auto per attraversare la strada o non fa la raccolta differenziata o getta in giro cartacce, cicche o cacche di cane, e butta l olio nel water.

      Nell attesa propongo un nuovo DL:
      Daspo dalle trattorie per i primi con tassazione al 60% x alimenti zuccherati e grassi oltre ovviamente a dieta OBBLIGATORIA fino al raggiungimento del peso forma come da tabella OMS.
      Per i tabagisti e alcolisti reclusione domiciliare coatta, con colloqui informativi periodici da parte della ASL competente sui rischi ed i danni e costi alla collettività derivanti. Con sanzione fino a € 500 per ogni bicchierino e sigaretta fumata fuori dalle aree lager previste. Ovviamente richiesta autocertificazione per acquisto biglietti e abbonamenti allo stadio o ai concerti, pena il decadimento immediato del titolo acquisito.
      …. Potrei continuare ma mi son rotto, in attesa dei nuovi vaccini obbligatori anche per tutto ció.

      State sereni è tutto a posto: torniamo a vaccinarci e a seguire i racconti dei nostri integerrimi giornalisti su quali sono i veri rischi per la nostra salute con il prossimo caso di morbillo ma soprattutto provocati dai bambini non vaccinati.

      Vuoi vedere che aveva quasi ragione il Berlusca? I comunisti non mangiano i bambini… Li vaccinano. E anche lui si adegua…

      link fonti
      http://www.istat.it/it/files/2014/12/Principali_cause_morte_2012.pdf

      http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=51393

    • Giulia Guidetti 31 luglio, 2017 at 15:53 Rispondi

      Chi ha fatto questo elenco di certo ha letto male il rapporto Aifa sui vaccini (perché i decessi 2014/15 sono zero per vaccino..) comunque non discuto affatto che sia importante occuparsi delle altre patologie.. ciò non rende meno importante le vaccinazioni (anzi la quasi assenza di morti per malattie vaccinabili dice che i vaccini funzionano.. molte persone sono vaccinate non siamo ancora messi troppo male).

    • Armando Puoti 31 luglio, 2017 at 17:51 Rispondi

      Isabella Calautti questo elenco é talmente ridicolo che mi sono fermato a colesterolo. Non si muore di “ccolesterolo ma la colesterolemia elevata é un fattore di rischio per eventi cardiovascolari così come lo é l’obesità, il fumo, le dislipidemie ( in primis dei trigliceridi). Quell’elenco é stato redatto da una scimmia impazzita che ha battuto a caso su una tastiera e non ha nulla di minimamente scientifico ne tantomeno medico

    • Daniela Pinna 31 luglio, 2017 at 18:35 Rispondi

      Ovvio che qualsiasi dato…qualsiasi studio fatto a discapito dei vaccini o è una bufala o è uscito addirittura da una scimmia impazzita….mentre le grandi minchiate che escono dalla bocca della lorenzin sono meglio di studi fatti da medici e scienziati….i quali, mettono false informazioni su Google dove anche i parlamentari che difendono la libera scelta non sanno accertarsi se tutto vero o falso.?!…..essere pienamente sicuri è il male maggiore.o io sono proprio un idiota a leggere e rileggere questi studi e trovarli credibili.. avere dubbi sulla onestà delle case farmaceutiche e sulle utilità di questi vaccini.oppure non riesco a capacitarmene.
      E aggiungo questo articolo invece non è una bufala …giusto???

    • Giulia Guidetti 31 luglio, 2017 at 20:40 Rispondi

      Diciamo che forse non sei una ricercatrice e di conseguenza non hai gli strumenti per leggere uno studio scientifico e capirlo (perciò dovresti fidarti della comunità scientifica visto che non esistono pubblicazioni scientifiche che negano la validità dei vaccini..)

    • Lorenzo K. Stanzani 1 agosto, 2017 at 09:09 Rispondi

      Isabella Calautti mi scusi, il mio parere è che lei dice una cosa giusta e una sbagliata, se ho capito bene lei dice che non vi sono morti per certe malattie quindi non ha senso vaccinarli, e secondo me questo è sbagliato perché quei morti non ci sono proprio perché ci sono i vaccini. La cosa giusta è che vi sono tante altre malattie di cui dovremmo curarci di più, e su questo le do pienamente ragione, io per primo mangio, fumo, bevo e non faccio sport, per cui mi uccido quotidianamente, e sì, penso davvero che se vietassero cibi insalubri, alcool e tabacco sarei una persona più sana e felice, so che potrei smettere ma non trovo dentro di me la forza di farlo. Però ringrazio chi ha inventato i vaccini, così come ringrazierei chi mi avesse educato a una vita più sana.

    • Daniela Pinna 1 agosto, 2017 at 12:22 Rispondi

      Ma io non sono un medico ma ci sono medici che spiegano in parole semplici la questione ….medici !!!!!capibili anche per me è te che a quanto ne so nemmeno tu sei un medico Giulia Guidetti

    • Beatrice De Rosa 31 luglio, 2017 at 12:37 Rispondi

      Giusto..proprio giorni fa leggevo un articolo sull autoimmunità ad alcune malattie…. Cioè i bambini possono avere un immunità naturale a certe malattie quindi non necessitano di vaccini. Qst cosa xò si scopre con delle particolari analisi che fanno solo a bimbi che hanno problemi specifici al sangue midollo e cose del genere.

    • Chiara La Rossa Rizzi 31 luglio, 2017 at 13:30 Rispondi

      Veramente c’è uno studio di non ricordo quale università che dimostra che gli esami pre vaccinali sono inutili, perché non possono valutare la vera reazione di un organismo a un determinato virus se prima non lo iniettano. Per questo è importante vaccinare.

    • Sara Gualco 31 luglio, 2017 at 14:21 Rispondi

      Alberto Dreassi Nell’articolo c’è scritto che probabilmente la mamma ha contratto l’infezione dal figlio, non è una circostanza certa e crea semplicemente allarmismo inutile, come tutti i casi di morbillo scoppiati magicamente e casualmente dopo la pubblicazione del decreto Lorenzin.
      Poiché esiste una legge che riconosce che i vaccini possono avere conseguenze dannose, tant’è che è previsto l’indennizzo, nonché una sentenza della Corte di Giustizia Europea che sancisce lo stesso principio, perché non vengono anche riportati i tanti casi contrari di bambini danneggiati in seguito alle vaccinazioni ?
      E soprattutto proprio in forza di quanto sopra, sarebbe anche ora di smetterla di offendere chi è contrario alle vaccinazioni.
      Io sono per la ricerca e per gli approfondimenti e per i confronti; questo decreto non ha nulla a che vedere con la sanità ma solo con interessi economici, purtroppo

    • Alberto Dreassi 31 luglio, 2017 at 22:22 Rispondi

      Come avrei offeso, di grazia? O vuole una facile scusa per evitare un confronto che la vede perdente in partenza?
      Dice molto, ma non dimostra nessuna bufala, quindi resta il comnento iniziale.
      I vaccini sono farmaci e quindi hanno effetti indesiderati. Ecco perché esiste “una legge”.
      Quale sentenza della corte EU? Se è quella che immagino dimostra di averne capito ben poco.
      Come farebbe interessi solo economici? Questa sciocchezza madornale è stata sbufalata da tempo. Riproporla non depone a favore della sua intelligenza.
      Gli stupidi meritano di essere canzonati: dimostri di non essere parte del gruppo (l’inizio non è promettente).

  9. Chiara La Rossa Rizzi 31 luglio, 2017 at 13:20 Rispondi

    Ecco a cosa porta l’ignoranza. Bene no? Non solo è morta, ma ha pure lasciato orfani due figli, che forse avrebbero potuto crescere con la loro madre se avesse vaccinato sul figlio e se si fosse vaccinata anche lei. Beh…. mi pare un ottimo risultato: insomma, abbiamo pur sempre salvato un bambino dall’autismo.

  10. Sara Gualco 31 luglio, 2017 at 13:32 Rispondi

    Nell’articolo c’è scritto che probabilmente la mamma ha contratto l’infrazione dal figlio, non è una circostanza certa e crea semplicemente allarmismo inutile, come tutti i casi di morbillo scoppiati magicamente e casualmente dopo la pubblicazione del decreto Lorenzin.
    Poiché esiste una legge che riconosce che i vaccini possono avere conseguenze dannose, tant’è che è previsto l’indennizzo, nonché una sentenza della Corte di Giustizia Europea che sancisce lo stesso principio, perché non vengono anche riportati i tanti casi contrari di bambini danneggiati in seguito alle vaccinazioni ?
    E soprattutto proprio in forza di quanto sopra, sarebbe anche ora di smetterla di offendere chi è contrario alle vaccinazioni.
    Io sono per la ricerca e per gli approfondimenti e per i confronti; questo decreto non ha nulla a che vedere con la sanità ma solo con interessi economici, purtroppo

  11. Serena Baldassarre 31 luglio, 2017 at 13:46 Rispondi

    Mio figlio nonostante fosse vaccinato ha contratto la partosse… è stato un mese e mezzo molto male e ringrazio che l’ho vaccinato altrimenti chissà come andava a finire. L’ha contratta grazie a quei “genitori inteligentissimi” che non hanno vaccinato i propri figli ( che sono dovuti ricorrere al ricovero ospedaliero) complimentoni davvero!

    • Emmie Von Berg 1 agosto, 2017 at 09:28 Rispondi

      Giulia Guidetti io nella mia ignoranza ho pensato: fino a dicembre c’era una pseudo epidemia di meningite dei vari ceppi, il più rischioso il C poi il B etc. Il pneumococco è uno di questi. Mio figlio il primo lo ha fatto con il primo e il secondo richiamo dell’esavalente, abbiamo iniziato anche il B. Qui in Veneto, fanno il terzo richiamo dell’esavalente con il C. Perchè se son così pericolosi come dicevano fino a dicembre, li han tolti dall’obbligo? Non si tratta di efficacia del vaccino,qui secondo me si parla solo di far spaventare la gente e portarci al panico più totale, come sta capitando adesso per il morbillo.

  12. Francesca Ritorto 31 luglio, 2017 at 14:09 Rispondi

    Io 35 anni fa stavo morendo per complicanze da morbillo…Non ci si vaccinava allora…. durante l’università una mia amica morì a31 anni di meningite pneumo b lasciando un piccolo di un anno appena…e ne ho visti per esperienza lavorativa di bambini con grossi problemi provocati da malattie che attualmente sono vaccinabili…quindi per i miei figli ho scelto di vaccinarli entrambi meningo quasi tutti i ceppi e quelli obligatori anche. Scelta mia non giudico male chi non vaccina ma chiedo solo una riflessione o curare con omeopatia per ogni cosa o è controindicazione perché i metalli ci sono negli antibiotici e in mooolte medicina…le aziende farmaceutiche si arricchiscono anche con gli integratori…la paura ci sta che ci sia quel caso su un milione.. ma il rischio della malattia è mooolto più alto. Detto cio se i vostri figli non vaccinati vanno al nido con il mio piccolo che è vaccinato ma deve fare ancora richiami e si ammala rischiando la meningite ad esempio…io poi che faccio?? Me la prendo con una mamma che ha messo in repentaglio la vita del mio bambino ?? Scegliete liberamente…ma che la vostra libertà di azione non intacchi la salute dei miei o altri bambini…e tutti vivremo meglio.

    • Lau Ra 1 agosto, 2017 at 12:13 Rispondi

      In questi casi il rischio sta nel bambino nn vaccinatonon viceversa. Vi siete mai chiesti se i docenti sono vaccinati? Decantato l’immunità di gregge?? E loro?? Come sono messi??perché non obbligano anche imdocenti alle vaccinazioni? Non ha senso tutto ciò.

  13. Elisa De Crignis 31 luglio, 2017 at 14:10 Rispondi

    Uno dev essere libero di scegliere… stop.
    I bambini non sono tutti uguali.
    Io ad ex ho una malattia autoimmune , sono allergica a diverse sostanze e anche mio figlio potrebbe esserlo.
    Nonostante il mio bimbo sia vaccinato parzialmente chiedo più sicurezza, lui (considerata la mia malattia autoimmune) dovrebbe star un tantino attento ai vaccini come ahimè devo star attenta io.

  14. Lulu AuryLove 31 luglio, 2017 at 14:11 Rispondi

    Che grandissima cagata…. E bene ricordare k se il bambino non è vaccinato, è lei era vaccinata, avrebbe dovuto essere imune dato k era vaccinata……………. La si deve finire con ste cagate stratosferiche xk e testato k un bambino vaccinato ha in corpo il virus……. Dunque è esso portatore di malattia. Porca troia. Ludovico Nicolò Viola con ste cagate infinite rimbecilliscono la gente.

    • Anna Papaluca 31 luglio, 2017 at 14:45 Rispondi

      Non è vero informati bene chi è vaccinato non ha un’immunità al100 % e può contrarre lo stesso il virus ma sicuramente in forma meno aggressivamente…quindi ai genitori intelligentoni dico che vi meritate l’obbligo dei vaccini …perché non giocate solo con la vita dei vostri figli ma anche dei nostri.

    • Lulu AuryLove 31 luglio, 2017 at 16:04 Rispondi

      Ma x favore, e ti parlo da mamma k ha vaccinato… E me ne pento in tutto e x tutto. Mio figlio porta i danni dei vaccini…. E mi vieni dire mi merito? Tu non hai una vaga idea di tutti quei genitori a cui il vaccino ha fatto male…. Parli xk dalla tua parte hai la fortuna k non ti è toccata, o l ignoranza del Jon conoscere i pro e i contro. Vallo a dire a tutte quelle persone la cui i figli non possono essere vaccinati x motivi ben più grossi causati da qualche batterio….. Se la legge è giusta o no, bambini k se vengono vaccinati vengono lesionati……….. Meritate il linciaggio x la lingua lunga e arrogante k vi ritrovate. Vi credete Madri supreme xk seguite il gregge di ignoranza dei parlamentari…….. Xk non vi è toccato. Toccate con mano, come ci state a sentir dire vostro figlio non ha difese abbastanza forti da proteggersi, e mandartelo voi vostro figlio in mezzo a tutti quei bambini k all asilo vanno ammalati e tu li con l angoscia k possa prenderti il demonio ed è vaccinato……………. Mio figlio se fatto 5 cicli di antibiotici questo inverno grazie ai vaccini fatti k gli hanno bloccato il sistema immunitario……. E quando uno specialista ti risponde suo figlio non era da vaccinare ringrazi dio k questa cosa è risolvibile nel tempo….. Ti passa la voglia di vaccinare. Prima di parlare passaci. Non dico di non vaccinare, sono fatti vostri, ma non giudicate con insensibilità k ha deciso di salvaguardare un figlio da tutte quelle cose artificiali k ora ignettano. Xk se tutto ciò farebbe bene non ti fanno firmare il consenso.

    • Anna Papaluca 31 luglio, 2017 at 22:36 Rispondi

      I vaccini hanno i pro e i contro…. Come tutte le medicine purtroppo…io ho paura anche quando do un antibiotico o addirittura la tachipirina…ma che devo fare lasciare un figlio con 40 di febbre? Se dovessi seguire l’onda del no VAX allora neanche le medicine dovrei dare….invece cerco di salvaguardare i miei fugku più che posso… Io da piccola non ho avuto la rosolia e prima di restare incinta ho fattonil vaccino…due anni prima perché prendere la rosolia in gravidanza è pericolosissimo per il feto…cosa dovevo fare rischiare….io questo dico ci sono casi e casi

  15. Isabella Gatta 31 luglio, 2017 at 14:37 Rispondi

    Io a mia figlia fin da neonata lo vaccinata ..A tt i vaccini compresi quello della mengite! !Adesso a quasi quattro anni. .E fino a oggi nn a contratto mai niente..va alla scuola materna. .A preso la classica influenza con febbre..Io penso che è un nostro dovere da genitori difendere i nostri figli se possiamo farlo..Sempre prima chiedere il parare del pediatra a caso si va incontro da ogni somministrazione del vacino..Come ho fatto io con la mia bambina

  16. Saccio Giusy 31 luglio, 2017 at 15:45 Rispondi

    Io ho avuto la rosolia senza fare vaccino ma sono stata vaccinata per altre tipologie di malattie… Il mio piccolo ha 8 mesi l’ho vaccinato fino a luglio ad ottobre ricomincio con gli altri..penso che i vaccini in qualche modo prevengono e proteggono poi ognuno decide qual’è la giusta cosa da fare…

  17. Rosalia Pasquale D'Auria 31 luglio, 2017 at 16:15 Rispondi

    Io penso che una pagina come la vostra dovrebbe astenersi dal pubblicare certi articoli. Si vede chiaro un miglio che è ambiguo. Chi ve la dà la certezza scientifica che a trasmsttergli il virus sia stato il figlio non vaccinato? Ma che spiegazione è! Anzi proprio perché è una pagina che si interessa di argomenti così delicati bisognerebbe essere più cauti nel pubblicare certe vicende! Anzi bisognerebbe non pubblicarli proprio!

  18. Matteo Fallani 31 luglio, 2017 at 16:56 Rispondi

    Vaccinare é un atto di buon senso oltre che un elemento indispensabile e altruista di salute pubblica x tutelare non solo noi stessi ma anche chi ci sta vicino, anche chi non puó vaccinarsi x vari motivi. L’obbligo non dovrebbe esistere in un Paese dove il buon senso della gente fa si che le coperture vaccinali sono elevate (come in molti Paesi del nord Europa), laddove invece le coperture sono basse (come da noi) l’obbligatorietá é l’unica strada

  19. Francesca la Torre 1 agosto, 2017 at 02:22 Rispondi

    Io le farò fare tutti i vaccini che ho fatto io. Sono sana, intelligente ( non di natura eh.. me so’ applicata.. 🤣) , mio moroso uguale. La varicella ed il morbillo le abbiamo presi entrambi da piccoli nonostante i vaccini ma sotto forma lieve. Sono dell’ idea che i vaccini amplifichino le problematiche già presenti. Pregherò perché mia figlia sia sana già all’ origine. Se così non fosse l amerò ancora di più.

Lascia un commento